shroud valorant

Secondo Shroud alcune skin su Valorant sarebbero ”Pay To Lose”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La star dello streaming di Valorant ed ex-pro di Counter Strike, Michael ‘shroud’ Grzesiek, ha recentemente detto la sua riguardo alcune skin recentemente rilasciate su Valorant, spiegando come secondo lui sarebbero ”pay to lose” (pagare per perdere).

Nonostante infatti la personalizzazione sia per molti un aspetto fondamentale dei titoli FPS (e Valorant non fa eccezione), non é storia nuova che alcune delle skin possano causare problemi, soprattutto quelle più rumorose e vistose, spesso dotate di effetti grafici molto invasivi.

In particolare, Shroud si è scagliato contro il recentissimo bundle ”Rovina”, creato in collaborazione con lo studio di League of Legends per ”celebrare” l’arrivo della Nebbia Oscura in tutto il mondo (di cui troverete l’articolo di annuncio cliccando QUI).

 

”Allora, queste skin sono davvero fighissime, ma di certo non ti avvantaggiano. L’unica cosa che ti danno é la possibilità di dire ‘oh wow questa skiné davvero bella’, ma di certo non ti avvantaggia, ma anzi ti svantaggia, perché é così rumorosa, fastidiosa, con tutti gli effetti che ti arrivano in faccia. I VFX e gli SFX sono davvero fastidiosi, ma queste skin sono bellissime.”

L’ex Major league di CS ha poi deciso di mostrare il perché di queste sue affermazioni acquistando il bundle ed entrando nel poligono. Qui Shroud ha dato il meglio di se, confermando con i fatti quanto aveva appena finito di dichiarare nella clip sopra e mostrando alle migliaia di spettatori come alcuni dei suoni e degli effetti visivi possano distrarre sia l’udito che la vista, finendo per magari farci perdere dei round importanti.

Insomma, sicuramente, vista l’influenza di Shroud, un bel colpo é stato inferto nei confronti del team di sviluppo di Valorant, che magari prenderà queste parole come spunto per i prossimi lavori; magari fornendo ai giocatori la possibilità di attivare o disattivare la presenza di alcuni effetti grafici ed audio particolarmente invasivi.

Articoli Correlati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701