Nuova patch di bilanciamento annunciata su Starcraft 2!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Pochi minuti fa gli sviluppatori di Starcraft 2 hanno rivelato i primi dettagli sull’importante patch di “correzione” che sopraggiungerà nel live dopo la prossima Blizzcon.

Come accadde l’anno passato, anche al termine della Blizzcon 2019 (e quindi dopo la celebrazione del nuovo campione del mondo) verrà implementata sui server una nuova patch di bilanciamento, presumibilmente in arrivo alla fine di novembre.

Come per i cambiamenti precedenti, gli sviluppatori partiranno con delle modifiche evidenti, per aggiungerne altre o rimuoverle durante il test: tutti i bilanciamenti saranno infatti disponibili da provare a partire da martedì nella coda di test.

Di seguito andiamo quindi a riportare tutti i vari bilanciamenti scelti con anche il dettaglio di ognuno di questi sulla ragione della loro esistenza.

Le note della patch

Ciao!

Ogni anno facciamo un passo indietro per valutare i miglioramenti che possiamo apportare al gioco con una patch successiva alla BlizzCon. Ogni anno ci avviciniamo alla stabilità, e nel 2019 ci concentreremo su piccoli aggiustamenti e perfezionamenti alle unità esistenti. Ecco alcuni temi della patch di quest’anno.

  • Introduzione di nuovi aggiornamenti volti a contenere la potenza di alcune unità e migliorare le strategie avanzate di altre.
  • Riduzione strategica di unità e abilità chiave per incoraggiare maggiore interazione nelle fasi avanzate di gioco.

Prima di iniziare, ricorda che questo aggiornamento contiene molte modifiche sperimentali che vorremmo provare, e faremo il possibile per sottolineare quelle a cui saremo più attenti.


TERRAN

Hellion/Hellbat

  • Costo di ricerca di Pre-iniettore Inferno diminuito da 150/150 a 100/100.

Nell’estate del 2011, i leggendari terran di SlayerS collaudarono la rivoluzionaria configurazione Hellion “Blue Flame” contro sventurati zerg in tutto il mondo. Per questo, il team di bilanciamento dovette intervenire dimezzando il bonus fornito da Pre-iniettore Inferno. Da allora, il potenziamento ha funzionato come time-gate per la potenza intermedia di Hellion e Hellbat e non come un potenziamento decisivo nelle partite. Per questo, vogliamo ridurre il suo costo per consentire maggiori picchi di forza di Hellion e Hellbat più presto durante le partite.

Thor

  • Danni di Missili perforanti ridotti da 40 (+15 contro le unità enormi) a 25 (+10 contro le unità enormi).
  • Tempo di recupero di Missili perforanti ridotto da 1,7 a 0,9.

Una lamentela che abbiamo spesso ricevuto sui Thor riguarda il controllo durante gli scontri avanzati. Visto che le armi antiaeree e antiterrestri dei Thor hanno tempi di recupero molto diversi, possono sembrare poco reattivi in questi combattimenti. Per questo, abbiamo introdotto una modifica sperimentale che equipara il tempo di recupero di Missili perforanti a quello dell’arma antiterrestre, Martello di Thor. Lo scopo principale di questa modifica non è cambiare la potenza del Thor, ma migliorarne la reattività senza intaccarne l’immaginario. Ovviamente, ci sono delle conseguenze. Anche se il nuovo Thor infligge pochi danni concentrati, effettuerà meno uccisioni con danni in eccesso. Visto che i minori danni concentrati per noi hanno potenzialmente più impatto dei minori danni in eccesso, abbiamo leggermente aumentato i danni al secondo dell’arma.

Viking

  • Vita aumentata da 135 a 150.

Vogliamo che il Viking affronti con più efficacia i suoi nemici naturali. Dopo questa modifica, saranno necessari più colpi a Corruttori, Persecutori e Tempeste per distruggere i Viking. Inoltre, saranno più resistenti a effetti ad area come Crescita fungina, Parassita esplosivo e Tempesta psionica.

