Valorant, i devs a lavoro per inserire la “pausa” in partita

Valorant, i devs a lavoro per inserire la “pausa” in partita

Profilo di Stak
 WhatsApp

Attraverso un nuovo aggiornamento del tipo “Ask Riot“, gli sviluppatori di Valorant hanno reso noti alcuni interessanti aspetti che potrebbero presto presentarsi anche sul server live di gioco.

Secondo quanto riferito dai devs infatti, vi potrebbe essere in futuro l’aggiunta della funzione della pausa nelle classificate, uno strumento da inserire prima dell’inizio delle sfide vere e proprie e che possa servire, quando necessario, a concedere ai giocatori del tempo per risolvere situazioni di massima urgenza.

Andiamo a leggere le opinioni condivise da Riot sull’argomento.

Valorant Pausa partita – Il post

Benvenuti in Chiedi a VALORANT, la rubrica dove rispondiamo alle domande della community. Oggi ci occupiamo delle pause di gioco, della condivisione delle impostazioni del reticolo e della possibilità di fare pratica durante la coda.

D

Dovreste permettere a ciascuna squadra di mettere in pausa la partita. Sapete, quando scappa, scappa!

R

Abbiamo fatto delle prove con le pause di squadra durante e prima dei round. Le pause durante il round possono creare delle situazioni che compromettono l’integrità competitiva di una partita. E, dal momento che per noi l’integrità competitiva di ogni scontro è una parte fondamentale di VALORANT, abbiamo deciso di non inserirle.

Sappiamo che… quando scappa, scappa, come avete detto con molta eleganza. Per assicurarci che tutti abbiano la possibilità di espletare i propri bisogni, esploreremo vari modi per provare a inserire una pausa prima del round. L’idea sarebbe quella di poter interrompere la partita senza il rischio di incidere sull’esito degli scontri.

Sarebbe maleducato da parte nostra dirvi di resistere mentre studiamo i dettagli, quindi magari approfittatene adesso per andare al bagno.

—Steven Eldredge, produttore senior

D

Ci sarà un sistema per condividere le impostazioni del reticolo, come il sistema dei mazzi di Legends of Runeterra?

R

Vogliamo sicuramente aumentare la personalizzazione del reticolo in futuro, e permettervi di condividere le vostre personalizzazioni con amici e compagni di squadra è senza dubbio una buona idea. Dopotutto, condividere è importante, giusto?

—Steven Eldredge, produttore senior

D

Riusciremo mai a giocare nel poligono mentre siamo in coda?

R

Tecnicamente, sarebbe possibile farvi entrare nel poligono mentre siete in coda, ma siamo riluttanti ad adottare tale soluzione, perché non è abbastanza efficiente e preferiamo trovare delle alternative più valide, come un addestramento alla mira al quale accedere mentre aspettate.

Il motivo è presto detto: allo stato attuale, una “partita” nel poligono costa quanto una normale partita 5 vs 5 in termini di server, ma a un decimo dell’efficienza, dal momento che ospita solo un giocatore per volta. Preferiamo conservare la potenza dei nostri server per le partite competitive.

Ora parliamo delle alternative. Più sopra ho accennato alla possibilità di un semplice addestramento alla mira per farvi scaldare in attesa della partita, e potremmo implementarlo, per esempio, facendovi entrare in un Deathmatch tutti contro tutti. Prima di rendere possibile qualcosa del genere, dobbiamo verificare tutta una serie di prerequisiti tecnici, ma un primo passo è implementare la possibilità di unirsi alle partite di Deathmatch tutti contro tutti in corso, cosa che speriamo di riuscire a fare all’inizio del prossimo anno.

—Jared Berbach, produttore responsabile per le modalità di gioco

Cosa ne pensate community?
Potrebbe effettivamente tornarvi utile come funzione?
La discussione è aperta!

Articoli correlati: 

G2 rifiutati da Riot, SCOMPIGLIO su LoL e Valorant per la questione Andrew Tate-Ocelote?

G2 rifiutati da Riot, SCOMPIGLIO su LoL e Valorant per la questione Andrew Tate-Ocelote?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

LoL e Valorant – Qualche giorno fa vi avevamo parlato della grossa polemica nata intorno alla figura di Carlos Rodriguez, in arte Ocelote, CEO (ormai allontanato) dell’organizzazione dei G2 Esports per una vicinanza troppo stretta con Andrew Tate (CLICCANDO QUI il nostro articolo d’approfondimento in merito).

Riassumendo brevemente, sempre a distanza di qualche giorno da oggi, Ocelote aveva postato sul proprio account Twitter un video che lo ritraeva in compagnia di Andrew Tate ad una festa. Il caricamento di questo video è stato postumo alla rimozione da tutti i social di Andrew Tate, ex kick-boxer professionista divenuto famoso quest’anno per le sue opinioni decisamente controverse.

La notizia del video di Ocelote ha immediatamente generato una reazione scatenata da parte soprattutto delle fan dei G2, con alcune che hanno finito per postare foto di magliette strappate e messaggi di odio contro Ocelote – curioso che siano le stesse utenti che lamentavano i presunti casi di odio perpetrati secondo loro da Tate nei confronti del genere femminile.

Andrew Tate crea scompiglio anche per Ocelote, G2 fatti fuori da LoL e Valorant?

Secondo un recente comunicato, giunto tuttavia da fonti non ufficiali, nonostante la controversia sia stata immediatamente seguita da una immediata sospensione di Ocelote dal suo ruolo di CEO dei G2, Riot avrebbe negato già alla compagnia lo “spot” all’interno del prossimo circuito VCT. Questo “ban” sarebbe valido sia per la regione EMEA, che per quella NA.

“Alcune fonti mi hanno riferito che G2 a causa delle recenti controversie sarebbe fuori dal franchise sia Na che EU. A quanto pare è emerso che i G2 avessero già uno slot prenotato per il nordamerica, ma Riot dopo una riunione speciale avrebbe deciso diversamente. A ricoprire quel posto saranno probabilmente i LEV Esports.”fonte: neL, Twitter.

Secondo altri report, dei quali tuttavia sono circolati solo alcuni estratti che per correttezza non condivideremo (mancando l’autore originale), anche il panorama di League of Legends potrebbe essere colpito da questa decisione.

La notizia ha ovviamente scatenato scompiglio tra gli appassionati di esport, soprattutto dal momento che, almeno nel panorama europeo, i G2 ricoprono da sempre un posto d’onore in quasi tutte le competizioni principali dei giochi più giocati.

Perdere il supporto di una Org così famosa e riconosciuta significherebbe non solo una grossa perdita per il settore, ma anche e soprattutto un enorme passo falso da parte di Riot Games.

Insomma, che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta sui nostri canali social!

Articoli Correlati:

BUFF alla STINGER e modifiche a PEARL, dettagli UFFICIALI della patch di stamattina su Valorant

BUFF alla STINGER e modifiche a PEARL, dettagli UFFICIALI della patch di stamattina su Valorant

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Piccole novità che arrivano in modo inaspettato quelle presentate nella patch di questa mattina su Valorant. A beneficiare dei cambiamenti più recenti saranno la Stinger e PEARL, l’ultima mappa ad entrare nel roster di quelle disponibili.

Finiti finalmente i Mondiali, il team di sviluppo può tornare a bilanciare il gioco, andando tuttavia per ora a toccare molto poco del gameplay effettivo.

Secondo alcuni, i dettagli che vedremo adesso sono i primi passi verso il rilascio dell’Agente n°21, che dovrà per forza farsi spazio nel meta attuale – nel quale tuttavia è sempre più difficile entrare con solidità.

Valorant, patch 5.06, BUFF per la Stinger e le modifiche a Pearl

STINGER:

  • Errore del fuoco primario: 1,6 dopo 7 colpi >>> 1,3 dopo 6 colpi
    • Vogliamo che lo Stinger sia gestibile e letale a corta distanza, ma al momento può risultare incontrollabile, anche nel combattimento ravvicinato. Ridurre la dispersione massima dovrebbe renderlo più affidabile alla distanza appropriata una volta superata la curva di apprendimento del rinculo
  • Errore del primo colpo (fuoco alternativo): 0,5 >>> 0,35
    • Per essere un’opzione che punta alla precisione, il primo colpo risultava meno accurato del previsto, specialmente alle distanze in cui è preferibile utilizzare il fuoco a raffica

Patch Valorant 5.06, altri dettagli oltre a Stinger e Pearl

  • Indicatore di comportamento molesto in gioco
    • Abbiamo introdotto una funzione per la quale nella schermata di fine partita verranno indicati i giocatori il cui comportamento di gioco è stato rilevato come molesto
    • Sarà disponibile nelle seguenti modalità: Non competitiva, Competitiva, Assalto Spike e Replicazione (in futuro verrà estesa ad altre modalità di gioco)

BUG RISOLTI

  • Risolto un problema per il quale a volte ZERO//point di KAY/O mostrava erroneamente i nemici colpiti nell’interfaccia di KAY/O
  • Risolto un bug per il quale la Modalità concentrazione restava attiva dopo la fine della partita
  • Risolto un bug per il quale non era possibile rispondere a un sussurro cliccando sul Riot ID del giocatore che aveva inviato il sussurro in chat
  • Risolto un bug per il quale il pannello social si chiudeva quando si cliccava con il pulsante destro del mouse nella casella di testo della nota amico
  • Risolto un bug per il quale gli inviti in sospeso non sparivano dopo che tutti gli amici erano usciti dal gruppo
  • Risolto un bug per il quale, quando si accettava una richiesta di amicizia tramite la scheda Partita durante una partita, veniva inviato il messaggio di sistema sbagliato

CLICCATE QUI per continuare a leggere le novità su PEARL e vedere la galleria immagini con le modifiche in anteprima!

Insomma, che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta sui nostri canali social!

Articoli Correlati:

Valorant, ANTEPRIMA sull’Episodio 5 (Atto II) – CRONOVUOTO

Valorant, ANTEPRIMA sull’Episodio 5 (Atto II) – CRONOVUOTO

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

In questo breve speciale andremo ad analizzare e sviscerare insieme l’anteprima internazionale su CRONOVUOTO, il nuovo esclusivo set di aspetti che accompagnerà l’uscita dell’atto II.

In questa fase così delicata per l’esport di Valorant sarà infatti difficile vedere grossi movimenti riguardo bilanciamenti e sistemi di gioco, quindi gli sviluppatori hanno deciso di prendere tempo per lanciare la nuova linea di aspetti.

Di seguito vediamo insieme il comunicato con le immagini e tutte le informazioni messe a disposizione della nostra redazione direttamente da Riot Games, buona lettura!

CRONOVUOTO, Valorant si prepara ad una nuova linea di aspetti

“Nel corso delle ere, solo pochi prescelti hanno brandito la potenza di Cronovuoto. Nazioni e civiltà sono state create, conquistate o cancellate dalla storia con il suo potere. Oggi è una reliquia sacra che molti considerano, erroneamente, magica.

“I più non comprendono che si tratta di un’antica tecnologia lasciata ai posteri, un ricordo della massima vetta dell’innovazione scientifica, ormai perduta nel tempo. Non perdetevi la serie di aspetti Cronovuoto, dal 21 settembre su VALORANT.”

Obiettivi tematici

Magico-tecnologico, Futuristico, Sferico, Elegante

Caratteristiche principali

Trasformazione, animazioni, effetti visivi

Armi:

  • Phantom Cronovuoto
  • Vandal Cronovuoto
  • Punto d’origine (arma da mischia)
  • Sheriff Cronovuoto
  • Judge Cronovuoto

Informazioni bundle:

Prezzo: 8700 VP

Include:

  • Phantom Cronovuoto
  • Vandal Cronovuoto
  • Punto d’origine (arma da mischia)
  • Sheriff Cronovuoto
  • Judge Cronovuoto
  • Carta Cronovuoto
  • Spray Cronovuoto
  • Accessorio arma Cronovuoto

Livelli

  • Arma da mischia
  • Livello 1 – Modello, animazioni ed effetti visivi personalizzati
  • Livello 2 – Animazione di esame, effetti visivi e audio personalizzati
  • Variante 1 – Verde
  • Variante 2 – Rossa
  • Variante 3 – Nera
  • Livello 1 – Modello personalizzato; mirino personalizzato; proiettili personalizzati
  • Livello 2 – Effetti visivi della vampata ed effetti sonori personalizzati
  • Livello 3 – Effetti e audio personalizzati per animazioni di inattività, equipaggiamento, ricarica ed esame
  • Livello 4 – Stendardo uccisione ed effetto finale
  • Variante 1 – Verde
  • Variante 2 – Rossa
  • Variante 3 – Nera

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta sui nostri canali social!

Articoli Correlati: