Valorant, cosa c’è dietro la creazione del Battle Pass

Valorant, cosa c’è dietro la creazione del Battle Pass

Profilo di Stak
 WhatsApp

Come viene ideato, si sviluppa e si presenta alla community un battle pass di Valorant?

Per rispondere a questa non semplice domanda sono voluti intervenire direttamente gli sviluppatori di Riot, che mediante un nuovo post pubblicato sul sito ufficiale del gioco hanno abbondantemente parlato proprio del battle pass e di tutto il percorso che ciclicamente viene intrapreso per presentare alla community dei contenuti validi ed originali (oltre che stimolanti a completare proprio il BP).

Sperando che questo contenuto possa aiutarvi a fare chiarezza (laddove necessario) riguardo al funzionamento del battle pass ed alle sue principali caratteristiche, vi lasciamo ora con il post in questione. Vi auguriamo una buona lettura:

Battle Pass Valorant – Il punto dei devs

Il Battle pass è un percorso che offre varie ricompense per il tempo che trascorri a far saltare teste e piazzare spike in VALORANT. È un elemento con il quale tutti i giocatori hanno a che fare, quindi noi del team Contenuti premium vogliamo fare in modo che sia invitante per i più. Ciò non significa che ogni giocatore dovrà apprezzarne tutti i contenuti, ma il nostro obiettivo è che ne apprezzi almeno qualcuno.

Traiamo la nostra ispirazione da molte fonti (le mappe, i meme sul meta, riferimenti divertenti agli oggetti dei precedenti pass battaglia, ecc.) e affrontiamo ogni sessione di brainstorming con una mente aperta.

Anche se questo diario degli sviluppatori si concentrerà su considerazioni creative sul pass battaglia, le migliorie ai nostri contenuti estetici sono sempre una delle nostre priorità. La modifica per scegliere la variante preferita, lasperimentazione con le varianti delle armi da mischia e le riflessioni sul lavoro da fare in merito allapossibilità di disattivare i livelli nei modelli ne sono gli esempi più recenti. Se non l’avete già fatto,date un’occhiata al pass battaglia dell’Atto III per vedere le modifiche in arrivo, ispirate al vostro feedback. Non smettete mai di darci la vostra opinione.

QUESTIONE DI LIVELLI

chicken.png PlayerCards_SchematicVandal_L1.png tactibear.png

Sin dall’inizio, il pass battaglia è nato con un percorso gratuito, in modo che i giocatori free-to-play potessero ottenere ricompense e avere la sensazione di aver assistito a un momento storico del gioco.

Ci sono anche alcune ricompense che non potevamo non concedere a tutti, come l’accessorio Tatticorso o la combo spray/titolo/carta Pollo, per dirne un paio. Bisogna pur sempre trovare un modo per mostrare affetto al Vandal o per festeggiare le lacrime salate dell’avversario.

Per i giocatori che acquistano il percorso Premium, il nostro obiettivo è creare una gamma di diverse opzioni estetiche. Qualcosa di fantascientifico, fantasy, sci-fantasy (sì…), artistico, geometrico, ecc. È molto importante, perché sappiamo che ci sono molti di voi che non acquistano mai modelli direttamente dal negozio ma che sono comunque interessati a ottenere un bel po’ di oggetti di gioco.

Tra l’altro, questo è il motivo per cui, nell’Atto III, offriremo anche potenziamenti alle varianti per il modello Impeto, visto che molti giocatori che acquistavano solo il pass battaglia avevano tantissimi Punti Radianite e nessun modo per spenderli.

opcrimson.png PlayerCards_GTease_L1.png coffee.png

L’ordine dei livelli cambia ogni Atto, in modo che gli elementi estetici più popolari non siano sempre legati artificialmente agli ultimi livelli. In questo modo, se siete il tipo di giocatore che compra solo il pass battaglia, troverete un modello per la vostra arma preferita anche se non avete completato tutti e 50 i livelli.

Per esempio, nell’Atto I, il modello del Vandal era nel capitolo 9, mentre nell’Atto II è arrivato molto prima. Vogliamo che i giocatori abbiano la sensazione di aver guadagnato qualcosa di speciale progredendo nel pass battaglia, ma vogliamo anche essere equi.

QUAL È L’IDEA dietro al Battle Pass di Valorant?

Un tostapane sorridente. Un giradischi, ma in versione VALORANT. Un argogranchio triste. Una rana col cappello. Da dove viene tutto questo?

toaster.png vinyl.png froggy.png

DIVERTIMENTO TRA COLLEGHI

Come ci vengono le idee per quello che mettiamo nel pass battaglia? Qualunque processo creativo assurdo vi siate immaginati, non siete troppo lontani dalla realtà. Un piccolo gruppo fa brainstorming (virtualmente, di questi tempi), senza limiti alle idee, per ore.

Fidatevi, non esistono idee cattive all’inizio dei processi creativi. Un po’ come nel caso dei modelli delle armi, incoraggiamo le idee folli e diamo un luogo sicuro per proporle. Il nostro team può sempre restringere il campo delle idee papabili in seguito, ma in questa fase vogliamo puntare alla quantità, più che alla qualità. Se qualcosa è troppo impegnativo per il team in questo momento, lo teniamo per dopo.

TEMATICHE

Visto che i contenuti del pass battaglia sono esclusivi per l’Atto in cui vengono rilasciati, vogliamo fare in modo che il tutto sia un pacchetto coerente. La prima fase è valutare cos’altro sta succedendo nell’Atto:

  • Quale nuovo agente stiamo pubblicando?
  • Ci sono nuove mappe?
  • Ci sono eventi globali o festività in arrivo?
  • Cosa vogliamo far trapelare, della storia di VALORANT?
  • Qual è il meta attuale?
  • Cosa dicono i giocatori di VALORANT, di recente?
Melee_hive.png Vandal_hive.png ares_hive.png

NIENTE SOGNI, SOLO LIVELLI, ORA

Non è una sorpresa che puntiamo alla varietà tematica all’interno dei modelli del pass battaglia. All’inizio può partire come un intento nebuloso, come il desiderio di un design fantasy puro. Prendiamo il pass battaglia dell’Atto III: la collezione Rovina strizza l’occhio al fantasy, mentre Impeto è più pulito e grafico. Serenità, invece, punta al lusso.

guardian_ruin.png bucky_charge.png phantom_serenity.png

Aiuta anche che ci diciate cosa vi è piaciuto dei pass battaglia precedenti. La popolarità di Tatticorso ha portato alla creazione del suo simile, Scoiattattico. Molti di voi hanno usato la carta giocatore Quale antico mistero, quindi abbiamo iniziato a puntare molto sui contenuti a tema piovra.

I contenuti devono anche essere pertinenti e rilevanti per la community di VALORANT. Per esempio, l’eterno dibattito su cosa è meglio tra Vandal o Phantom potrebbe non venire mai risolto, così abbiamo pensato di commemorare l’evento con una carta.

A questo proposito, mi sa che ci vuole una carta che fa un meme sulla sfortunata abbondanza di modelli Guardian.

Per le feste, puntiamo a catturare lo spirito della festa, invece di qualcosa di astratto. Un bell’accessorio Zucca di Halloween va bene, ma troppi contenuti “da brivido” non sarebbero piaciuti a tutto il pubblico globale.

E poi c’è qualcosa che tutti conosciamo, un “momento nel tempo”. Molti di noi stanno risentendo degli effetti della quarantena, quindi lo spray “Attenzione, lavarsi le mani” di Viper è una citazione di ciò che stiamo vivendo tutti insieme.

wash.png

Le mappe sono forse la più grande ispirazione del pass battaglia. Anche noi ci divertiamo a cercare gli easter egg nascosti dal team delle mappe! Il pupazzo di neve Che freddo, Gelato e tutti gli accessori degli animali tattici sono nati dalle mappe. Persino la famigerata piovra si basa su un murale di Ascent.

Inoltre, il team dei contenuti premium si diverte a giocare a VALORANT. Ecco perché inseriamo riferimenti ad aneddoti divertenti sulle nostre esperienze di gioco (come lo spray “Non c’è tempo”) o a cose che vediamo nelle clip più famose online.

Lo spray casuale “La mia strategia” è per quando siamo stufi di correre verso B solo per morire prevedibilmente per l’Ultima di Raze, e ci appelliamo al destino affinché ci dica come giocare il prossimo round. Lo spray “In un boccone” è il nostro modo gentile per dire che è stato “facile”, invece di spammare GGEZ in chat.

I contest interni di design ci fanno raccogliere idee per i momenti di scarsa ispirazione. Potete ringraziare i membri del team di VALORANT per oggetti come l’accessorio “Secchio della spazzatura”, suggerito da una collega che voleva festeggiare quanto lei e la sua partner facessero “schifo” a VALORANT. “Pessima mira” è un altro esempio. Indovinate cosa rappresenta.

tader.png trash.png

UNO SPRAY VALE PIÙ DI MILLE PAROLE

A volte, uno spray utilizzato dopo una giocata decisiva vale più di mille canti di vittoria. Spray, titoli e accessori sono un’occasione per far comunicare i giocatori in maniera non verbale, in modo che possano esprimersi creativamente e in modo pratico. A volte è meglio del microfono o della chat.

