recap risultati rlcs terza giornata 3 kuxir mousesports

Rocket League: Analisi e Risultati della terza giornata RLCS

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Articolo a cura di Francesco Pitò

Il campionato mondiale di Rocket League arriva alla sua terza giornata e, proprio mentre i primi match della serata americana vanno in onda, i biglietti per le finali di Dallas (24-26 Aprile) si esauriscono nel giro di quattro ore abbondanti. Cresce dunque l’attesa per uno degli eventi esport più importanti dell’anno, ma la strada che porta al Curtis Culwell Center è ancora lunga. 

NORD AMERICA

Cloud9 3-1 Flight

La prima, attesa, vittoria per i Cloud9 arriva contro l’ultimo team rimasto a secco nella competizione americana dell’RLCS. Un sospiro di sollievo di cui il roster in azzurro aveva disperatamente bisogno che però non cancella una serie di interrogativi. Il team soffre ancora di alcuni problemi in difesa ed è ben lontano dalle prestazioni alle quali eravamo abituati, ma il lavoro svolto nella serata di sabato è stato sufficiente a guadagnare il primo successo stagionale. Dal momento che per adesso i C9 sembrano appesi più che altro a giocate solitarie e a qualche sparuto tentativo di team-play, viene da chiedersi se questa sia la prova del loro ritorno in pista o solo un evento isolato in un’altra stagione di lotta nella parte bassa della classifica.
Bump di Squishy sull’ultimo difensore

Rogue 1-3 Soniqs

Nella seconda partita in calendario i Soniqs prendono in mano il proprio destino e si impongono 3-1 sui Rogue. La squadra di Dappur, Satthew e Shock mette a frutto il duro lavoro degli ultimi mesi e inizia a sognare la top 6 della regione americana; a determinare il successo Nella terza uscita stagionale sono l’ottima coordinazione raggiunta dai tre (che nella prima giornata avevano mostrato segni di debolezza proprio nei movimenti di squadra) e una velocità d’esecuzione alla quale gli avversari non riescono a rispondere prontamente.
Follow e assist Dappur
Ora che il punteggio conta due vittorie all’attivo e lo scoglio dei campioni del mondo in carica è già passato, riusciranno i Soniqs ad aprirsi un varco nella parte alta della classifica? Nelle prossime settimane due partite già cruciali contro Ghost Gaming e Pittsburgh Knights potrebbero dare molte risposte.

G2 Esports 3-1 Flight

Il dominio dei G2 continua nella terza settimana di RLCS con la vittoria sui Flight. Tante belle giocate da entrambe le parti, ma i runner-up della season 7 escono dalla serie come uno dei team più solidi visti finora in Nord America. La testa della classifica passa ora proprio in mano ai G2, che si preparano a difenderla strenuamente. Jknaps è ancora il perno della suo team, ma adesso è perfettamente supportato dai suoi due compagni che sembrano aver trovato la formula perfetta: Rizzo è sempre più coinvolto nella manovra offensiva, Chicago ha lo spazio giusto per sorprendere la difesa. Welcome back G2.
Recovery e assist JKnaps

NRG Esports 3-1 EUnited

I campioni della season 8 affrontano alla grande il primo dei due incontri previsti per questa giornata, travolgendo gli EUnited con una performance all’altezza delle aspettative. Dopo essere stati colti di sorpresa nel game 1, gli NRG si ricompongono segnando in totale 9 gol e chiudendo il discorso senza particolari problemi. L’aggressività del team più temuto al momento è cruciale nel conseguimento del risultato: nel secondo game della serie un attento Jstn capisce che la sua squadra è tornata in possesso del pallone e si gira velocemente verso la porta avversaria, trasformando in gol un rapido ribaltamento dell’azione messo in atto da GarrettG
Jstn rapido sotto porta

Pittsburgh Knights 3-1 Ghost Gaming

Dopo lo scossone ricevuto dalla sconfitta contro i G2, i leoni giallo-neri dei Pittsburgh Knights tornano a vincere nel match che li ha visti affrontare un ex compagno di avventure: Mist veste ora la maglia dei Ghost, ed è pronto a servire la vendetta a Retals e Gyro. Purtroppo per lui i due arrivano preparati a questa sfida e, con l’aiuto di un complice di tutto rispetto, si portano a casa la serie tornando in carreggiata per la corsa ai primi posti.
Follow e bump di Retals
Nonostante la sconfitta i Ghost escono a testa alta e si dimostrano un team all’altezza delle squadre di alta classifica, e chissà che non sia questa la stagione giusta per vedere i bianconeri tornare a giocare sullo stage del mondiale.
Passaggio illuminante di Atomic

NRG Esports 2-3 Spacestation Gaming

Nel match di chiusura della terza giornata di RLCS a stelle e strisce gli Spacestation affondano il colpaccio ai danni degli NRG, uscendo vittoriosi da una serie di 5 game appassionanti ed equilibrati. La risposta che tutti aspettavano dagli SSG è arrivata forte e chiara: la contesa per la vetta della classifica è più che mai aperta, e con i G2 ancora imbattuti si preannuncia più avvincente che mai. Sul piano del gioco gli eroi di Madrid hanno trovato il primo vero ostacolo della nuova stagione, ovvero una pressione asfissiante su GarrettG. La stella appena diciannovenne degli NRG ha sofferto particolarmente dell’aggressione spietata messa in atto dagli avversari, trovandosi a dover ripiegare su uno stile di gioco leggermente più conservativo. Gli Spacestation dal canto loro portano in campo il meglio che hanno da offrire e si rimettono in marcia dopo la brutta sconfitta di settimana scorsa, aprendo di fatto una disputa inattesa verso la top 2.
Controllo e assist di AxB

