Multa salatissima da 5000 $ per gli 100Thieves in seguito a minacce

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come deducibile dal titolo, l’organizzazione esportiva nordamericana degli 100Thieves é stata recentemente multata per un ammontare di ben 5000$ in seguito, sembrerebbe, ad un ”ritardo di gioco”. Sospensione inoltre per il coach Hector ‘FrosT’ Rosario che avrebbe perpetrato ”comportamenti poco professionali nei confronti di un torneo ufficiale”.

L’annuncio della multa era già giunto nella giornata del 21 Marzo, ma solo ieri Riot ha rilasciato un comuniucato ufficiale con il quale intende spiegare l’accaduto. Nello specifico apprendiamo dal comunicato che:

‘Gli 100Thieves erano in disaccordo con le scelte ufficiali del torneo in materia di server. I membri del team sono entrati nel Poligono al fine di prevenire l’inizio del match. FrosT é entrato in un canale vocale in Discord per parlare con l’Ufficiale del torneo ed ha tentato di intavolare una discussione sul cambiamento di server.”

”In questo frangente FrosT si é rifiutato di accettare le decisioni ufficiali ed ha perpetrato minacce verso gli stessi organizzatori in maniera poco professionale. In particolare ha minacciato di rivolgere contro Riot Games e gli organizzatori del torneo i canali social degli stessi giocatori e dell’organizzazione. Un impiegato Riot é entrato nel canale confermando l’inamovibilità delle decisioni e le ragioni di Riot. A questo punto gli 100Thieves hanno lasciato il Poligono, facendo finalmente iniziare la serie con un ritardo di circa 1 ora.”

La risposta degli 100Thieves non si é fatta attendere e tramite un comunicato su Twitter hanno fatto sapere come intenderanno procedere di qui in avanti:

Non siamo d’accordo con il procedimento competitivo nei confronti del nostro coach FrosT e nemmeno con la descrizione dell’incidente […] Pagheremo la multa e andremo avanti.”

In un ulteriore video condiviso su Twitter la società nordamericana ha reso pubbliche le registrazioni dello studio dove i player sono soliti disputare i match, dove si riconosce l’agitazione evidente del coach FrosT, ma che in realtà non fa trasparire nessun tipo di minaccia.

Insomma, una brutta pagina per l’esport e la società degli 100Thieves. Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con Riot o anche voi avreste difeso i vostri giocatori ed i vostri interessi? Come al solito fatecelo sapere con un commento!

Articoli Correlati:

 

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701