Liberatore: la nuova unità Terran!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Finalmente è stata svelata la nuova unità terran che solcherà i cieli di Legacy of the Void! Andiamo a dare uno sguardo alla descrizione che ne fa la Blizzard direttamente dal sito ufficiale tramite le parole di David Kim:

Il Liberatore è arrivato per bruciare i cieli e far piovere fuoco sul nemico. Date un’occhiata all’anteprima qui sotto.

Liberatore

                Salute: 180     Armatura: 0    Velocità di movimento: 3.375   
                Portata: 5      Danni arma 7×2      Velocità arma: 1.8    

Approfondimento dal progettista di gioco senior David Kim:

Il Liberatore è una grande e costosa unità aerea che infligge danni ad area contro chi vola sopra il campo di battaglia. Il Liberatore non può attaccare direttamente unità terrestri, ma può infliggere ingenti danni a bersaglio singolo a tutti i nemici, compresi quelli terrestri, in un’area bersaglio. Questo attacco può colpire solo le unità, pertanto le strutture non ne saranno influenzate.

Vogliamo che quest’unità renda lo Spazioporto più versatile, insieme alle altre modifiche che introdurremo con Legacy of the Void, come il potenziamento alla velocità di movimento delle Banshee e l’abilità Salto Tattico degli Incrociatori. Introducendo questa nuova unità per lo Spazioporto e separando i potenziamenti dei terran tra quelli per i veicoli e quelli per le navi, pensiamo di favorire una serie di strategie più variegata. Sarà difficile potenziare le unità provenienti da Caserma, Fabbrica e Spazioporto nella stessa partita, quindi ci aspettiamo di vedere un’interessante varietà di unità combinate insieme a seconda dell’abbinamento e delle strategie che i giocatori decideranno di seguire.

Un’unità che senza dubbio fa della sua versatilità la sua arma principale, il suo attacco splash-damage ricorda molto quello delle vecchie Valkyrie, le unità air che in broodwar incenerivano qualunque stormo di muta passasse minaccioso nelle basi Terran, mentre la sua abilità che permette di focussare il fuoco su una specifica area di terreno bersaglio (colpendo di volta in volta una singola unità) la rende anche un’unità efficace da harass nelle fasi inoltrate del game.
Di seguito un video che spiega al meglio le meccaniche del Liberatore:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701