All’Università di Torino per studiare l’Elfico, il Dothraki ed il Klingon!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

A breve potrebbe diventare realtà l’idea di studiare delle nuove lingue all’interno del mondo accademico…lingue non comuni, inventate di sana pianta ma celebri e conosciute in tutto il mondo…

Dalle ultime notizie che ci giungono dal Piemonte, sembra infatti che presto inizierà un nuovo workshop organizzato dal dipartimento di Lingue e Letterature straniere e Culture moderne dell’Università di Torino, che si chiamato “Conlanguages e linguistica. Descrivere, analizzare, inventare lingue per universi finzionali” e che servirà ad approfondire la conoscenza di lingue celebri come il Dothraki, il Klingon ed anche l’Elfico.

Per la prima volta il mondo accademico italiano accoglie cosi le lingue inventate del fantasy (il Dothraki di Games of Thrones, il Klingon di Star Trek e l’Elfico del Signore degli Anelli, ndr), che diventeranno materia di studio e di approfondimento, una pratica già abbondantemente diffusa in altri stati del mondo (negli USA, tanto per fare un esempio) e che grazie ai docenti titolari del corso Simone Bettega, Elisa Corino e Roberto Merlo sbarcherà presto anche nella nostra nazione.

Il Signore degli Anelli: sarà Joseph Mawle a ricoprire il ruolo del villain

Della notizia, sarebbe probabilmente entusiasta proprio J.R.R. Tolkien che prima ancora di diventare scrittore era un formidabile linguista, che con l’opera di creazione dell’elfico è riuscito a fornire un’incredibile profondità ed un solido background a tutte le storie che avrebbero riguardato la Terra di Mezzo.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.