In arrivo due tornei di Street Fighter V e Rocket League alle Olimpiadi di Tokio 2020!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso un nuovo post pubblicato sul sito ufficiale, Intel ha fatto sapere che durante il weekend di apertura delle prossime Olimpiadi di Tokio 2020 vi saranno due importanti tornei per la scena di Street Fighter V e di Rocket League.

Per la prima volta quindi, gli esports saranno protagonisti all’interno del grande circuito delle Olimpiadi estive (in passato abbiamo già visto in azione un torneo di Starcraft 2, sempre organizzato da Intel, durante i giochi olimpici invernali di PyeongChang) e lo faranno con due eventi con in palio mezzo milione di Dollari che avranno come protagonisti altrettanti giochi conosciuti ed estremamente popolari in tutto il mondo.

Entrambi i tornei si svolgeranno dal 22 al 24 Luglio del 2020 mentre le finali live si svolgeranno a Tokio, nella sede dello Zepp DiverCity, dove gli atleti rappresentanti le varie nazioni del mondo dovranno sfidarsi per portare a casa una parte dei 250 mila Dollari messi in palio per ogni manifestazione.

La corsa iridata verso gli eventi di Tokio 2020 inizieranno il prossimo Gennaio, quando verranno ufficialmente aperti i qualifier validi per conquistare almeno uno dei posti in palio per le Olimpiadi…dal sito ufficiale si legge infatti: “Per gli esports, Intel ha annunciato il torneo di esports Intel World Open, che avrà inizio prima dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Agli Intel World Open ci saranno “Street Fighter V” di Capcom ”Rocket League” di Psyonix. Inizieranno con le qualificazioni online agli inizi del 2020, ed ogni giocatore di ogni livello può competere per una possibilità di unirsi al proprio team nazionale“.

Cosa ne pensate di questa novità? Quanti di voi proveranno a partecipare ai tornei di qualificazione?
La discussione è aperta community!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.