La Top 5 delle serie più sottovalutate su Netflix

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La top 5 delle serie più sottovalutate su Netflix – Stanchi delle solite serie? Di avere il solito amico che vi consiglia di vedere la solita serie trita e ritrita della quale hanno già spoilerato tutto?

Gosoap del team di Powned.it vi potrebbe aiutare nella vostra ricerca con queste 5 serie tv più una menzione speciale. Il catalogo Netflix è ormai diventato troppo vasto e per questo molte piccole perle vanno spesso perdute nella massa di serie tv che vengono rilasciate ogni mese, in questa Top 5 cercherò di scegliere alcune tra le serie più sottovalutate reperibili sul catalogo Netflix. Iniziamo?

Locke & Key

Tratta dall’omonima serie a fumetti di Joe Hill ( figlio del celebre Stephen King ), Locke & Key è una serie tv adolescenziale a tratti horror e fantascientifica. La storia ruota infatti intorno a tre fratelli che, una volta fatto ritorno alla casa storica della loro famiglia, scoprono che la magia fa da padrone in tutta la proprietà. Essa è infatti invasa da chiavi che hanno i poteri più disparati, dal cambiare aspetto fino al potersi teletrasportare. Ambientazioni suggestive, ed una storia ben sviluppata fanno di questa serie un ”must see” per gli amanti del fantascientifico. Al fine di evitare spoiler e nel caso vi avessi incuriosito potrete trovare un breve trailer cliccando QUI  

Sense8

La top 5 delle serie più sottovalutate su Netflix

Anche essa presente sul catalogo Netflix, Sense8 (regia delle sorelle Wachowski) è una serie tv coinvolgente e fantasiosa, multiculturale e davvero d’impatto per chi ha una spiccata sensibilità. La storia pone al centro dell’attenzione appunto 8 sconosciuti residenti in diverse parti del mondo, con religioni, usanze, lingue ed orientamenti sessuali totalmente diversi. Ognuno di loro scopre di avere un collegamento telepatico e di essere sensate (”senzienti” all’italiana), ossia, esseri la cui empatia è superiore al genere umano. Dunque dotati di una struttura mentale che li unisce come fossero uno solo dal punto di vista psicologico. Serie ”LGBT friendly” che si tratta con molta autoironia, ma che allo stesso tempo può insegnare molto allo spettatore. Ambientazioni che variano da un angolo all’altro del globo, personaggi sviluppati perfettamente ed un’idea di fondo davvero originale fanno di questa serie un mini-capolavoro purtroppo conclusosi troppo in fretta. Il trailer QUI

Altered Carbon

La top 5 delle serie più sottovalutate su Netflix

Serie tv tratta dal romanzo Bay City scritto da Richard K. Morgan ed ambientata in un futuro distopico, nel quale gli umani hanno trovato un modo per conservare la loro coscienza in dei dispositivi chiamati Pile Corticali. Durante la serie seguiamo le vicende di Takeshi Kovacs, ex combattente scelto della resistenza contro il Protettorato (il governo centrale in stile aristocratico). Che dopo essere stato ucciso, si risveglia dopo ben 250 anni scoprendo che la sua mente è stata conservata e e poi comprata da un Mat (le persone più ricche ed influenti al mondo) per indagare su di un misterioso omicidio. Due stagioni di pura investigazione e scene frenetiche, senza escludere i numerosi colpi di scena e cambi di fronte continui fanno dunque di Altered Carbon una delle serie tv perfette per gli amanti del genere poliziesco e fantascientifico. Il trailer QUI

Hill House

Per gli amanti, come me, del genere horror ho pensato a questa perla molto sottovalutata dal pubblico ”Netflixiano”. The Hunting: Hill House tratta la storia di 5 fratelli che durante l’infanzia trascorsero del tempo nella casa che poi sarebbe diventata la più famosa casa infestata del paese. Una volta adulti, i protagonisti, riuniti da una tragedia comune si ritrovano nella casa a fare i conti con i loro traumi, le loro paure e le profonde crepe che il tempo ha scavato nella loro famiglia. Il trailer QUI

Una serie di sfortunati eventi

Serie tv tratta dall’omonima serie di romanzi scritti da Lemony Snicket, e successore degno del film del 2004 nel cui cast troviamo un incredibile Jim Carrey, Una serie di sfortunati eventi ci racconta la storia degli orfani Baudelaire. Facoltosi bambini che hanno appena perso i loro genitori e sulla quale fortuna vuole mettere le mani il malvagio Conte Olaf, tipico cattivo fatto di pura malvagità. La vicenda viene trattata come una vera storia, raccontata da un narratore onnisciente e onnipresente nelle scene della serie, benché invisibile agli occhi dei personaggi. La storia è un climax sublime di colpi di sfortuna che i giovani protagonisti affrontano con risolutezza e caparbietà. Difficile descrivere il clima tra il fiabesco ed il distopico che si respira, fatto sta che vi assicuro che la serie vi terrà incollati allo schermo dal primo all’ultimo episodio. Il trailer QUI

In questa Top 5 serie tv più sottovalutate ho considerato solo le serie in una posizione più in basso della top 20 su Netflix, ed alcune che non compaiono nemmeno nella top 50 di Netflix, ma che secondo me sono dei must da recuperare.

Articoli consigliati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701