BRZRKR

BRZRKR: questo il titolo del fumetto scritto da Keanu Reeves

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

BRZRKR Keanu Reeves si lancia anche nel mondo del fumetto! Questa una delle novità più sconvolgenti degli ultimi giorni.

Intitolato BRZRKR (si pronuncia “berzerker”), questo fumetto è co-scritto da Matt Kindt (Grass KingsMind MGMT) e ai disegni l’italiano Alessandro Vitti (Secret WarriorsRed Lantern). BRZRKR sarà pubblicato da BOOM! Studios in 12 volumi a partire dal prossimo ottobre.

La storia (ambientata nel presente) parla di un guerriero immortale, figlio del dio della guerra. Il protagonista non sa nulla del suo passato, e per questo motivo viene contattato dal governo degli Stati Uniti d’America per stringere un patto. Compiere missioni pericolose in cambio di alcune rivelazioni sul suo passato.

BRZRKR: alcuni dettagli

Durante un’intervista a Usa Today, Reeves, parlando di BRZRKR, afferma: “Avevo questa immagine nella testa di un ragazzo che combatteva attraverso i secoli a causa della compulsiva violenza di suo padre, ma con il pathos di un uomo intrappolato che cerca di capire se stesso“.

Il Berzerker ha combattuto attraverso i secoli in luoghi di grandi guerre e conflitti, ma anche se è immortale in un certo senso, “deve anche nascondersi. Quindi avrebbe fatto finta di morire e poi avrebbe continuato ad andare avanti“, dice Reeves. “Quando i lettori lo incontrano per la prima volta, si sta “nascondendo” negli Stati Uniti e ha fatto un patto con le autorità. È come ‘Vado a fare alcune missioni per te e mi aiuterai a capire chi sono e come è successo e come potrei essere liberato da questo‘”.

Ha visto molto“, dice Reeves, aggiungendo che il fumetto esplora temi tra cui “la natura della violenza, della morale, dell’etica (e) da che parte scegli di stare“.

BRZRKR

I ringraziamenti a Reeves

Lavorare con Reeves è stato immensamente bello“, dice il caporedattore di Boom!, Matt Gagnon. “Trascorri cinque minuti con Keanu e diventa subito chiaro il motivo per cui ha guadagnato tutto il successo che ha“, afferma Gagnon.

E aggiunge: “Eccezionali istinti creativi, profondi serbatoi di saggezza nella storia, la capacità di attingere costantemente all’emozione cruda di un momento, impegno incessante per la qualità e il compito da svolgere: è tutto questo e molto altro che rende Keanu una forza ispiratrice“.

Per quanto riguarda l’ultraviolenza, Reeves e Kindt condividono la brutalità. “È come, ‘Sì, penso che sarebbe divertente solo vederlo colpire il petto di qualcuno o tirare fuori una costola o strappargli un braccio‘”, dice Reeves. Anche l’italiano Vitti (il disegnatore) appare entusiasta delle scene di combattimento realizzate: “Mi hanno davvero dato la sensazione di essere sul set di un film di Hollywood“, dice Vitti, che ha rivisitato la trilogia del film “John Wick” di Reeves “per scopi di ricerca e ispirazione“.

Dal fumetto alla TV?

BOOM! Studios ha un accordo di prelazione sui propri fumetti con Netflix, ed è ipotizzabile che in futuro BRZRKR diventi un prodotto audiovisivo prodotto dal colosso dello streaming americano. Al momento, però, l’attore non si è voluto esprimere al riguardo, limitandosi a dire che sarebbe bello vedere una serie tratta dalla sua storia, anche nel caso non fosse lui a interpretarla.

Community, voi invece cosa ne pensate? La discussione è aperta.

Articoli consigliati:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701