Valorant, presto nuovi dettagli sulla modalità classificata e sui sistemi di progressione

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso un nuovo video pubblicato sul canale You Tube, due giornalisti di IGN hanno fornito alcune interessanti informazioni circa il sistema di progressione e la modalità classificata di Valorant…delle informazioni che sicuramente provengono dalla fonte ufficiale (da Riot) ma che non sono ancora state confermate dagli sviluppatori.

Vista l’affidabilità della fonte, ci sembra comunque molto interessante andare a parlare delle strade che potrebbero essere percorse dallo sparatutto Riot, in arrivo già a partire dalla prossima estate.
Stando a quanto riportato nel video, parrebbe praticamente certa l’introduzione di un sistema di partite classificate, con dei rank che saranno identici a quelli utilizzati su League of Legends e con il massimo livello che sarà ovviamente quello dei “Challengers“.

Questa feature non dovrebbe tuttavia essere disponibile prima della fine dell’anno, e non sarà quindi disponibile nella prima fase di Valorant.
Alcuni interessanti dettagli sono stati poi svelati in merito al sistema di progressione, che non dovrebbe essere solamente caratterizzato da un battle pass (di cui abbiamo già parlato in precedenza) ma che questo non sarà caratterizzato da un costo aggiuntivo, come invece avviene in svariati altri titoli simili.

Riguardo il sistema di progressione pare anche certo che avanzando nelle classificate andremo a sbloccare sempre più abilità e contenuti, e che ogni agente avrà probabilmente 10 livelli, al completamento dei quali avremo la possibilità di accedere a tutti gli oggetti cosmetici gratuiti.

Infine è stato ulteriormente confermato che, almeno per il momento, non vedremo alcuna skin agente ma solamente dei modelli diversi per le armi presenti nel gioco.

Il video


Valorant, presto nuovi dettagli sulla modalità classificata e sui sistemi di progressione
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701