Alcune delle preoccupazioni riguardo a questa modifica includono la forza dei singoli Viking nelle fasi iniziali, la potenza degli attacchi contro i colossi in TvP e il livello di potenza generale in TvT. Valuteremo con attenzione l’impatto di questa modifica rispetto alle altre, specialmente quelle che riguardano Infestatore e Tempesta.

Navetta medica

  • Oltre a ridurre di 5 secondi il tempo di recupero di Postbruciatori della Navetta medica, questo potenziamento aumenterà la velocità di movimento base da 3,5 a 4,13. Tuttavia, non dovrebbe influenzare la velocità di movimento durante Postbruciatori.

In passato, lo scopo delle modifiche alla Navetta medica è sempre stato duplice: introdurre un potenziamento che migliori le strategie di disturbo medie e avanzate con più Navette e assicurarci che il potenziamento non consenta sbarchi eccessivi che potrebbero determinare le sorti della partita.

I precedenti potenziamenti della Navetta medica non hanno avuto molto successo, erano considerati poco utili e posizionati in modo strano sull’albero tecnologico terran. Vorremmo iniziare introducendo questo potenziamento in modo più visibile sul Nucleo di fusione, una struttura spesso lasciata inerte. Crediamo che potrebbe essere una modifica importante nelle fasi avanzate o se combinata agli Incrociatori.

Liberatore

  • Il potenziamento Balistica avanzata è stato spostato dal Modulo tecnologico dello Spazioporto al Nucleo di fusione.

Allo stesso modo, il passaggio ai Liberatori a distanza può essere strano e portare a periodi di inattività dei terran in alcuni abbinamenti. Vorremmo ottimizzare questa transizione spostando il potenziamento sul Nucleo di fusione e pensiamo di poterlo fare con la seguente modifica.

  • Ora Balistica avanzata estende di 3 la portata dei Liberatori in Assetto difensore, invece che di 4.

Vogliamo ridurre la portata di alcune unità e abilità chiave, fra cui i Liberatori potenziati, per incoraggiare maggiore interazione nelle fasi avanzate di gioco. Questa riduzione è pensata insieme alle modifiche a Parassita neurale e alla Tempesta, le due unità o abilità che spesso interagiscono con il Liberatore.

Raven

  • Il costo in energia di Matrice d’interferenza è aumentato da 50 a 75.
  • La durata di Matrice d’interferenza è aumentata da 8 a 11 secondi.

Pensiamo che il Raven sia troppo potente nelle fasi iniziali di TvT, portando a una scarsa varietà delle aperture in questo abbinamento. Matrice d’interferenza è il punto di forza del Raven in TvT e vorremmo apportare delle modifiche, riducendo il suo potere di inabilitare Carri d’assedio. Gli scontri iniziali in TvT sono caratterizzati da rapidi scambi di carri, e crediamo che un maggiore costo in energia e una maggiore durata rappresentino un cambiamento maggiore in TvT rispetto agli altri abbinamenti.

  • La velocità di movimento è aumentata da 3,85 a 4,13.

Volevamo anche aumentare il potere dei Raven. Quando il Raven disponeva della combinazione letale di Missile a ricerca e Missile anti-blindatura, la lentezza era un contrappeso necessario. Ora che ricopre un ruolo più di supporto, pensiamo che un tale limite non sia più necessario, e una maggiore velocità di movimento potrebbe consentirgli di essere più utile in azioni di disturbo ed eliminazione di creature minori.

Il nostro scopo con queste modifiche è ridurre il potere iniziale dei Raven in TvT mantenendo o aumentando la forza di altri abbinamenti. Se queste modifiche non ci consentono di raggiungere questi obiettivi, saremo pronti a cambiarle.

Incrociatore

  • Salto tattico stordisce e rende vulnerabile l’Incrociatore per 1 secondo prima del teletrasporto.

