Nuovi leak sul Mid-Set update di TFT: ecco i campioni in arrivo!

Nuovi leak sul Mid-Set update di TFT: ecco i campioni in arrivo!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Campioni TFT – Come molti di voi sapranno l’aggiornamento di Mid-Set arriverà presto su Teamfight Tactics con la patch 11.2, introducendo tantissime novità che speriamo vadano ulteriormente ad arricchire l’esperienza di gioco assicurata nell’autochess Riot.

Proprio in merito a questo importante aggiornamento, sono stati svelati i nomi dei campioni e dei tratti che sbarcheranno ufficialmente il prossimo Gennaio su TFT: la patch è infatti prevista per la settimana del 21 del primo mese del 2021, e porterà nel gioco 20 nuovi campioni e 6 nuovi tratti

Iniziamo dai campioni, che secondo i leakers dovrebbero essere i seguenti:

  • Aurelion Sol (4 cost Dragonsoul Mage)
  • Brand (1 cost Dragonsoul Mage)
  • Braum (2 cost Dragonsoul Vanguard)
  • Cho’Gath (4 cost Fabled Brawler)
  • Kayle (4 cost Divine Executioner)
  • Nasus (1 cost Divine Siphoner)
  • Neeko (3 cost Fabled Mystic)
  • Olaf (4 cost Dragonsoul Slayer)
  • Ornn (5 cost Elderwood Vanguard Blacksmith)
  • Rakan (2 cost Elderwood Keeper)
  • Samira (5 cost Daredevil Sharpshooter Slayer)
  • Shyvana (3 cost Dragonsoul Brawler)
  • Sivir (3 cost Cultist Sharpshooter)
  • Swain (5 cost Dragonsoul Siphoner)
  • Tristana (1 cost Dragonsoul Sharpshooter)
  • Tryndamere (4 cost Warlord Duelist Slayer)
  • Vladimir (2 cost Cultist Siphoner)
  • Xayah (4 cost Elderwood Keeper Executioner)

Oltre a questi, la 11.2 andrà ad introdurre anche dei nuovi tratti che, nello specifico, saranno quello del Blacksmith, in cui i nostri alleati costruiranno degli artifatti che poi potremo passare ad altri servitori, il tratto particolarmente aggressivo chiamato Daredevil, il tratto Dragonsoul (in cui i nostri alleati potranno passare dei particolari poteri agli altri servitori alla loro morte), il tratto Executioner, in cui avremo a disposizione seguaci a cui proccano molto più spesso i colpi critici degli attacchi base e delle magie, il Fabled, in cui i campioni godono di un effetto extra delle loro magie, e poi lo Slayer (gli Slayer vedono aumentare il loro Lifesteal al diminuire della salute e infliggono danni bonus che aumentano in base alla salute mancante del loro bersaglio) ed il Syphoner, in cui i nostri alleati si curano per tot numero di danni procurati con attacchi e magie.

Ecco la divisione dei campioni per ogni nuovo tratto:

  • Blacksmith Champions: Ornn
  • Daredevil Champions: Samira
  • Dragonsoul Champions: Tristana, Brand, Braum, Shyvana, Olaf, Aurelion Sol, Swain
  • Executioner Champions: Kindred, Kayle, Xayah
  • Fabled Champions: Neeko, Cho’Gath, unknown
  • Slayer Champions: Zed, Olaf, Samira, Tryndamere, unknown
  • Syphoner Champions: Nasus, Vladimir, Morgana, Swain

Ovviamente tutti questi nuovi contenuti dovranno darsi “il cambio” con alcuni altri che sono ancora presenti su TFT.

I campioni ed i tratti che verranno quindi rimossi a Gennaio sono Ahri, Aphelios, Ashe, Cassiopeia, Evelynn, Ezreal, Hecarim, Jhin, Jinx, Kayn, Nami, Lillia, Lissandra, Lux, Riven, Sylas, Thresh, Vayne, Warwick e Xin Zhao lato champ, ed i Tratti Dazzler, Dusk, Hunter, Moonlight, Shade e Tormented.

Cosa ne pensate di tutte queste novità? Vi è qualcosa che vi incuriosisce particolarmente?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Torino Comics: al via tre tornei esports che si concluderanno in FIERA!

Torino Comics: al via tre tornei esports che si concluderanno in FIERA!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Presto al via ben 3 tornei qualifier che serviranno a sancire i partecipanti per le finalissime del Torino Comics!

Il prossimo 10, 11 e 12 Giugno, in diretta da Torino Fiere, si svolgerà una nuova edizione del Torino Comics, all’interno del quale sarà ampiamente rappresentata anche la scena esports. Saranno in totale tre gli eventi che impegneranno la community di tutta Italia, per altrettanti amati titoli online.

Ci sarà infatti l’evento dedicato a TeamfightTactics, al quale si potranno iscrivere un massimo di 64 partecipanti; a questo si aggiungeranno anche un torneo di Hearthstone Battlegrounds (anche questo con massimo 64 giocatori), ed uno di Pokémon Unite.

L’evento dedicato a Pokémon Unite, sarà un torneo a squadre, al quale potranno partecipare un massimo di 16 team.

Tutta la manifestazione sarà patrocinata da LEGA ESPORT, mentre i partner RIOTORO e YENKEE metteranno in palio i loro prodotti hardware come premi per le competizioni.

Ovviamente sarà obbligatoria la tessera LEGA ESPORT, ma nei prossimi giorni andremo ad approfondire la questione per gli eventuali interessati.

Non appena saranno disponibili, pubblicheremo nuovi e più approfonditi dettagli sulla fase online di questi tornei. Restate sintonizzati con noi per saperne di più! 

Desideri avere maggiori informazioni sul Torino Comics? Ecco il link diretto per la pagina ufficiale.

Rising Legends: tutto pronto per la finalissima EMEA

Rising Legends: tutto pronto per la finalissima EMEA

Profilo di Rios
 WhatsApp

Rising Legends, il circuito competitivo di Teamfight Tactics, sta per arrivare alla sua naturale conclusione con le finalissime dell’EMEA. Il torneo ha accolto migliaia di giocatori, ma ora soltanto i migliori potranno sfidarsi per prendere il ricco premio finale.

Le finali si terranno tra pochissimi giorni, e sicuramente ci offriranno un livello di spettacolo davvero molto alto. I cinque player rimanenti si contenderanno un montepremi di 20.000 euro, che alzerà ulteriormente la voglia di vincere ed arrivare fino in fondo.

Insomma, prepariamoci a vivere un week-end molto intenso, che incoronerà il campione EMEA dopo un lungo campionato ricco di emozioni.

Le finali EMEA del Rising Legends

Un evento da non perdere

Rising Legends, il circuito competitivo per i giocatori di Teamfight Tactics della regione EMEA, sta giungendo al termine della sua prima stagione con l’arrivo delle finali, in cui cinque giocatori si qualificheranno per il Campionato di TFT: Aggeggi e marchingegni.

Dall’inizio del torneo a novembre 2021, migliaia di giocatori hanno partecipato a Rising Legends attraverso le Coppe della Spatola d’oro, le Qualificazioni aperte, le partite classificate e il Superbrawl.Le finali si svolgeranno dal 25 al 27 marzo e vedranno i migliori giocatori sfidarsi per spartirsi il montepremi di 20.000 € e aggiudicarsi uno dei cinque posti in palio per il Campionato di TFT: Aggeggi e marchingegni.

Durante ciascuna giornata del torneo verranno disputati sei turni, da cui metà dei giocatori ancora in gara avanzerà alla fase successiva della competizione.

Le dichiarazioni di Max Wischow, Product Lead degli eSport di TFT per EMEA

“Vorrei cogliere quest’occasione per ringraziare sinceramente tutte le persone che nell’ultimo mese hanno contribuito alla creazione dell’ecosistema del torneo di Rising Legends, in particolare i giocatori professionisti, gli influencer e la community che si è radunata per celebrare le migliori giocate della regione EMEA. Il primo anno di Rising Legends ha offerto ai giocatori e ai fan della regione EMEA un punto di ritrovo per la scena competitiva di TFT e non vedo l’ora di continuare i festeggiamenti con il Campionato Mondiale di TFT e il lancio del Set 7!”

Dove seguire il torneo

Potete seguire tutta l’azione di TFT in inglese sul canale ufficiale di Twitch. Ed in altre lingue attraverso il programma di co-streaming di Rising Legends. Ulteriori informazioni sul torneo, sulla diretta e sulle modalità di partecipazione saranno pubblicate sul sito ufficiale del torneo.

Riot donerà i proventi dei Battle Pass per aiutare l’Ucraina

Riot donerà i proventi dei Battle Pass per aiutare l’Ucraina

Profilo di Rios
 WhatsApp

La Crisi Ucraina-Russia ha causa una crisi umanitaria di proporzioni enormi, che vede coinvolte migliaia (se non milioni) di persone nel paese dell’est Europa. Anche Riot, come altre softwarehouse, ha deciso di scendere in campo donando i ricavati dei suoi giochi alle associazioni di beneficienza.

Inoltre, l’azienda donerà, di sua sponte, un milione di dollari ad altre organizzazioni non-profit. Queste saranno impegnate direttamente sul campo per aiutare la popolazione, portando generi di prima necessità ma anche attrezzature mediche di base e non.

Andiamo a leggere il comunicato diffuso dalla società con il quale è stata annunciata l’apertura di questa raccolta fondi.

Riot manda aiuti in Ucraina

Il comunicato

La guerra in Ucraina ha causato un’amplia crisi umanitaria. Fin dall’inizio in tutto il mondo ci sono stati player che hanno voluto fare qualcosa e aiutare, lo stesso vale per noi.

Dal 5 al 12 marzo tutti i proventi delle vendite dei Battle pass di VALORANT, Legends of Runeterra, Teamfight Tactics, e Wild Rift, così come la nuova linea di aspetto Ape in League of Legends, saranno donati per sostenere gli aiuti umanitari nella regione. 

Oltre alle donazioni dei giocatori, Riot donerà 1 milione di dollari a tre organizzazioni umanitarie non profit:

  • International Medical Corps
  • Médecins Sans Frontières / Medici Senza Frontiere 
  • Croce Rossa Polacca 

Tutti i proventi delle donazioni di Riot e dei giocatori sosterranno direttamente gli aiuti umanitari in Ucraina e nelle altre zone colpite.

Una mossa lodevole

La guerra tra RussiaUcraina ha avuto conseguenze molto pesante sul popolo ucraino, costretto a lasciare il paese oppure a rifugiarsi lontano da casa. C’è chi ha perso tutto, ed è per questo motivo che è necessario dare tutto l’aiuto possibile. Se non potete materialmente comprare generi di prima necessità e mandarli in Ucraina, potete partecipare facilmente a questa raccolta di Riot, comprando i contenuti menzionati poco sopra.