Cast serie Norsemen

Norsemen: la serie norvegese che ti conquisterà

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Qualche tempo fa, ad una cena tra amici, qualcuno, mentre si chiacchierava di serie televisive, nominò Norsemen. Essendo io una serie-dipendente, il fatto che non solo non né avessi visto neanche una puntata, ma che proprio non né conoscessi l’esistenza, mi colpì parecchio.
Sfortunatamente la cosa finì lì, perché quando provai a ricercarla on-line, non ricordavo affatto il nome!

(…e come un idiota non lo avevo neanche appuntato).
(Qualcuno potrebbe anche sottolineare il fatto che forse non mi aveva colpito abbastanza visto che ne avevo dimenticato il titolo, ma capirete che in una serata tra amici i risvolti sono inaspettati…)

Il mese scorso, in una giornata da ho tremila serie iniziate ma voglio vedere qualcosa di nuovo, mi misi a spulciare il buon vecchio Netflix alla ricerca di qualcosa che potesse deliziarmi.
Sarà stato il mio mood, sarà stato che sembrava che il colosso mi proponesse sempre le stesse cose, ma dopo 20 minuti ancora non avevo fatto la mia scelta. Stavo per gettare la spugna quando un nome colpì la mia attenzione: Norsemen. Era un nome familiare, mi diceva qualcosa, così mi misi a vedere il trailer.

Fu subito amore!

(Vi posto qui sotto il trailer così potete capire per quale motivo mi accinsi subito nella visione di Norsemen. Sfortunatamente il trailer c’è solo in lingua inglese non sottotitolato…)

Dunque, come avete potuto vedere, se siete alla ricerca di una serie innovativa, simpatica e in costume, la serie norvegese Norsemen (cui titolo nella versione originale è Vikingane) potrebbe fare al caso vostro!
Il tempo che questa comedy vi ruberà è poco in quanto sono solo 6 episodi di circa trenta minuti l’uno a stagione (attualmente due). Ma posso garantirvi che sarà tempo ben speso.

Norsemen è una serie prodotta per NRK da Viafilm. Il telefilm è scritto e diretto da Jon Iver Helgaker e Jonas Torgersen ed è stato distribuito internazionalmente da Netflix.

Siamo intorno all’anno 790 nel piccolo villaggio di Norheim. Qui, nel cuore della Norvegia, vive una tribù di vichinghi.
Un gruppo di uomini sta rientrando da una spedizione con al seguito degli schiavi. Le donne e i pochi rimasti in “patria” sono pronti ad accoglierli. L’essenza di questo popolo è scandita dal saccheggio e dalla conquista. Tra amori, tradimenti, amicizie e congiure accompagnati da battute geniali e, a volte, anche demenziali si susseguirà la storia.

Una serie comedy in costume diversa e mai banale.

Il punto di forza della narrazione è il suo realismo. Dall’aspetto delle abitazioni, al cibo, al comportamento irruento, tutto rispecchia e richiama alla mente quello che ci si attenderebbe di vedere in un villaggio vichingo. Con una nota in più: tutto ciò è intrecciato da conversazioni sull’uguaglianza di genere, sulla religione, sulla giustizia e sul governo. Nessun filtro.

Una serie per certi versi quasi paradossale, che con modo ironico affronta tematiche e problemi dei nostri giorni.

Particolarità di Norsemen è che ogni episodio è stato girato sia in norvegese che in inglese.
Questo perché, secondo il produttore Anders Tangen, in tal modo aumenta sia l’interesse per gli acquirenti a livello globale senza l’ipotesi di un remake sia la possibilità per gli attori norvegesi di affacciarsi al pubblico internazionale.
L’idea sembra aver funzionato visto che il colosso seriale Netflix non solo si è prodigato nel diffondere le prime due stagioni ma sembra sia diventato anche produttore per le prossime.

Sfortunatamente la serie non sembra molto conosciuta in Italia. Per poterla vedere quindi dovrete accontentarvi dei sottotitoli.

(… Qui molti di voi potrebbero obiettare con “O che p***e, non la vedrò mai!”
oppure con “Io guardo solo serie in lingua, i sottotitoli sono una normalità!”.
Nel primo caso vi consiglio di fare un piccolo sforzo, la durata delle puntate è breve, quindi anche con i sottotitoli non risulta pesante. Nel secondo caso, fate bene. Con questa serie avrete anche la possibilità di vederla in originale in due lingue!)

Ma le buone notizie, per chi già conoscesse la serie e per i futuri nuovi fan non finiscono qui.
Nel 2020 arriverà sulla piattaforma di Netflix la terza stagione di Norsemen.
Sulla pagina Instagram delle serie sono presenti svariate foto scattate sul set e da alcune indiscrezioni e dalla foto postata come poster momentaneo per la nuova stagione è emerso che la trama di Norsemen 3 sarà antecedente hai fatti già narrati.

Un prequel che potrebbe darci molte risposte.

(Per esempio io, sebbene abbia odiato ed amato Orm (Kåre Conradi), personaggio chiave di tutta la serie visto che è proprio lui il motore pulsante della trama, non riesco a capacitarmi del motivo per cui Frøya (Silje Torp) lo abbia sposato. Una donna forte, assolutamente indipendente e non succube né di suo marito né di altri uomini è inspiegabile, almeno per me, che si accompagni a Orm.
Speriamo che tutto ciò abbia senso! )

Inoltre, visto come si conclude la seconda stagione di Norsemen, sono molto contenta che l’opzione giocata dagli sceneggiatori per continuare le storie dei vichinghi sia quella del prequel.

(Non voglio fare spoiler, quando vedrete capirete!)

In attesa quindi dei nuovi episodi vi invito a vedere questa gemma del calderone di Netflix!