Anche se ci è piaciuto l’uso di Incrociatori durante l’anno passato, pensiamo che per loro sia un po’ troppo facile sfuggire alle situazioni sfavorevoli, per cui vogliamo inserire questa modifica per incoraggiare i giocatori a pensare due volte prima di mettere le proprie forze in situazioni pericolose. Dopo questa modifica, Matrice d’interferenza, Crescita fungina e Rapimento saranno in grado di annullare Salto tattico e attivarne il tempo di recupero durante il periodo di vulnerabilità dell’Incrociatore.

  • Il tempo di recupero di Salto tattico è aumentato da 71 a 86 secondi.

Un’altra modifica che vorremmo provare è l’aumento del tempo di recupero di Salto tattico, che ne ridurrebbe l’abilità di disturbare e attaccare rapidamente i nemici, soprattutto nelle fasi avanzate. Nelle opzioni di modifica dell’Incrociatore, siamo interessati a una combinazione di questi due cambiamenti, ma forse non a entrambi.

  • Cannone Yamato non si annullerà più se un bersaglio entra in un trasporto o si occulta o rintana. Il colpo andrà a vuoto e il tempo di recupero inizierà a scorrere.

Inoltre, vorremmo introdurre opzioni di contrasto per Cannone Yamato.

Mule

  • La durata è ridotta da 64 a 63 secondi.

Dopo questa modifica, i MULE raccoglieranno la stessa quantità di minerali. Tuttavia, non si disattiveranno mentre trasportano minerali di determinati giacimenti.

  • Ora i MULE cercano di entrare in azione sul giacimento più vicino alla struttura principale.

Questa modifica generale aiuta i MULE lasciati indisturbati a estrarre sempre la quantità massima possibile di minerali.


ZERG

Infestatore

  • Il costo in energia dei Terran infestati è aumentato da 25 a 50.
  • Vita dei Terran infestati aumentata da 50 a 75.
  • Vita dei Bozzoli di Terran infestati aumentata da 70 a 75.
  • Portata del Fucile gaussiano dei Terran infestati aumentata da 6 a 12.
  • Danni di Missili infestati dei Terran infestati aumentati da 14 a 24.
  • Portata Missili infestati per ogni livello di potenziamento aumentata di 2 invece che di 1.
  • Ciclo di fuoco di Missili infestati ridotto da 1,14 a 0,95.

Volevamo riprogettare i Terran infestati con due scopi. Rendere ogni singolo Terran infestato un maggiore impegno e fornire ai giocatori più opzioni di contrasto contro i Terran infestati.

La proposta che ne risulta è un Terran infestato più costoso e più forte, ancora vulnerabile a unità e abilità chiave terran e protoss. Con questa riprogettazione i Terran infestati infliggono più danni ma sono più deboli contro Tempesta psionica, Disgregatori e Liberatori.

  • Portata di Parassita neurale ridotta da 9 a 8.

Nel tentativo di diminuire la portata di unità e abilità chiave avanzate, vogliamo ridurre la portata di Parassita neurale per assicurarci che l’Infestatore debba rischiare maggiormente quando usa questa abilità potenzialmente decisiva.

  • Il potenziamento Ricerca Parassita neurale è stato rimosso. Ora l’abilità è presente per impostazione predefinita.

Un feedback che abbiamo ricevuto sulle aperture con Incrociatori in TvZ è che, anche se non sono necessariamente troppo potenti, spesso provocano inattività da parte degli zerg a causa degli investimenti necessari per contrastare un’armata dotata di Incrociatori. Dal lato terran, abbiamo sentito dire che queste aperture sono usate così spesso perché sono le più affidabili che possono essere usate nel passaggio a unità meccaniche. Questi feedback ci preoccupano, perché nonostante queste aperture ci piacciano, pensiamo che possano mettere in ombra le altre possibilità dei terran.

Questa modifica sperimentale potrebbe fornire agli zerg un’opzione di attacco diretto contro le aperture con Incrociatori e svelarne un punto debole. Per ora, pensiamo che questa modifica sia sicura, data la riduzione di portata di Parassita neurale e la scarsa importanza della durata delle ricerche nelle fasi avanzate. Ci cureremo di prendere nota dell’interazione di questa modifica, mirata alle fasi iniziali, con le altre proposte per gli Incrociatori, mirate alle interazioni in fasi intermedie e avanzate.

