Kanye West, candidato Presidente, ha le idee chiarissime: “governerò ispirandomi al Wakanda”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

WakandaKanye West, celebre musicista e produttore discografico statunitense, è da poco finito al centro di tutti i principali media del mondo per aver annunciato la sua candidatura al ruolo di Presidente degli Stati uniti d’America.

Il cantante parla di questa sua candidatura fin dalla metà degli anni 10, ed ha smesso di rilanciare pubblicamente il suo sogno di andare a vivere alla Casa Bianca dal 2021 solo dopo che ha iniziato ad appoggiare pubblicamente il Presidente Trump, figura che ha in più occasioni sostenuto nel corso degli ultimi anni.

Di recente però, Kanye West è nuovamente tornato sull’argomento, annunciando pubblicamente la sua candidatura ed entrando in diretta frizione con lo stesso Presidente che ha tanto sostenuto fino ad una manciata di settimane fa, Donald Trump.

Nei tanti discorsi ed interviste rilasciate in questi giorni dal cantante, una ci ha però particolarmente colpito: sembra infatti che tra le volontà dell’aspirante Presidente vi sia anche quella di ispirarsi liberamente al magnifico regno del Wakanda. Il Wakanda è una nazione immaginaria, creata nei fumetti Marvel e patria del celebre Black Panther, nota per il suo elevatissimo progresso tecnologico e per l’avanzamento sociale e civile che caratterizza i membri del suo popolo.

Sempre secondo quanto affermato da Kanye West in una recente intervista su Forbes, lui “sarebbe” uno degli “uomini più potenti della terra” (si starà forse goffamente paragonando a Black Panther? non ci posso credere…), e potrebbe essere una grande opportunità per gli Stati Uniti averlo alla guida, dato che, sempre per sua stessa ammissione, in un’eventuale investitura come Presidente si ispirerebbe tantissimo al celebre regno del Wakanda…specialmente dal punto di vista tecnologico.

West ha parlato di innovazione, di innovazione in campo medico e di innovazione in campo farmaceutico (strizzando anche l’occhio alle Big Pharma, ma questa è un’altra storia), e nel farlo ha preso il Wakanda come riferimento…un collegamento alquanto azzardato, considerato che la civiltà e la solennità della società Wakandiana poco o nulla hanno a che fare con le posizioni velatamente (e forse neanche troppo velate) conservatrici di Kanye West.

Kanye West non è comunque nuovo in quanto a dichiarazioni bizzarre o del tutto errate…basti pensare a quelle del 2016, quando disse che gli americani sbagliavano a parlare troppo del razzismo…affermando: “il razzismo c’è è basta, è inutile rimarcare troppo la questione, inutile parlarne troppo. Bisogna prenderne atto e basta“…

Sicuramente un candidato che avrebbe forse bisogno di tornare alla realtà, sperando che la lettura dei fumetti di Black Panther possano guidarlo verso posizioni, e dichiarazioni, più miti ed equilibrate.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701