TFT Patch Notes 10.9: analisi e commenti

TFT Patch Notes 10.9: analisi e commenti

Profilo di Morningstar
 WhatsApp

TFT Patch 10.9 – Salve a tutti ragazzi e bentornati con le nuove note sulla patch 10.9 di Teamfight Tacticts!

Attraverso questo approfondimento cercherò di commentare al meglio delle mia capacità e di analizzare per voi cosa penso sia giocabile in futuro ed a seguito della pubblicazione della patch 10.9 (di cui ha recentemente parlato Riot Mort) dando anche qualche spiegazione lungo la strada, ma direi di cominciare, partendo proprio dalle nuove Galassie in arrivo e dalle nuove percentuali di drop rate dei campioni.

2 Nuove Galassie:

  • Tresure Trove – OGNI SINGOLO mob droppa un oggetto casuale fra orb di soldi, champ e oggetti vari

Che dire di questa galassia, mi aspetto una leggera strapotenza di comp che hanno bisogno di oggetti specifici come Rebels e Cybernetics (Non che Cyber abbia bisogno di oggetti specifici ma se prima mettevi una Cintura del Gigante su Vi ora metti uno Zefiro intero per intenderci). Più difficile invece è prevedere l’andamento delle partite al suo interno.. più oggetti significa anche più oro e più doni di Neeko, chissà.

  • Star Cluster – I campioni a costo 1-2-3 nei caroselli sono già tutti 2* NB: il secondo carosello NON avrà campioni di costo 3 per “fini di bilanciamento” (Ahahah)

Ecco dovete sapere che io non sono un fan di galassie che premiano l’early game, penso, ad esempio, che Liliac Nebula debba scomparire dalla faccia della terra e questa mi sembra molto simile, chi si accaparra il Graves/Lucian 2* ha già un ENORME vantaggio sul resto del mondo e questo non è corretto. Liliac Nebula è sbilanciata perchè chi prende le migliori costo 4 (Jhin, Irelia, Jinx, Kayle e Fizz) con magari l’oggetto giusto è destinato a fare top 4 dal primo carosello e questo è profondamente sbagliato. Spero di sbagliarmi con questa nuova galassa ma vedremo.

Nuove percentuali di drop campioni:

Come potete vedere dall’immagine il drop rate dei campioni per livello è stato nuovamente cambiato: adesso sarà più facile rollare per fare i champion costo 1 a 3* (Livello 5) ma al contempo sarà un pelino più difficile farlo per i champions a costo 3 (Livello 7). Severo ma giusto nerf a comp come “Bang Bros” e “Space Jam” che spikavano un pò troppo facilmente.

Altri cambi di sistema:

Non potrete più vendere unità con oggetti equipaggiati se il vostro inventario oggetti è pieno. Mi spiego meglio, molti di voi probabilmente non lo sanno ma a ogni nota sulla patch se ne escono con bug gamebreaking fixandoli e dicendo cose tipo “Eh dai ok lo abbiamo aggiustato” e questa ne è l’ennesima prova.

Al momento infatti, se il vostro inventario dovesse essere pieno (ho X oggetti non utilizzati in panchina) e voi aveste un campione equipaggiato con un oggetto, nel momento in cui doveste vendere quel campione l’oggetto verrebbe cancellato (oh quanti Guardian Angel mi sono spariti) e si, davvero. Ora spero ci si renda conto di quanto grave fosse questa cosa a livello di gameplay (un pò come Xerath che continua a ultare nel reviving del Guardian Angel).

Inoltre se il vostro inventario dovesse essere pieno vi apparirà adesso un comodo messaggino (ma io quella Tear a Jhin non la equipaggio piuttosto non apro gli oggetti) quando cercate di aprire le orb con gli oggetti. Ultimo ma importante cambio di sistema è che ora nei primi 3 round contro i mostri spawnerete PER FORZA una sfera grigia con soldi o Neeko (Ndr: Ma io non voglio Neeko, voglio i soldi! – La risposta di Mort su questo punto, da pelle d’oca, è stata: “Ma Neeko puoi usarla su un costo 3 per 3 oro gratis” – vabbè.)

Nerf e Buff di varia entità:

Hanno semplicemente dato un colpetto a più o meno tutti i tratti troppo “affidabili” (il colpetto a celestial credo solo per la comp “Space Jam”) e li hanno ridimensionati, niente di sbagliato imho.