Criptolisca

  • Tempo di costruzione dell’Antro delle Criptolische ridotto da 86 a 57 secondi.
  • Portata delle Criptolische ridotta da 9 a 8.
  • Nuovo potenziamento all’Antro delle Criptolische: Aculei sismici.
    • Estende la portata della Criptolisca da 8 a 10.
    • Requisito: Alveare
    • Costo di ricerca: 150/150
    • Tempo di ricerca: 57 secondi
  • Tempo di ricerca di Artigli adattivi aumentato da 54 a 57 secondi.

Vorremmo fornire agli zerg una contromossa forte e dinamica contro armate basate su Immortali e Templari diversa dai Patriarchi. Crediamo che la Criptolisca sia l’unità adatta, visto che già ricopre questo ruolo. Il primo tentativo andrà in due direzioni. Prima di tutto, vorremmo ottimizzare la transizione in Criptolisca, e allo stesso tempo ridurre il potere iniziale per ottimizzare la curva di forza rispetto alle tempistiche. Inoltre, vorremmo aggiungere un potenziamento di fase avanzata mirato a contrastare le armate di Immortali e Templari.

Infine, aumentare il tempo di ricerca di Artigli adattivi lo porta maggiormente in linea con gli altri potenziamenti del gioco.

Patriarca

  • Portata di trascinamento dei Progenidi ridotta da 12 a 9.

Senza scendere troppo nei dettagli, la portata attuale di 12 consente al Patriarca di attaccare da una distanza di 13 con attacco in movimento. Riducendo questa portata a 9, il Patriarca sarà limitato a una portata di 10 indipendentemente dal comando usato.

Rete Nydus

  • Ritardo iniziale di scarico di Vermi Nydus e Rete Nydus aumentato da 0,18 a 0,36.
  • Frequenza di carico di Vermi Nydus e Rete Nydus aumentata da 0,09 a 0,18.
  • Frequenza di scarico di Vermi Nydus e Rete Nydus aumentata da 0,18 a 0,36.
  • Nuovo potenziamento alla Camera evolutiva: Secrezione protettiva.
    • Riduce il ritardo iniziale di scarico di Vermi Nydus e Rete Nydus da 0,36 a 0,18.
    • Riduce il periodo di carico di Vermi Nydus e Rete Nydus da 0,18 a 0,09.
    • Riduce il periodo di scarico di Vermi Nydus e Rete Nydus da 0,36 a 0,18.
    • Requisito: Alveare
    • Costo di ricerca: 100/100
    • Tempo di ricerca: 57 secondi

Anche se ci è piaciuto sperimentare con Vermi e Reti Nydus nel corso dell’anno, pensiamo che ci siano delle possibilità per ridurne la potenza in alcune situazioni. Da un lato, crediamo che il potenziale totale iniziale sia eccessivo, per cui vorremmo cogliere l’occasione per ritardare parte del potere iniziale e intermedio e convogliarlo sulla fase dell’Alveare. Oltre a ridurre la forza generale, vorremmo fornire più opportunità ai giocatori di punire gli zerg che eccedono con le proprie unità, come gli Ospiti dello Sciame in ritirata.

  • Tempo di recupero di Richiama Verme Nydus aumentato da 0 a 14.

Al momento, la Rete Nydus può mettere in coda un Verme Nydus dopo l’altro. Se uno viene distrutto durante la costruzione, la rete corrispondente può costruirne immediatamente uno in un’altra posizione. Questo ha portato a situazioni in cui i giocatori che si difendevano contro attacchi iniziali dovevano rimbalzare da una base all’altra. Creava anche strane situazioni in cui era ottimale uccidere un Verme Nydus in costruzione all’ultimo secondo per ritardare la comparsa del successivo.

