Cheater in una scrim a Radiant – Bannato in live! (Clip)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un giocatore di altissimo livello é stato bannato in diretta streaming proprio nel bel mezzo di una scrim, una partita amichevole d’allenamento (per chi non conoscesse il termine), sotto agli occhi increduli degli altri partecipanti.

Il fatto é successo nella notte tra ieri ed oggi durante una scrim tra la squadra femminile Dignitas Female ed il team KOS ed il primo a darne notizia é stato il coach  Anthony “antmanosca” Manosca.

L’allenatore professionista si é detto oltremodo stupito di come il giocatore bannato fosse non solo top 10 nella classifica Radiant, ma che lavorasse anche come coach per alcuni team minori di Valorant.

Il nome del cheater

Ormai lo avrete capito, stiamo parlando di ReFleck FPS, streamer, coach e giocatore di molti sparatutto, tra cui Counter Strike, Fortnite ed ovviamente Valorant.

Dopo vari retweet anche delle giocatrice dei Dignitas, che sembravano molti più divertiti che sconcertati, la notizia é passata anche dalla pagina Twitter @Anti-Cheat Police Department, che ha pubblicamente denunciato l’accaduto.

”Il giocatore conosciuto come ReFleckFPS é stato bannato in live in una scrim contro il team femminile dei Dignitas. Il giocatore era RANK 7 – Si legge nel post.

Quello che é interessante notare é la facilità con cui il cheater é riuscito a scalare le classificate. Quello che non ci sentiamo nemmeno di chiamare player, prima di essere scoperto, é passato attraverso chissà quante partite, sconfiggendo altri onesti giocatori in maniera sleale.

Riot ha fatto molte promesse ultimamente, riguardo sessimo, tossicità e riparazione del sistema classificato. Tuttavia anche la crescita esponenziale di cheater é qualcosa che andrà affrontato prima o poi, e speriamo che i Devs siano già al lavoro.

Articoli Correlati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701