Loki episodio 4: cosa succede nella scena post-credit?

Loki episodio 4: cosa succede nella scena post-credit?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Il quarto episodio della serie Loki, disponibile su Disney+, è arrivato alle 9 del mattino, puntualmente come ogni settimana. L’episodio ha visto tanti colpi di scena ed ha aperto tante domande soprattutto con la sua scena post-credit.

ATTENZIONE SPOILER EPISODIO 4 LOKI- Possiamo dire che l’episodio 4 di Loki non manca di plot twist: dalla vera essenza dei Custodi del Tempo al destino di Loki e Mobius, sono tanti i punti che dovranno trovare risposta definitiva nei prossimi due episodi. Ma a prendersi la scena sono i nuovi protagonisti apparsi nella scena finale (post-credit). Chi abbiamo di fronte?

Dopo esser stato “falciato” nella stanza dei Custodi del Tempo, Loki si sveglia in una nuova location pensando di essere morto (ed essere arrivato nell’Hel). Ma così non è ed il protagonista della serie si trova davanti ben 4 varianti di se stesso. Infatti nella scena appaiono 4 versioni di Loki: Old Loki, Kid Loki, Crocodile Loki e Boastful Loki.

Il primo ed il secondo sono volti noti dei fumetti: Old Loki, apparso per la prima volta nel 1962 è interpretato da Richard E. Grant, Kid Loki è una new entry dei fumetti con Loki che dopo la sua morte rinasce nel corpo di un bambino (qui interpretato da Jack Veal). Le ultime due varianti sono nuove nel mondo Marvel: Boastful Loki (nome introdotto grazie alla versione tedesca) presenta nelle sue mani un martello, probabile versione alternativa del Mjolnir ed è interpretato da Deobia Oparei; mentre Crocodile Loki è il più misterioso, soprattutto per le sue ignote origini.

Altro dettaglio importante della scena è la location: sicuramente i 5 Loki si trovano a New York, poiché alle loro spalle appare una Stark/Avengers Tower in rovina. Che periodo è? È un’altra delle Apocalissi in cui si nascondeva Sylvie? Questo non spiega come ci sia arrivato Loki essendo stato falciato. Al momento sappiamo solo che alla domanda di LokiSono morto?” è arrivata la risposta: “Non ancora, ma lo sarai se non verrai con noi“.

Loki: in arrivo il prossimo villain della Fase 4?

Cosa succederà? Non ci resta che attendere il prossimo e penultimo episodio in arrivo mercoledì dalle 9 del mattino (ore italiane) sulla piattaforma Disney+. Che ve ne pare di questa scena? Che teorie avete? fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati:

She-Hulk: Chris Evans reagisce alla scena post-credit

She-Hulk: Chris Evans reagisce alla scena post-credit

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

L’attore di Capitan America: Chris Evans, ha pubblicato un post sul primo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, rivelando la sua personale reazione alla scena post-credit del primo episodio.

L’episodio 1 di She-Hulk è uscito ieri su Disney+ ed ha portato azione, una storia delle origini e molte risate. All’inizio dell’episodio, Jennifer Walters e Bruce Banner stanno parlando in macchina, con la Walters che cerca di carpire informazioni dal cugino sulla vita amorosa di Capitan America.

Questa conversazione verrà ripresa nella scena post-credit dove veniamo riportati sull’isola di Banner, con Jennifer apparentemente ubriaca che esprime quanto sia sconvolta che Steve Rogers “è morto vergine”.

Tuttavia Bruce risponde che “Steve Rogers non è vergine”, spiegando che il supereroe “ha perso la verginità con una ragazza nel 1943 durante il tour USO”. La Walters si calma immediatamente e la scena dopo i titoli di coda si interrompe prima che lei gridi qualche parolaccia.

La scena ha attirato molta attenzione online, tant’è che lo stesso Chris Evans ha twittato la sua ilarità nei confronti della scena appena vista ed è divertente come Capitan America nel MCU sia una sorta di sex symbol.

She-Hulk

She-Hulk: Attorney at Law è l’ultima serie TV uscita dell’Universo Cinematografico Marvel e introduce il personaggio di Jennifer Walters (She-Hulk), interpretata dall’attrice Tatiana Maslany.