 

EUROPA

Dignitas 3-1 Team Singularity

Per la terza domenica consecutiva i Dignitas brillano sul campo da gioco e si presentano all’appuntamento delle RLCS con una coordinazione invidiabile, affidandosi ad un teamplay di altissimo livello. Con una prova degna del loro nome abbattono i Singularity per 3-1, riportandoli con i piedi per terra dopo la sorprendente vittoria ottenuta da questi ultimi contro i Vitality. Il gioco proposto dai Dignitas li qualifica come uno dei team più temuti al mondo e, a meno che non si verifichi un tracollo inaspettato, dovrebbero riuscire a qualificarsi per le finali di Dallas senza particolari problemi. Il test definitivo saranno gli incontri contro le dirette inseguitrici: Mouz, Barcelona e Vitality sono le avversarie delle prossime tre settimane, e non sembrano interessate a cedere punti importanti.
I Dignitas colpiscono in tre

AS Monaco 0-3 Endpoint

Una sfida con vista sulla salvezza dalla retrocessione. Le protagoniste sono Monaco ed Endpoint, entrambe senza vittorie prima di questo incontro. I monegaschi sono ancora alla ricerca di una prestazione convincente e risultano ancora assenti nei momenti decisivi; il lavoro da fare per aggiustare il tiro in questa lunga stagione è parecchio e la sfida di domenica prossima contro i Vitality complica la faccenda, ma in questo ambiente esport può succedere davvero di tutto. Dall’altra parte del campo gli Endpoint mettono insieme il meglio che sono riusciti a mostrare finora e tanto basta a portare a casa un clean sweep e una vittoria di cui avevano veramente bisogno per ripartire in questo calendario pieno di insidie.
Follow e dunk Nachitow

Mousesports 3-1 Team Singularity

Il primo doppio impegno della stagione europea tocca ai nuovi arrivati Singularity, che nella loro seconda uscita della serata si trovano di fronte a dei Mouz in difficoltà ma con tutte le carte in regole per giocarsi un buon campionato. Malgrado qualche problema ancora da risolvere (e uno dei gol più belli mai segnati in RLCS, firmato da Noly) il team dell’italiano Kuxir97 esce dal campo con un buon 3-1 e una prestazione già più convincente rispetto a quella della domenica precedente.
Gol pazzesco di Noly
Come per la vittoria ottenuta contro il Monaco, anche in questa partita i ragazzi in rosso si trovano a sfruttare diversi errori difensivi della squadra avversaria e scappano via con il secondo successo stagionale, ma i Dignitas aspettano già pronti per il prossimo impegno e non sembrano intenzionati a lasciare centimetri liberi dietro di loro.
Eccessiva aggressività degli SNG punita dai Mouz

Renault Vitality 3-1 TSM

Nella sfida dell’ex solitamente è proprio il giocatore con i riflettori puntati addosso a fare più male. Questa partita non fa eccezione e vede un Alpha scatenato aggredire senza sosta il suo vecchio team, schiacciato nella propria metà campo senza un’idea di come uscirne. 0-3 non era il modo con il quale i TSM volevano cominciare questa nuova avventura, ma al momento sembra l’unico punteggio possibile vedendo le difficoltà che la squadra mostra ogni settimana. I Vitality ringraziano e si riprendono dopo la sfortunata sconfitta subita contro i Singularity; Kaydop sembra poi non aver sofferto del contraccolpo psicologico di quell’autogol in overtime, e risulta anzi come al solito uno dei migliori giocatori al mondo per costanza e adattabilità.
Demo, bump e gol di Alpha54

Team Reciprocity 2-3 Veloce Esports

I Veloce strappano una vittoria pesantissima nell’impegno che li vedeva fronteggiare i Reciprocity e lo fanno anche in modo molto convincente. Kassio è letteralmente un tuttofare per il suo team: assist, gol, ottima difesa e un sacco di altri piccoli dettagli sul movimento che ha intorno ai compagni. Il giocatore francese accende ancora una volta i Veloce, che volano su un comodo punteggio di 2-1 e si godono una vittoria di cui avevano davvero bisogno. Al momento sono probabilmente il secondo team con il miglior gioco nella regione europea, secondi solo alla corazzata giallonera dei Dignitas. Per vedere le due squadre affrontarsi dovremo aspettare la penultima giornata di RLCS, ed è probabile che sarà uno scontro diretto per l’accesso in top 2.
Uno dei numerosi assist di Kassio

Renault Vitality 3-1 FC Barcelona

A chiudere la domenica dell’esport di Rocket League uno dei match più belli visti finora in questa nona stagione riguarda lo scontro fra l’armata francese dei Vitality e il Barcelona, protagonista di due partite di totale dominazione prima di arrivare a questo punto. Il roster transalpino però non lascia troppo spazio alle follie dei blaugrana e sbarra la porta ogni qualvolta si presenti una minaccia. I tre concedono il primo game di misura, per poi vincere agevolmente la serie e raggiungere i Dignitas al comando della classifica (anche se i Dignitas hanno comunque una partita in meno rispetto ai Vitality). Alpha risulta ancora una volta decisivo e nel weekend che finalmente lo vede uscire con tutte le sue potenzialità regala al suo team una vittoria pesante per l’inseguimento del primo posto.
Altruismo di Alpha che lascia i compagni concludere
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701