  • Blademaster perdono a tratto a 6 un 5% di probabilità di attivarsi (Non sembra ma è un Nerf e pure grossicello, non si scherza con le percentuali ma non ne capisco il motivo, 6 BM non sono giocati quasi mai)
  • Brawler guadagnano 50 HP per il tratto a 2 (Laughs in Malphite e Blitz a 2-1) e per compenso perdono 50 HP al tratto completo, più che giusto.
  • Gunsling.. Blasters perdono uno shot per il tratto completo a 4 (Questo è un nerf alquanto grosso pure: 4 Blaster sono 4 colpi in meno e 4 tic di Red Buff in meno)
  • Celestial perde anch’esso un 5% al tratto da 4 (Un pò esagerato per quanto mi riguarda vista il buff precedente li aveva inseriti finalmente nel meta e un pò di diversità non fa mai male ma ok.)
  • Cybernetics perde l’ennesimo (siamo a 3 nerf di fila tutti uguali) 5 AD e 50 HP sul tratto da 6 (Cyber resta sempre un top contender nonostante tutto, nerf giusto)
  • Dark Star perde 5 di Bonus nel tratto da 3 e 6 (E farà malissimo, non so quanto aspettarmeli in meta così, time will tell)
  • Infiltrators a 4 perde un 5% di Attack Speed ma ora viene refreshato su ogni takedown (EH?!)
  • Protectors a 2 guadagna un 5% di scudo extra tanto per ridere
  • Rebels perdono 15 HP di scudo nel tratto a 6 e 9 (Il mastodontico e gigantesco buff che faranno ad Asol necessitava qualche correttivo, ma non questo imho)
  • Sorcerers perde un 5% di potere per il tratto a 4 e 6 (Severo ma giusto anche questo)
  • Star Guardian perde 10 di mana per il tratto completo (E finalmente gli abuser se ne tornano in botlane con Janna piuttosto che a Diamond con Soraka grazie a tutta la tornata di Nerf a Syndra e ai due tratti)
  • Vanguard prende la bellezza di 125 di armor per il tratto a 2 (Ma se già è difficile buttare giù un Mordekaiser normalmente ma come lo ammazzo con 125 di Armor a inizio partita? Vabbè ironizzo, non dovrebbe creare grandi problemi, almeno, sul PBE la differenza quasi non si sente).

Cambi ai tratti:

Hanno deciso anche di sistemare le meccaniche di alcuni tratti per ribilanciarli:

  • Blademasters: Gli attacchi bonus sono più veloci (E grazie mi levi un 5% intero di probabilità in qualche modo mi devi aiutare direi.)
  • Chrono: Da 15/35/75% di AS ogni 4 secondi a 15% di AS fisso a tutti i livelli del tratto, con un tick a inizio round e poi un tick ogni 8/4/2 secondi (Morale della favola, è un nerf catastrofico, avrete un 15% subito e un altro 15% dopo 8 secondi rendendo il cambiamento immutato per il tratto a 2 per i primi secondi di combattimento [15 subito e 15 dopo 8 secondi contro i 15 dopo 4 e altri 15 dopo altri 4 secondi MA se fate un attimo di conti per il tratto a 4 avrete 15 di AS subito 15 di AS dopo 4 secondi e altri 15 dopo altri 4 che fanno 45% di AS totale contro il 75% del tratto di ora] CIAONE)
  • Mech Pilots: Riabbassano di nuovo la vita del Mech da 1800 a 1500 (Speriamo funzioni stavolta)
  • Valkiria: Ora procca sui nemici con la salute sotto il 40% invece che 50% (Nerf giusto)
  • Starship: da 20 mana al secondo a 40 (AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA c’è ASol che sta planando proprio)

Cambi alle unità:

Niente da dire per le costo 1, hanno aumentato le chance di averle a 3 stelle quindi le buffano un pò, ci stà.

Oh le costo 2, la bellezza:

 

  • Annie: Aumentano gli HP base così non farà più troppa pena come unità singola e come “Tank” dei sorcerers (Questo darà altri HP Bonus al Mech però).
  • Lucian: FINALMENTE hanno fixato il bug per cui se il target di Lucian moriva mentre lui castava la sua abilità il povero pistolero perdeva il proc, ora attacca il bersaglio più vicino (GRAZIE).
  • Rakan: Tante parole per non cambiar nulla, serve più a loro a livello di programmazione questo cambio, che a noi.
  • Sona: La spell di Sona ora non rimuove più tutti i Debuff ( Red-Buff, Blind e co.) ma solo gli Stuns alla sua attivazione (Giustizia perchè il Red dovrebbe essere un counter ai champion con le cure piuttosto affidabile visto che sto investendo due oggetti per farlo, non dovrebbe essere NULLIFICATO così gratuitamente)
  • Yasuo: Ora ulta il nemico nel suo Range di Autoattacco più due esagoni (No giuro, non ho parole per definire la mia gioia, finalmente non oneshotterà un carry a caso, anche se, la sua abilità aveva una nicchia d’uso non indifferente, non so se sono concorde con questo nerf)

Costo 3 e 4 c’è poco da dire: Nerf a Master Yi a 3* per buffargli il resto, Rumble prende più danni sulla R e Jinx prende 75 danni sui Rocket (Questo buff su di lei mi preoccupa però, vedremo)

Costo 5:

  • Aurelion Sol: passa da 30/80 mana a 40/120 (Ora mi direte, ma come, prima gli buffano il tratto e poi gli nerfano il mana? Se fate bene i conti in realtà questo è un buff enorme! prima guadagnava 20 di mana al secondo quindi 30+20+20+20 [Sprecando anche 10 di mana] ora gli hanno praticamente regalato un Seraph incorporato perchè fa 40 di partenza +40+40 = 120 ultando molto prima! Continua a planare il buon Sol)
  • Gangplank: passa da 75/175 a 100/175 di mana e il suo upgrade di Fuoco Rapido adesso impiega 0.3 secondi a colpire invece di 1 (Il povero GP era caduto nell’ oblio e oggettivamente Xerath è anche più rotto, una carezzina al pirata ci sta)
  • Xerath: Gli calano i danni di 50 ai primi due livelli (Nerf direi perfetto coadiuvato da quello ai DS)

Ultime note:

Il Quicksilver ora dura 10 secondi invece di 15

Hanno fixato i sopracitati bug a Xerath

Sarò onesto, mi aspetto molto dai Rebels in questa patch, troppi buff a casaccio a tutto: Ziggs, Malphite, Jinx, ASOL e un buon quantitativo di comp da meta molto calate in potenza. Vedremo.

Spero che la mia analisi, come sempre, vi sia piaciuta e alla prossima!

Riot: “Xbox rappresentava per noi una fonte di ispirazione”

Riot: “Xbox rappresentava per noi una fonte di ispirazione”

Profilo di Rios
 WhatsApp

Nelle scorse ore vi avevamo già parlato dell’ufficializzazione della collaborazione tra XboxRiot, che di fatto unirà due delle community più grandi del mondo. Ma nonostante questo, oggi andiamo ad approfondire questo discorso tramite un comunicato diffuso dagli auto di League Of Legends.

Le due aziende si sono sempre sfiorate nel corso della loro storia, e Microsoft è anche arrivata ad un passo dal comprare la softwarehouse di Los Angeles prima di rinunciare. Questa collaborazione potrebbe essere solo un primo passo, che ci porterà verso un futuro radioso.

Andiamo a leggere le dichiarazioni del team, per capire come e perché due colossi del mondo videoludico hanno voluto unire le loro forze.

La collaborazione tra Riot ed Xbox

Il comunicato

“Già prima che Riot Games fosse anche solo un’idea, Xbox rappresentava per noi una fonte di ispirazione, con la sua costante spinta per innovare il mondo dei videogiochi e il suo impegno a creare community inclusive. In Xbox vediamo un team come il nostro, sempre impegnato a sfidare le convenzioni di questo settore per trovare nuovi modi con cui sviluppatori e publisher possono essere al servizio dei giocatori.

Oggi, Riot Games e Xbox annunciano che tutti i principali titoli di Riot arriveranno su Game Pass. Questa collaborazione unisce due delle più grandi community di gaming al mondo grazie alla nostra passione comune per i giochi competitivi incentrati sui giocatori. Game Pass è la più recente di una lunga lista di innovazioni introdotte da Xbox e non vediamo l’ora di aggiungere i nostri titoli al suo catalogo. Siamo entusiasti di poter invitare i giocatori di Xbox a unirsi alla nostra community di 180 milioni di aspiranti professionisti, noob incalliti, creatori di contenuti, fan delle K/DA e tanto altro ancora.

Per la prima volta nella storia di Game Pass, questa collaborazione si estenderà oltre i giochi per PC e includerà anche i titoli di Riot esclusivi per dispositivi mobili e quelli accessibili su entrambe le piattaforme. Tutti i membri di Game Pass avranno accesso a:

  • League of Legends (PC): Tutti i campioni sbloccati
  • League of Legends: Wild Rift (dispositivi mobili): Tutti i campioni sbloccati
  • Legends of Runeterra (PC e dispositivi mobili): Set Fondamenta sbloccato
  • Teamfight Tactics (PC e dispositivi mobili): Varie Mini Leggende sbloccate
  • VALORANT (PC): Tutti gli agenti sbloccati

I giocatori riceveranno anche esperienza bonus in alcuni giochi.

