tenz valorant

Per il celebre TenZ fondamentali alcuni cambiamenti su Valorant

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il celebre professionista dei Cloud9 Tyson ‘Tenz’ Ngo ha recentemente consigliato agli sviluppatori di Riot alcuni dei cambiamenti che secondo lui sono necessari per migliorare l’esperienza su Valorant.

Secondo il pro, vi sarebbero infatti almeno 3 aspetti che andrebbero migliorati per lo sparatutto di Riot, ad iniziare dal fatto che i fucili dovrebbero essere molto meno precisi in movimento. Come dimostrato anche da alcuni video pubblicati dallo stesso TenZ, appare chiaro che i fucili sono eccessivamente precisi quando si è in movimento, e questo secondo TenZ abbassa il fattore realismo di Valorant.

Il secondo aspetto fondamentale è quello di rendere meno forte la pistola Classic, ed in particolare i suoi colpi a lunga distanza. TenZ ha infatti spiegato che dal suo punto di vista dovrebbe aumentare la riduzione del danno dovuta alla lontananza del bersaglio.

Infine, TenZ ha anche spiegato che dal suo punto di vista quando si spara dalle zipline i colpi sono davvero troppo precisi, una cosa assolutamente “non naturale” se si considera la natura “instabile” di questo tipo di spostamento rapido.

TenZ non è nuovo a questo genere di “proposte”, e solamente qualche giorno fa abbiamo ad esempio citato il suo parere riguardo l’annosa questione su quale sia il fucile migliore del gioco, se il Vandal o il Phantom, e sarà interessante vedere come Riot recepirà questi feedback e se deciderà di intervenire in qualche modo.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701