Per questo, vogliamo aggiungere un tempo di recupero all’abilità pari al tempo di costruzione di un Verme Nydus. Se la costruzione viene terminata, non ci sarà alcuna differenza. Se invece un verme viene distrutto durante la costruzione, ci sarà un tempo di recupero pari al tempo di costruzione del verme distrutto. Un altro risultato di questa modifica è che i giocatori non potranno più mettere in coda la costruzione di vermi, e il fattore relativo all’attenzione si sposta in favore di chi gioca in difesa.


PROTOSS

Oracolo, Sentinella, Lancia del Vuoto

  • Corretto un problema per cui le unità con attacchi a raggio infliggevano più danni del previsto.

Con questa modifica, i giocatori non potranno più usare queste unità per infliggere danni maggiori del previsto su un singolo bersaglio. In tutte le altre situazioni, il comportamento delle unità è invariato.

Zelota

  • Il potenziamento Carica non fornisce più un bonus di 8 danni all’impatto.
  • Nuovo potenziamento al Concilio del Crepuscolo: Impatto disgregante
    • Consente agli Zeloti di infliggere 8 danni aggiuntivi all’impatto di Carica.
    • Requisito: ricerca di Carica.
    • Costo di ricerca: 100/100
    • Tempo di ricerca: 100 secondi

Pensiamo che il picco di potenza ottenuto ricercando Carica sia troppo alto in relazione ai costi e si verifichi troppo presto nel gioco, penalizzando altre opzioni del Portale. Con questa modifica, vogliamo ottimizzare la sua curva. Dopo il cambiamento, i protoss troveranno più difficile difendere la terza base contro terran ed effettuare attacchi totali contro zerg e mech terran usando Zeloti con Carica.

Adepta

  • Vita aumentata da 70 a 80.
  • Scudi ridotti da 70 a 60.
  • Nuovo potenziamento al Concilio del Crepuscolo: Scudi amplificati.
    • Aumenta gli scudi dell’Adepta da 60 a 80.
    • Costo di ricerca: 100/100
    • Tempo di ricerca: 100 secondi

Di recente siamo stati molto attenti nella gestione della forza dell’Adepta, a causa del suo potenziale storico se abbinata alle Fenici in TvP. Ora che i terran dispongono di contromosse chiare ed efficaci contro l’Adepta, Proiettile elettromagnetico, pensiamo di poter ottimizzare meglio questa unità per le fasi intermedie e avanzate.

Con le due modifiche precedenti, il nostro scopo è armonizzare Zeloti e Adepte come opzioni simili per un’unità base intermedia.

Osservatore

  • La velocità di movimento è stata ridotta da 3,01 a 2,63.
  • Spinta gravitonica ora aumenta la velocità di 1,31, invece che di 1,51.

Vogliamo tornare allo stato precedente, perché pensiamo che la frustrazione dovuta dal mancare gli Osservatori non corrisponda ai benefici dell’aumento di velocità.

Lancia del Vuoto

  • Nuovo potenziamento al Faro della flotta: Governali di flusso.
    • Aumenta la velocità di movimento della Lancia del Vuoto da 3,5 a 4,65.
    • Aumenta l’accelerazione della Lancia del Vuoto da 2,8 a 3,76.
    • Dopo l’aggiornamento, Allineamento prismatico ridurrà la velocità di movimento della Lancia del Vuoto a 2,625.
    • Costo di ricerca: 100/100
    • Tempo di ricerca: 57 secondi

All’inizio di Wings of Liberty, Governali di flusso fu rimosso perché causava stati di gioco non desiderabili, consentendo alla Lancia del Vuoto di penetrare nella base nemica e restare a tempo indefinito. Un altro problema era la potenza sproporzionata della Lancia del Vuoto ai livelli inferiori, e Governali di flusso aggravava il problema.

Ora che la Lancia del Vuoto ha Allineamento prismatico (attivo) invece di Raggio prismatico (passivo), pensiamo di poter reintrodurre Governali di flusso per modificare il ruolo dell’unità.

Tempesta

  • Portata antiaerea di Sovraccarico cinetico ridotta da 15 a 14.

Questa è un’altra modifica destinata alle unità chiave delle fasi avanzate. Insieme alla modifica ai Liberatori, pensiamo che questo cambiamento possa mantenere la relazione tra Liberatore e Tempesta, facilitando l’interazione di unità di livello inferiore, come Persecutori e Viking.

  • Vita aumentata da 150 a 200.
  • Scudi ridotti da 125 a 100.

Vorremmo modificare le statistiche vitali della Tempesta, per compensare la riduzione di portata e migliorare la resistenza contro Proiettile elettromagnetico, che è troppo potente contro questa ammiraglia a causa del basso rapporto vita/scudi.

Nave madre

  • Distorsione temporale ora agisce anche sulle unità aeree, oltre a unità terrestri e strutture.
  • Il ritardo di Distorsione temporale è stato ridotto da 3,57 a 1,79 secondi.

Anche dopo le modifiche dell’anno scorso, pensiamo che il livello di Distorsione temporale non sia adeguato a un’unità così imponente e minacciosa. Vorremmo provare altre regolazioni, ma sappiamo che la riduzione del ritardo potrebbe essere eccessiva.


Ricordiamo che questa è la prima serie di modifiche per l’aggiornamento successivo alla BlizzCon in arrivo alla fine di novembre. Come per i cambiamenti precedenti, partiremo con delle modifiche evidenti, per aggiungerne altre o rimuoverle durante il test. A partire da martedì, potrai giocare nella coda di test, provare le modifiche e farci sapere che cosa ne pensi. Buona fortuna e buon divertimento!

kotick

Ancora Activision: un gruppo di shareholders chiede la “testa” di Kotick, Kelly e Morgado

Profilo di Stak
 WhatsApp

Altro rapidissimo, ma assolutamente importante, aggiornamento dagli Stati Uniti e dalla sede di Activision Blizzard, dove in queste ultime ore si sta consumando una delle vicende forse più vergognose di tutta la storia legata allo scandalo abusi/molestie sessuali ai danni di diverse dipendenti dell’azienda.

Con un nuovo articolo carico di pesantissime accuse, il Wall Street Journal ha fatto sapere che secondo le sue fonti il CEO di Activision Blizz Bobby Kotick è sempre stato al corrente di queste tragedie, e non ha mai fatto nulla per fermarle…anzi, tutt’altro, secondo il WSJ Kotick si sarebbe macchiato lui stesso di molestie nei confronti di alcune sue dipendenti nel corso di questi ultimi 20 anni, avrebbe insabbiato svariate denunce che gli erano state portate sulla sua scrivania, ed avrebbe anche minacciato di far uccidere una delle vittime se questa avesse fatto parola con qualcuno degli abusi subiti.

Una situazione quindi sostanzialmente esplosiva, che ha generato già diversi contraccolpi tra dipendenti, consiglio di amministrazione e shareholders, ovvero il gruppo di azionisti che detiene parte della azioni societarie.

In prima battuta sono stati più di 100 dipendenti a manifestare tutto il loro dissenso attraverso un sit-in, durante il quale hanno ripetutamente chiesto a gran voce la sostituzione di Kotick dal ruolo di CEO dell’azienda. Dopo poche ore è però arrivata una lettera interna firmata dal CdA, con il consiglio di amministrazione che ha voluto “glissare” sulle accuse mosse dal Wall Street Journal, rinnovando la totale fiducia riposta dallo stesso in Bobby Kotick.

La cosa non è però affatto andata giù ad alcuni shareholders dell’azienda, un gruppo di azionisti guidati dal SOC (lo Strategic Organizing Center Investment Group) ha infatti inoltrato una lettera al CdA (inserendo in copia anche il The Washington Post) all’interno della quale si chiede al consiglio di amministrazione di far immediatamente dimettere Bobby Kotick dal suo ruolo di CEO, e di concedere poco più di 40 giorni a Brian Kelly e Robert Morgado per fare lo stesso.

In particolare, i due direttori in questione (che fanno parte del board da più di 20 anni, ndr) avrebbero tempo fino al 31 di Dicembre per rassegnare le loro dimissioni, pena la revoca dell’appoggio agli attuali amministratori del consiglio alle votazioni per la rielezione del CdA, che si svolgerà a Giugno durante la prossima assemblea annuale degli azionisti. Non solo, il gruppo guidato dal b ha anche annunciato che in caso di mancanza di dimissioni inviteranno quanti più azionisti possibile a revocare il proprio appoggio all’attuale consiglio di amministrazione.

Activision Blizzard ha bisogno di un nuovo CEO, di un nuovo presidente del consiglio di amministrazione e di un nuovo direttore indipendente con l’esperienza, le competenze e la convinzione necessarie per cambiare veramente la cultura dell’azienda. Abbiamo davvero bisogno di un pulsante di reset sul board” queste le parole del SOC indirizzate al CdA…

C’è ovviamente da dire che questo comunicato non rappresenta tutti gli azionisti di Activision Blizzard, ma una parte che detiene circa 5 milioni di azioni (per un totale di poco meno di 780 milioni di azioni). Tanto basta comunque, per far capire quanto si stia aggravando il clima e la situazione interna a Blizzard

Non appena disponibili nuovi aggiornamenti, non esiteremo a riportarli qui su Powned.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

blizzard activision

Protesta fuori Activision Blizzard: i lavoratori chiedono la sostituzione del CEO Kotick ma il CdA è dalla sua parte!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Dopo solamente 2/3 ore dalla pubblicazione dell’articolo e delle accuse del Wall Street Journal nei confronti del CEO di Activision Blizzard, è iniziata una vera e propria protesta fuori dai cancelli dell’azienda, con almeno un centinaio di lavoratori (secondo quanto riferito da Kotaku) che hanno chiesto a gran voce la sostituzione di Bobby Kotick dal suo incarico.

Nel caso aveste mancato questo aggiornamento, nel corso della serata di ieri il WSJ ha pubblicato un pezzo con delle gravissime accuse rivolte a Bobby Kotick, che secondo l’autorevole giornale statunitense non solo sarebbe stato sempre al corrente di tutti gli abusi e le molestie consumate in azienda, ma sarebbe anche stata “parte attiva” nel minacciare e molestare alcune sue dipendenti in passato (troverete tutti i dettagli cliccando qui).

Non si è fatta appunto attendere la replica dei lavoratori di Activision Blizzard, alcuni dei quali (una bella fetta in realtà, considerato che si parla appunto di almeno 100 persone per un presidio di protesta organizzato in pochi minuti, ndr) hanno deciso di manifestare tutto il loro dissenso rispetto a quanto letto, e di richiedere l’immediata sostituzione di Bobby Kotick dal suo più che decennale ruolo di “CEO” e leader dell’azienda.

Pur non essendoci ancora stata alcuna risposta “pubblica” all’articolo del WSJ, nel corso della giornata di ieri sono state presentate dal co-leader di Treyarch Dan Bunting le dimissioni ufficiali dal suo incarico.

Dan Bunting è una delle figure centrali nelle accuse del WSJ, visto che nel 2017 venne accusato di molestie sessuali da una sua collega: ormai ad un passo dal licenziamento di Dan intervenne infatti Bobby Kotick, che si è prima preoccupato di assicurare il ruolo di co-leader di Treyarch a Dan Bunting, ed ha poi insabbiato tutta la vicenda senza che questa potesse arrivare sul tavolo del Consiglio di Amministrazione di Activision Blizzard (che di fatto quindi rimase sempre allo scuro di tutto, ndr).

Le dimissioni odierne di Dan Bunting suonano un po’ come un’ammissione di colpa, e forniscono ulteriore autorevolezza alle accuse mosse dal WSJ nei confronti di Bobby Kotick.