La serie, in onda su Disney+, sarà composta da 9 episodi che usciranno ogni giovedì, il finale della serie è previsto per il 14 ottobre.

Ti è piaciuto il primo episodio? La discussione è sempre aperta!

Articoli correlati:


One-Punch Man: Confermata la terza stagione

One-Punch Man: Confermata la terza stagione

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

La popolarissima serie anime One-Punch Man è uscita nel 2015 ed è diventata uno degli anime più iconici dell’intero genere.

Nonostante la seconda stagione non sia stata accolta bene quanto la prima, i fan hanno aspettato l’arrivo di una prossima stagione e il loro desiderio è stato esaudito.

Il 215° capitolo del manga di Yusuke Murata ha rivelato lo sviluppo della terza stagione di One-Punch Man.

La terza stagione

Insieme all’annuncio, è stato rilasciato anche un teaser poster, che mostrano Saitama, protagonista dell’opera, e Garou.

La grafica è stata creata da Chikashi Kubota: Il character designer della prima e della seconda stagione.

Viz Media, la società che supervisiona il manga e l’anime, descrive così la trama del franchise: “Ogni volta che appare un nemico promettente, Saitama lo picchia con un pugno!”

“Riuscirà finalmente a trovare un avversario capace di tenergli testa e dare un senso alla sua vita? O è condannato ad una vita noiosa?”

Dal riassunto, sembra che la terza stagione continuerà a seguire questo modello di storia, introducendo nuovi cattivi e mostri che Saitama dovrà prendere a pugni.

Attualmente, non è ancora stata rilasciata nessuna data di uscita della terza stagione, dal momento che è ancora in fase di sviluppo.

In tutto questo, un film live-action su One-Punch Man è attualmente in lavorazione, la Sony Pictures supervisiona la produzione e il regista è Just Lin, lo stesso della saga di Fast & Furious.

Cosa ne pensi dell’annuncio? Faccelo sapere nei commenti!

Articoli correlati:


Fallout: Trapelate immagini dal set della serie TV

Fallout: Trapelate immagini dal set della serie TV

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

Le prime immagini del set della serie TV basata sul videogioco Fallout sono state trapelate, offrendo ai fan una prima occhiata su cosa possono aspettarsi.

Gli adattamenti di videogiochi sul piccolo o grande schermo sono molto popolari in questo momento. Uno di questi famosi franchise di videogiochi che sta ricevendo una propria serie TV è Fallout: Il gioco post-apocalittico sviluppato da Bethesda.

Nel luglio 2020 Amazon annuncia lo sviluppo di una serie TV, in uscita su Prime Video, del popolare RPG, sulla base di alcuni annunci di lavoro per acrobazie, si ritiene che la produzione sia iniziata completamente a giugno 2022.

Fino a questo momento, Non è stata rilasciata nessuna informazione sulla serie in arrivo ma, di recente sono trapelate le prime immagini del set.

La maggior parte delle immagini mostra ciò che sembra provenire dal Vault 32. Questi ultimi sono una componente enorme del franchise e possiamo vedere che la produzione li ha realizzati in maniera molto fedele agli originali del gioco.

Un’ulteriore immagine include anche uno dei Vault Posters, ovvero pezzi di propaganda creati per incoraggiare specifici comportamenti, azioni e decisioni.

I fan sui social sono rimasti a bocca aperta, tant’è che hanno persino chiesto ai creatori di trasformare il set del Vault in un luogo da visitare una volta che la produzione terminerà le riprese.

Di cosa parla Fallout?

I giochi di Fallout si ambientano in vari Stati degli Stati Uniti, in un mondo post-apocalittico che è stato distrutto in seguito ad una guerra nucleare nell’anno 2077.

Il Paese è completamente distrutto ma i pochi abitanti che sono sopravvissuti, ora vivono grazie alla creazione dei Vault: Aree che li proteggono dall’esplosione.

Coloro che sopravvivono, sono costretti a vivere in insediamenti improvvisati, creare una nuova civiltà e nel farlo, devono combattere delle creature mutanti generate dalla guerra nucleare.

Cosa ne pensi delle immagini? La discussione è aperta!

Articoli correlati: