ninja jonas

Average Jonas truffato da un utente su Twitch: interviene Ninja

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Avarage Jonas Ninja – Il celebre streamer di Valorant Average Jonas è stato recentemente vittima di una truffa su Twitch, dopo che aveva ricevuto 5.400 Dollari in donazioni.

Sembra infatti che attraverso la nota piattaforma di streaming alcuni utenti stiano mettendo in pratica delle vere e proprie truffe, che vanno principalmente a colpire gli streamer ed i content creator attivi su Twitch…uno di questi per l’appunto è Avarage Jonas.

Ma come si svolgono queste truffe? Molto semplice, i giocatori fanno delle donazioni ad un dato streamer e poi fingono che il loro account sia stato hackerato per richiedere a paypal o alla loro banca di riferimento la restituzione di tutti soldi precedentemente donati.

Oltre al danno di vedere “sfumare” i soldi ricevuti in donazione, si aggiunge anche la beffa di dover pagare i soldi delle tasse e delle transazioni del cashback…tutte a carico dello streamer ovviamente, in questo caso identificato come “l’autore” della truffa.

Una situazione davvero fastidiosa, che almeno in questa occasione ha trovato un suo lieto fine.
Poco dopo aver segnalato alla sua community tutta la situazione, Avarage Jonas ha spiegato che ha anche dovuto pagare circa 400 Dollari di transazioni, rimettendoci quindi di tasca sua anche un extra.

La cosa è però arrivata all’attenzione del celebre Tyler ‘Ninja’ Blevins, che ha deciso di mettere una pezza alla situazione e di aiutare lo streamer Jonas donandogli 5800 Dollari (i 5400 della donazione più i 400 extra delle tasse), pubblicando un post all’interno del quale vi era solamente scritto “Fixed” (risolto, ndr):

Lo scambio tra Avarage Jonas e Ninja

Speriamo che questa situazione possa contribuire a chiarire una volta per tutte questa situazione su Twitch, bloccando i soldi ormai donati e certamente non andando a gravare sulle finanze dei content creator truffati.
Voi cosa ne pensate?
La discussione è aperta!

Articoli correlati: 


Average Jonas truffato da un utente su Twitch: interviene Ninja
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701