Terminator

Terminator, le prime recensioni… e la questione del “sedere finto”!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp
Per chi fosse interessato alla seconda parte del titolo, può andare direttamente in basso (dove pensavate di trovare il sedere se no?), subito dopo le recensioni ci sarà la grande rivelazione!

In rete cominciano ad arrivare le prime recensioni di Terminator – Destino Oscuro, l’ultimo film sul cyborg interpretato da Arnie… La nuova pellicola ignora la trama di tutti i film usciti dopo il 1991. Attualmente il rating su Metacritic è di 56 punti, mentre su Rotten Tomatoes è di 59.
Andiamo a riportare alcune recensioni pubblicate da alcune tra le più importanti realtà del settore.

  • The Wrap – 94 punti Non importa se questo Terminator sarà l’ultima parte della vecchia saga o sarà l’inizio di una nuova. Il film funziona in entrambi i sensi, finisce la trama dei film precedenti, ma nello stesso tempo racconta la classica trama al pubblico nuovo. Terminator è tornato in forma
  • Empire – 80 punti È il migliore dei sequel usciti finora, il che suona meglio di quanto possa sembrare. È piacevole il ritorno di Hamilton, ma anche Davis e Reyes non sono da meno.
  • Los Angeles Times – 70 punti Miller, come la maggioranza dei registi perde notevolmente contro Cameron su quanto riguarda l’azione. Ma è riuscito ad arricchire le scene di combattimento con gli elementi di tensione e di logica laddove sono necessari.
  • FILM – 60 punti Destino oscuro” principalmente raggiunge gli obiettivi, e il ritorno di Arnie e Hamilton sugli schermi dopo quasi 30 anni è una cosa emozionante. Purtroppo però il quarto tentativo di creare una degna continuazione dei film di Cameron rimane troppo superficiale
  • Entertainment – 50 puntiDestino oscuro” è almeno brutto in modo divertente, e non semplicemente stupido come i sequel precedenti

Oltre alle prime recensioni però, circola ormai da diverse ore in rete un argomento, sempre attinente il film, molto molto particolare… scopriamo infatti che nell’intervista rilasciata alla BBC, Linda Hamilton ha dichiarato di aver dovuto indossare un sedere finto durante le riprese del film.

Un oggetto così insolito era dovuto all’eccessiva preparazione che l’attrice aveva intrapreso durante l’anno precedente alle riprese…di seguito le sue parole: “Mi sono allenata per un anno e sono dimagrita parecchio. Ma quando sono arrivata alle riprese, ho scoperto che forse avevo un tantino esagerato e difatti il team mi ha detto: “A quanto pare, dovremo farti un culo nuovo”…e questa è stata la curiosa conclusione del mio anno di duri allenamenti”.

E voi cosa ne pensate? Avete già visto il vecchio Arnie al cinema?