La regina degli scacchi

La regina degli scacchi: è stata definita “poco realistica”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La regina degli scacchi è la serie tv Netflix del momento. Infatti in poche settimane ha ricevuto moltissime recensioni positive dagli spettatori e ha riscosso molto successo nelle maggiori testate giornalistiche. La serie tv targata Netflix è da settimane nella top 10 delle più viste in Italia.

Tratta dal romanzo The Queen’s of Gambit di Walter Tevis, è stata vista davvero tutti, compreso il campione del mondo degli scacchi Magnus Carlsen. Il campione norvegese ha espresso la sua opinione sulla serie tv che ha definito piacevole ed estremamente “divertente”. Purtroppo però il campione del mondo ormai da 7 anni consecutivi, ha espresso alcuni dubbi sulla realtà effettiva della serie tv.

Sul sito Chess.24 ha infatti dichiarato:

Ho solo trovato l’intera serie tv un po’ troppo irrealistica. Non riesco a comprendere come la protagonista sia riuscita a vincere un torneo senza essersi allenata per 6 anni. Sembra difficile che sia diventata tutto di un tratto la migliore giocatrice del mondo dopo anni di inattività. È una bella storia, ma l’ho trovata un po’ troppo poco realistica. Ma in generale, detto tutto questo, La regina degli scacchi è una serie tv estremamente divertente.

Partendo dal fatto che è una serie tv e dunque normale dare qualche tocco irrealistico. Ma Beth è un genio e la miglior giocatrice di scacchi mai nata (nella serie tv), dunque a noi pare normale che sia diventata la campionessa del mondo, anche se non ha giocato per anni.

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con lui?

Potrebbe piacerti anche:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701