Dal canto suo il Consiglio di Amministrazione non ha il alcun modo messo in dubbio la posizione del CEO, e si è preoccupato di inoltrare una lettera interna (troverete il testo integrale poco sotto) nella quale rinnova tutta la sua fiducia nei confronti di Kotick, di fatto “rigettando” in modo totale le accuse del WSJ.

La situazione appare quindi sempre più critica, in attesa di scoprire quale sarà la risposta “pubblica” di Activision Blizzard in questa delicatissima fase.

Il post sulla manifestazione

La lettera interna del CdA

SANTA MONICA, Calif.–(BUSINESS WIRE)–Nov. 16, 2021– The Activision Blizzard (Nasdaq: ATVI) Board of Directors released the following statement responding to recent media stories.

“The Activision Blizzard Board remains committed to the goal of making Activision Blizzard the most welcoming and inclusive company in the industry. Under Bobby Kotick’s leadership the Company is already implementing industry leading changes including a zero tolerance harassment policy, a dedication to achieving significant increases to the percentages of women and non-binary people in our workforce and significant internal and external investments to accelerate opportunities for diverse talent. The Board remains confident that Bobby Kotick appropriately addressed workplace issues brought to his attention.

The goals we have set for ourselves are both critical and ambitious. The Board remains confident in Bobby Kotick’s leadership, commitment and ability to achieve these goals.”

 

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

bobby kotick

Clamoroso sul Wall Street Journal: il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick sapeva tutto! “Minacce e molestie ai suoi dipendenti”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Bobby Kotick – Quanto pubblicato solamente una manciata di minuti fa dal Wall Street Journal ha semplicemente del clamoroso…

Secondo quanto riferito dal noto quotidiano statunitense infatti, non solo il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick era ed è sempre stato al corrente di tutti gli abusi e le molestie sessuali che si sono consumate in azienda, ma sarebbe stato in più occasioni  anche “carnefice” nei confronti dei suoi stessi dipendenti.

Nell’articolo pubblicato sul WSJ le accuse nei confronti dell’attuale CEO di Activision Blizzard sono pesantissime: secondo le fonti dell’autorevole giornale, Bobby Kotick avrebbe in più occasioni molestato e minacciato alcune sue dipendenti (nelle accuse del pezzo originale si parla di episodi che si sono consumati dentro e fuori l’azienda, ndr), avrebbe “comprato” il silenzio di altre e si sarebbe macchiato in più occasioni dell’accusa di aver messo a tacere (quando non insabbiato) tutte le vicende legate agli abusi che si sono consumate in azienda.

Le fonti del WSJ citano ad esempio l’episodio legato a Dan Bunting, co-leader di Treyarch (uno degli studio che sviluppa Call of Duty), accusato da un’impiegata di molestie avvenute nel corso del 2017. Invece di essere licenziato, Bunting pare ricevette l’aiuto diretto di Kotick, con il CEO che riuscì a scongiurare il licenziamento del molestatore.

In altre occasioni pare che Kotick abbia addirittura insabbiato ed ottenuto accordi di segretezza rispetto a svariate altre vicende, alcune delle quali riguardavano finanche delle denunce fatte da ex dipendenti nei riguardi di interi gruppi di colleghi, a seguito del comportamento di questi ultimi durante feste aziendali o simili.

Il WSJ cita inoltre un presunto episodio in cui pare che Kotick abbia letteralmente minacciato di morte una sua dipendente che aveva precedentemente subito un episodio di molestie dentro Activision Blizzard. “Se racconti a qualcuno questo episodio, ti farò uccidere” la frase che il WSJ riporta.

La notizia ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, e certamente vedrà una risposta nel sicuro comunicato stampa che verrà rilasciato nelle prossime ore da Activision sulla questione.

Le accuse, come affermato in precedenza, sono gravissime, e pretendono delle risposte.

Il post del Wall Street Journal

Il post di Ben Fritz

Cosa ne pensate community? Non appena disponibili, provvederemo a pubblicare nuove ed ancor più dettagliate informazioni!

Articoli correlati: