campionato tft

TFT, al via le qualificazioni per il campionato mondiale

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

TFT Campionato – Mancano ormai solo una manciata di giorni prima dell’attesissimo inizio delle qualificazioni per il campionato di Teamfight Tacticts Galassie.

Questo importante torneo vuole rilanciare la scena competitiva della modalità TFT di League of Legends, scena che per stessa ammissione dei devs deve ancora godere di una vera e propria strutturazione, ma che attraverso il Campionato Galassie andrà certamente a dare molta visibilità a questa nuova categoria esport.

In merito i devs hanno infatti affermato: “Sappiamo che il gioco non è ancora totalmente pronto per un formato competitivo, dato che mancano cose come un codice per i tornei o una modalità spettatore, ma gli eventi come il Twitch Rivals e i feedback dei nostri fan ci hanno insegnato che in TFT c’è voglia di più competizione, e alla luce di ciò abbiamo deciso di fornire un’esperienza nuova a tutti i nostri fedeli giocatori“.

Per i giocatori in Europa, CIS, Nord Africa (NA) Levante, GCC e India (MENA&I) la fase di qualificazione inizierà il mese prossimo e sarà seguita da una fase finale in cui verranno decretati i tre migliori concorrenti della regione, che avranno poi l’opportunità di ambire al titolo di miglior giocatore del pianeta.

Di seguito andiamo a vedere l’articolo ufficiale pubblicato da Riot sulla questione.
Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

TFT Campionato – Post ufficiale

Le qualificazioni

La prima fase sarà quindi quella delle qualificazioni, che si terranno sui server EUW, EUNE e CIS per dare la possibilità a quanti più giocatori possibile di partecipare. Tuttavia, solo i migliori riusciranno ad accedere al Campionato Mondiale. Il formato premierà chi ha accumulato più esperienza di gioco, ma richiederà anche una prestazione eccellente e un grande successo nell’evento finale.

Dagli incontri di qualificazione emergeranno i 64 giocatori migliori della regione (40 da EUW, 16 da EUNE e 8 da CIS) che si scontreranno nelle finali per decidere i tre che affronteranno il resto del mondo.

Image-A_EU-scheme-ITA.jpgPer EUW ed EUNE le qualificazioni avranno inizio dopo la patch del 9 giugno con un periodo di riscaldamento che durerà fino al 15 giugno; la fase competitiva si aprirà invece alle ore 00:01 di martedì 16 giugno (orario italiano). I giocatori dovranno affrontare almeno 10 partite a settimana per guadagnare punti, che verranno assegnati a seconda della propria posizione all’interno della classifica settimanale. Sarà possibile accumulare punti per cinque settimane, fino alle ore 23:59 CET del 20 luglio (orario italiano).

Al termine di ogni settimana, i 300 migliori giocatori guadagnano da un minimo di cinque punti a un massimo di 60, assegnati a chi si piazza nelle prime 10 posizioni. In caso di parità verrà confrontata la posizione in classifica della settimana precedente per prendere una decisione. I giocatori non idonei (per esempio quelli che partecipano con un account secondario o da altre regioni) possono guadagnare punti ma non verranno inseriti nella classifica finale.

Posizionamento 1-10 11-25 26-50 51-100 101-200 201-300
Punti 60 50 40 25 10 5

Sul server CIS invece, verranno giocati due turni di qualificazione a luglio per determinare gli 8 migliori giocatori (4 per ogni turno) che parteciperanno alle finali europee. I migliori giocatori del server RU residenti nella regione CIS possono prendere parte ad entrambi i turni. Nelle prossime settimane vi daremo dettagli più precisi su date, orari e formato delle qualificazioni, quindi tenete gli occhi aperti.

Ogni server registrerà le classifiche individualmente, e noi vi terremo aggiornati con classifiche e riassunti settimanali. I risultati verranno pubblicati regolarmente su leagueoflegends.com, ma potrebbero essere necessari fino a cinque giorni dopo la fine di ogni turno per vederli apparire.

Le finali

I migliori 64 giocatori usciti dalle qualificazioni si scontreranno nella fase finale, che avrà luogo l’8 e il 9 agosto e inizierà con una fase a gironi in cui i partecipanti verranno abbinati secondo il sistema svizzero.

In ogni turno, ciascun giocatore guadagnerà punti in base al proprio posizionamento in partita: il primo riceve 16 punti, il secondo 14, il terzo 12 e così via. Dopo 5 turni, i migliori 8 giocatori accedono alla finalissima.

Posizionamento
Punti 16 14 12 10 8 6 4 2

La fase a gironi sarà visibile solo attraverso i canali streaming dei partecipanti, mentre le finali saranno trasmesse ufficialmente. Il formato è simile a quello dei gironi: i giocatori guadagneranno punti in base alla propria posizione a fine partita, con 10 punti in palio per il primo classificato. Il primo giocatore a ottenere 10 punti e a piazzarsi una seconda volta al primo posto si qualifica automaticamente per il Campionato Mondiale.

Posizionamento
Punti 10 8 6 5 4 3 2 1

A quel punto, gli altri due posti disponibili andranno ai giocatori con il punteggio totale più alto. Se due o più giocatori hanno lo stesso numero di punti, verranno considerate le relative posizioni conquistate nei turni precedenti. Inoltre, se un giocatore fosse impossibilitato a partecipare al Campionato Mondiale, il successivo giocatore con il punteggio più elevato ne prenderà il posto.

E non finisce qui!

Questo è soltanto il punto di partenza dell’ecosistema competitivo di TFT. Nel prossimo futuro verranno organizzati numerosi tornei esterni e anche molti ufficiali gestiti da noi. Stiamo lavorando per fornire a TFT e ai suoi giocatori un ambiente competitivo stimolante ed emozionante che sia all’altezza di ogni fan degli eSport.

Le condizioni di ammissione alle qualificazioni europee sono soggette alla Politica globale sui giocatori di TFT.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701