Nei prossimi mesi, vi daremo maggiori informazioni su questa collaborazione e su come i membri di Game Pass possono accedere ai contenuti. Nella maggior parte dei paesi, i giocatori avranno accesso completo ai contenuti di Game Pass, ma in qualche caso, potrebbero essere limitati in base al titolo. Per ulteriori informazioni, seguiteci su riotgames.com e news.xbox.com.”

Riot ed Xbox uniscono le forze: vantaggi esclusivi per gli abbonati al Game Pass

Riot ed Xbox uniscono le forze: vantaggi esclusivi per gli abbonati al Game Pass

Profilo di Rios
 WhatsApp

Durante l’evento di Xbox e Bethesda (ancora in corso mentre vi scriviamo) ha svelato delle soprese interessanti per gli amanti dei titoli di Riot. Infatti l’azienda ha ufficialmente unito le forze con Microsoft, annunciando vantaggi esclusivi per gli abbonati al servizio del Game Pass.

La collaborazione inizierà ufficialmente durante l’inverno di quest’anno, e coinvolgerà le console, i PC e persino i dispositivi mobile. Al momento non ci sono molti dettagli in merito a questo accordo, ma alcune delle cose che sono trapelate risultano molto interessanti.

Sicuramente ne sapremo di più tra qualche mese, ma per ora possiamo essere contenti per tutto quello che è stato svelato.

Riot ed Xbox uniscono le forze

I vantaggi per gli abbonati al Game Pass

Tutti i giocatori che si abboneranno o sono già abbonati al Game Pass riceveranno diversi vantaggi, che garantiranno una partenza facilitata nei titoli di Riot. Infatti tutti i campioni di League Of LegendsWild Rift saranno immediatamente sbloccati per gli utenti del Game Pass, cosa importantissima specialmente per chi si avvicina a questi giochi per la prima volta.

La stessa cosa accadrà per VALORANT, dove tutti gli agenti disponibili saranno sbloccati immediatamente e senza costi aggiuntivi. Discorso un po’ diverso per Legends Of Runeterra, titoli all’interno del quale sarà sbloccato gratuitamente il “Foundation Set“. Infine per i giocatori di TFT sarà disponibile una selezione di mini leggende tra cui scegliere, ma i dettagli non sono stati specificati.

Come detto in precedenza, la collaborazione a cui assisteremo nei prossimi mesi non si limiterà a questo. Infatti vedremo i giochi di Riot presto sulle console di Xbox, ma ancora non si sa quali titoli saranno disponili. Al momento noi puntiamo su VALORANT (quasi sicuramente) e su League Of Legends, in una versione rivista ed ottimizzata per essere giocata con i pad (anche se c’è la possibilità di giocare con mouse e tastiera anche su console).

Mese del Pride: al via i festeggiamenti in tutti i giochi di Riot

Mese del Pride: al via i festeggiamenti in tutti i giochi di Riot

Profilo di Rios
 WhatsApp

Da oggi parte ufficialmente il Pride Month, il mese dedicato alla comunità LGBTQIA+ e che celebra tutti i passi avanti fatti nel riconoscimento delle minoranze. Per questo motivo Riot è pronta a festeggiare nel migliore dei modi, coinvolgendo tutti i giocatori suddivisi su più titoli.

Gli eventi e le ricompense ottenibili in questo lasso di tempo non riguarderanno solo League Of Legends, ma anche VALORANTTFTLegends Of Runeterra. Questa è un’occasione per unire tutti sotto un’unica bandiera, per sensibilizzare ancora di più su certe tematiche importanti.

Tutti i giocatori riceveranno dei premi esclusivi, che andranno ad aggiungersi a quelli già messi a disposizione negli anni precedenti.

Il Mese del Pride di Riot Games

Celebrare la comunità LGBTQIA+

“Il mese del Pride è arrivato! Il Pride è un momento per stare insieme, celebrare le comunità LGBTQIA+, riconoscere i passi avanti che abbiamo fatto e continuare a impegnarsi per creare un ambiente inclusivo per tutti. 

Rioter e giocatori provengono da un ampio spettro di contesti diversi e da moltissime comunità, e siamo entusiasti di festeggiare il Pride insieme, nel gioco e fuori. 

Nel 2018, abbiamo introdotto il Soffice arcobaleno, che dà ai giocatori queer una rappresentazione permanente delle loro identità nel gioco. Nel corso degli anni, la nostra collezione del Pride è aumentata, con nuove icone, emote e illustrazioni che rappresentano sempre più identità uniche. Ci siamo impegnati per rendere i nostri giochi, e il mondo dei videogiochi in generale, un ambiente più inclusivo per tutte le comunità LGBTQIA+.

Siamo felici di festeggiare il Pride nei nostri uffici di tutto il mondo e non vediamo l’ora di vedere come tutti voi lo celebrerete nel gioco. Ora vi daremo un’anteprima di quello che troverete nel corso del mese del Pride, ma ricordatevi di visitare leagueoflegends.com per scoprire i dettagli di tutto ciò che arriverà su League of Legends, Teamfight Tactics, Legends of Runeterra e Wild Rift. I giocatori di VALORANT devono invece andare su playvalorant.com per trovare tutte le informazioni sulle novità in arrivo e su come ottenerle nel gioco.”

Contenuti esclusivi

“Tutti i giochi di Riot festeggeranno il Pride con dei contenuti unici. La maggiori parte di questi contenuti arriverà domani, 1° giugno. Troverete nuove icone, scie, carte giocatori e molto altro nei nostri vari titoli. Inoltre, tenete gli occhi aperti per i festeggiamenti che si terranno in molte leghe di eSport con trasmissioni locali ed eventi durante tutto il mese del Pride. 

Vogliamo che tutti i giocatori sentano la propria identità rappresentata nei nostri giochi. Non importa chi siete, dove vivete o chi amate, vogliamo fare in modo che possiate essere voi stessi mentre giocate. I nostri campioni e i nostri agenti hanno tutti le proprie identità, che sono rappresentative del nostro pubblico eterogeneo in tutto il mondo. 

Con l’avanzare del mese, tenete d’occhio l’orizzonte e forse potreste notare due dei più famosi eroi di Bilgewater che si dirigono verso il porto con tante storie da raccontare. “

I festeggiamenti dei Rioter

“I Rioter provengono da un ampio spettro di contesti diversi. Il nostro impegno è di fare in modo che Riot sia un ambiente accogliente e inclusivo per i Rioter che fanno parte delle comunità LGBTQIA+. Benché dovremo sempre lavorare attivamente per continuare a migliorare, siamo onorati di essere stati riconosciuti dalla Human Rights Campaign come uno dei Migliori luoghi di lavoro per l’uguaglianza LGBTQ+ nel 2022.

Quest’anno, i nostri uffici di tutto il mondo festeggeranno il Pride a modo loro. I Rioter nel nostro campus principale a Los Angeles parteciperanno alla parata West Hollywood Pride Parade. Los Angeles, insieme a varie altre città, ha organizzato la sua prima parata del Pride nel 1970 per commemorare il primo anniversario della rivolta di Stonewall a New York. Nel corso degli anni, le parate del Pride sono cresciute di dimensioni e si sono diffuse in tutto il mondo. A Los Angeles, la parata del Pride è diventata una tradizione annuale per i Rioter e siamo felici di poter tornare sulle strade con altri Rainbow Rioter anche quest’anno.

I Rioter in Brasile festeggeranno con degli importanti eventi di eSport e organizzeranno una serie di eventi con giocatori provenienti da comunità LGBTQIA+. Il primo torneo verrà trasmesso a giugno con League of Legends, mentre VALORANT e Wild Rift si terranno nel corso dell’anno.”

Una marcia per il Mese del Pride

“In tutto il mondo, il Pride viene celebrato in periodi diversi dell’anno, quindi i Rioter nei nostri uffici in Europa, Medio Oriente e Nord Africa terranno una marcia virtuale per il Pride dalla fine di giugno fino ad agosto. Questo è il secondo anno in cui organizziamo questo evento, che costituisce un modo per incoraggiare i Rioter a partecipare ad attività incentrate sulla salute mentale, fisica e sociale. Prendendo parte a questi momenti, otterranno punti che potranno convertire direttamente in donazioni di beneficenza o riscattare per merchandise del Pride.

Consultate i nostri canali sui social per scoprire in che modo tutti i nostri uffici festeggeranno il Pride quest’anno. Troverete fan art, nuove storie e molto altro nel corso del mese.

Ricordatevi di tenere d’occhio tutte le nostre piattaforme per avere maggiori dettagli su tutti i nuovi contenuti cosmetici e su come poterli sfoggiare in gioco. Non vediamo l’ora di festeggiare con voi!”