Per ogni spray che creiamo, ci chiediamo cosa vuole esprimere il giocatore che lo usa e come possiamo renderlo in tutto e per tutto uno elemento di VALORANT. Oppure cominciamo con l’espressione e ci chiediamo: “Come possiamo dirlo con uno spray?” Alcuni esempi delle nostre combinazioni comunicative preferite con gli spray:

  • Dire al mondo quanto si è scarsi – Abbinare lo spray “Granchio triste” con l’accessorio “Pessima mira” o “Secchio della spazzatura”
  • Dire che “È stato facile!” – Spray “In un boccone” (e magari, idea futura: un pulsante GG o uno spray GGEZ)
  • Abbiamo ucciso il nemico in un colpo solo con la Sheriff? – Lo spray “Abbasso i bari” calza a pennello, perché non hai bisogno di cheat per vincere
  • Dire con orgoglio: “Sono un lurido camperone” – Abbinare la carta Bucky con il titolo “Carico” e usare lo spray “Camper” o “Mira scadente” dopo aver colpito un nemico ignaro con Judge Polyfox

EPISODIO 2 Valorant Battle Pass

Oh, siete arrivati fino qui. Come possiamo dirvelo con delicatezza…

notime.png

Articoli correlati: 

Valorant: PRO presto tra i più RICCHI, Riot promette di PAGARE stipendi da record (da oltre 1 MILIONE)

Valorant: PRO presto tra i più RICCHI, Riot promette di PAGARE stipendi da record (da oltre 1 MILIONE)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Secondo un recente rapporto pubblicato dai colleghi di Dexerto.com, Riot Games sarebbe in procinto di lanciare un proegetto su larga scala per Valorant che dovrebbe portare a dei guadagni davvero da record per i PRO di Valorant.

Le fonti citate parlerebbero di un sistema di partenership stipulato direttamente tra Riot Games e ed alcune org scelte accuratamente tra quelle che operano in tutto il mondo.

Il programma di partnership, una volta avviato, dovrebbe portare ad un diretto supporto economico ai pro di Valorant da parte della casa produttrice del gioco che dovrebbe partire da un minimo di 600.000 $ l’anno, e potrebbe arrivare fino ad 1.5 MILIONI $.

Valorant, esport sempre più fiorente, i PRO festeggiano giustamente

Il nuovo sistema di partnership dovrebbe portare repentinamente ad un sistema più simile a quello in atto su League Of Legends, andando di fatto a sostituire i circuiti aperti a tutti che si sono svolti fino a questo momento.

Nonostante ciò, a differenza della LCS e della LEC, nelle quali sono le sqaudre a versare una certa somma per ”affittare” il posto nella competizione, su Valorant sarà Riot a supportare i vari team con cifre che potrebbero variare dal mezzo milione al milione e mezzo di dollari, come già detto.

Queste informazioni sono ovviamente delle anteprime e per ora nessun comunicato ufficiale è stato rilasciato da Riot o dal team di Valorant, ma rimane comunque un grosso incentivo per chiunque cerchi di fare di questo gioco la propria carriera.

Cosa ne pensate community? Sarebbe una buona idea? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Patch 5.03 Valorant – Arrivano oggi i NERF a Chamber, anche NEON e JETT nel mirino del team di sviluppo

Patch 5.03 Valorant – Arrivano oggi i NERF a Chamber, anche NEON e JETT nel mirino del team di sviluppo

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Valorant Patch – Effettivi a partire da oggi gli importanti NERF a Chamber che di qui a poco dovrebbero rendere il francese tutta moda ed armi un agente molto meno efficace rispetto a quanto visto fino ad ora.

Non solo, perché in casa Riot si sono dati da fare ed insieme alla patch di oggi usciranno anche alcuni bilanciamenti per Jett e Neon, le due assassine più discusse di Valorant.

Senza ulteriori indugi andiamo dunque a vedere tutti i dettagli, comprese le piccole migliorie al sistema Unreal Engine che passerà in questa fase alla versione 4.26, offrendo da oggi molte più possibilità ai grafici che lavorano sul gioco.

Patch 5.03 Valorant, tutti i dettagli dei NERF E BUFF, compresi quelli a Chamber

  • Aggiornato il gioco al motore Unreal Engine 4.26
    • Questo aggiornamento migliora in molti modi gli strumenti che i nostri sviluppatori hanno a disposizione, anche se probabilmente non vi accorgerete neanche di questa modifica, dato che l’obiettivo di ogni aggiornamento al motore di gioco è di passare inosservato
    • Questa volta, però, ci sono anche dei problemi noti, principalmente relativi all’interfaccia. Li stiamo correggendo il più velocemente possibile, ma aspettatevi qualche stranezza nel gioco e nel menu principale. Se qualcosa interferisce con la vostra partita, mandateci una segnalazione di bug
  • Aggiornato l’aspetto del browser degli agenti
    • Abbiamo pensato di abbracciare maggiormente lo stile di VALORANT facendo maggiore uso di alcune delle illustrazioni più belle degli agenti

CHAMBER

”Ora che i giocatori professionisti e delle competitive hanno imparato a utilizzare a fondo Chamber, i suoi punti di forza hanno iniziato a mettere in ombra le sue debolezze, ed è emerso che contrastare Rendez-vous e il suo arsenale è meno efficace di quanto speravamo. Anche la potenza generale di Chamber è apparsa eccessiva e riteniamo di poter ridurre l’efficacia complessiva del suo kit mantenendolo comunque competitivo se confrontato al resto del gruppo.”

Rendez-vous (E)

  • Aumentata la ricarica base: 20 secondi >>> 30 secondi
  • Aumentata la ricarica dopo il richiamo dei nodi: 20 secondi >>> 30 secondi
  • Impostata la ricarica a 45 secondi quando un nodo di Rendez-vous viene distrutto
  • Ridotto il diametro del cerchio di attivazione di Rendez-vous: 21 metri >>> 15 metri
    • L’abilità Rendez-vous di Chamber è pensata per consentirgli di mantenere una posizione, ma il raggio di attivazione troppo abbondante gli permetteva di rubare spazio con più aggressività del previsto. Con questa modifica, Chamber dovrà impegnarsi di più per conquistare gli angoli
    • Speriamo che una punizione più severa per la distruzione dei nodi di Rendez-vous e la riduzione del raggio di attivazione rendano più cauti i giocatori di Chamber. Questa modifica porta anche il contrasto agli oggetti distruttibili di Chamber più in linea con il comportamento degli altri oggetti di questo tipo nel gioco
Marchio di fabbrica (C)

  • Ridotta la durata del rallentamento: 9,5 secondi >>> 6 secondi
Tour de force (X)

  • Aumentati i punti Ultima necessari: 7 >>> 8
  • Ridotta la durata del rallentamento: 9,5 secondi >>> 6 secondi
Cacciatore di teste (Q)

  • Aumentato il costo dei proiettili: 100 crediti >>> 150 crediti
    • È importante che Cacciatore di teste resti una potente arma secondaria per Chamber, ma a quel prezzo Chamber non doveva prendere complesse decisioni economiche come gli altri agenti. Questa modifica dovrebbe influenzare le decisioni prese da Chamber nei round di pistola e di risparmio. Anche la modifica ai punti Ultima di Tour de force mira a questo obiettivo

CLICCA QUI per continuare a leggere tutti i dettagli sulla PATCH 5.03 di Valorant

“Febbre” da Shroud su Valorant: il suo debutto è da RECORD!

“Febbre” da Shroud su Valorant: il suo debutto è da RECORD!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Shroud “debutta” su Valorant – Un vero e proprio “boom” di visualizzazioni in streaming per il Valorant Champions Tour di Riot Games, che lo scorso 4 Agosto ha visto il debutto ufficiale di una delle sue star più importanti.

Il celebre Shroud, dopo una lunga pausa dalle competizioni esports, ha infatti deciso di rimettersi in discussione vestendo una casacca ufficiale, quella dei Sentinels. Il team è impegnato nel campionato nordamericano del Valorant Champions Tour, e quello che si è consumato ieri è stato il “rientro” del campione dopo quasi 3 anni di stop.

Ovviamente l’attesa era altissima, sin dallo scorso 8 Luglio quando Shroud ha firmato per il suo ritorno in competitivo. I numeri di Twitch hanno infatti riportato degli score incredibili per Valorant, con la diretta che ha generato più di 600 mila visualizzazioni totali!

600 mila spettatori per il Valorant Champions Tour: la “febbre” da Shroud è iniziata!

Di fatto un record per Valorant, con la diretta del 4 Agosto che è al momento la più vista in assoluto per lo sparatutto di Riot.

A questo risultato hanno ovviamente contribuito i canali di alcuni dei protagonisti, tra cui proprio quello di Shroud. Pensate che tra lui e Kyedae sono stati registrati dei picchi di viewers di 78.000 e 41.000 spettatori.

Purtroppo per i Sentinels però, i roboanti numeri su Twitch non hanno coinciso con una bella vittoria, con Shroud, Jordan “Zellsis” Montemurro e compagni che si sono dovuti arrendere per 2-1 contro i The Guard. Questa era solo la prima “uscita” del resto, e siamo sicuri che i risultati non tarderanno ad arrivare…

Cosa ne pensate del “nuovo” debutto di Shroud? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: