recap risultati rlcs quinta sesta giornata 7 kuxir mousesports

Rocket League: Analisi e Risultati 7° giornata RLCS

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Articolo a cura di Francesco Pitò

Ora che l’esport è una delle pochissime cose rimaste in piedi di fronte ad un’emergenza sanitaria su scala mondiale, vedere dei professionisti sfidarsi nella massima competizione internazionale assume un valore tutto nuovo per gli appassionati. Malgrado gli eventi dal vivo annullati, ciò che può continuare ad esistere in formato online va in onda in uno scenario sempre più tragico, ma è in momenti come questi che il mondo delle competizioni video-ludiche deve fare del proprio meglio. Da questo punto di vista l’RLCS non delude: il grande ritorno dei Cloud9 e la top 2 nordamericana completamente ribaltata sono solo una piccola parte dei colpi di scena che hanno infiammato il penultimo atto della Regular Season, e il prossimo weekend promette di essere a dir poco intenso. 

Questa volta, ci affidiamo a questo video di recap per vedere le migliori azioni della settimana!

Nord America

Cloud9 3-2 Soniqs

Immaginate di essere un team con un passato glorioso che ormai da due stagioni soffre di innumerevoli difficoltà. Sembra non esserci risposta a questa crisi, e nonostante a tratti il gioco dei tempi d’oro sembra fare il suo ritorno i risultati continuano a non arrivare. Immaginate poi di avere una riserva come Fireburner, un veterano del gioco che aveva ormai annunciato il suo ritiro lo scorso anno ma ha deciso comunque di affiancare i Cloud9 nella nuova season per provare a risollevare uno dei migliori roster mai esistiti in questo panorama esport. Nella penultima giornata di RLCS una delle migliori squadre della stagione, che sta lottando per ottenere la top 2, passa in vantaggio di 2 game a 0. Sul risultato di 2-2 Torment deve però rinunciare alla sua presenza in campo a causa di alcuni problemi con la connessione, lasciando spazio al supersub/coach per il game decisivo. L’epilogo è follia pura: i due gol segnati nel game 5 dai C9 portano proprio la firma di Fireburner, e la marcatura che chiude la contesa arriva dopo 3 minuti di overtime con un gol che ha dell’assurdo. Quasi come se questo esport fosse scritto da degli sceneggiatori che amano il lieto fine, i Cloud9 risorgono dalle proprie ceneri e ottengono il secondo successo consecutivo battendo due delle squadre più temute del campionato. Lo scontro con i Pittsburgh Knights di settimana prossima è l’ultima occasione per dimostrare ciò che questa squadra può fare prima di entrare nel weekend dei playoff.

Spacestation Gaming 3-0 Rogue

Dopo l’impresa da sogno firmata dall’eterno Fireburner gli Spacestation riportano il pubblico alla realtà travolgendo i Rogue per 3-0. Continua dunque l’ottima stagione per il team in giallo e grigio, che continua il periodo di forma iniziato qualche mese fa e si prepara a difendere il proprio posto nella top 2 nell’ultima giornata. Il weekend finale del calendario prima dei playoff li vedrà fronteggiare i G2, diretti inseguitori nella corsa alla parte alta della classifica: quello che ci aspetta sarà indubbiamente un match dall’esito imprevedibile a cui i G2 arriveranno dopo averne giocato già un altro (contro i Soniqs, altro match chiave per il piazzamento nei playoff), quindi è facile immaginare che il risultato dell’incontro precedente possa influenzare la prestazione del team.

Flight 1-3 Soniqs

I Soniqs riescono a ricompattarsi dopo il reverse sweep subito dai C9 strappando una vittoria ai Flight, ormai sempre più vicini alla retrocessione diretta in Rival Series. Il successo dei Soniqs permette al roster appena entrato nella competizione di posizionarsi davanti ai campioni del mondo degli NRG in un secondo posto quasi impronosticabile all’inizio della stagione. Il team di Dappur, Shock e Satthew mostra una solidità che nelle prime giornate sembrava mancare del tutto; ad attenderli nell’ultima giornata ci sono i G2, che non vogliono farsi sfuggire questa occasione di sorpasso e daranno sicuramente il massimo per portare a casa il risultato.

Ghost Gaming 0-3 Cloud9

La favola dei Cloud9 continua anche nel match contro i Ghost. Il roster vestito d’azzurro adesso inizia a crederci: dopo essersi quasi assicurati un posto nei playoff regionali dovranno battere i Pittsburgh Knights nella partita decisiva di sabato prossimo, al termine della quale la squadra vincitrice otterrà uno spot nella lotta per il titolo di campione nordamericano. Al contrario, i Ghost si spengono nel momento cruciale della stagione. Proprio quando sembrava che il trio in bianconero fosse riuscito a riportare il nome della squadra alla gloria di un tempo, la sconfitta incassata sabato scorso complica il cammino verso la top 6. L’ultimo ostacolo è rappresentato dagli NRG, affamati quanto i G2 nella ricerca di una vittoria per riconquistare uno dei due posti in cima alla classifica. I tre ragazzi hanno il proprio destino in mano, il campo ci darà le risposte.

Pittsburgh Knights 3-2 EUnited

Dopo una stagione decisamente sotto le aspettative i Pittsburgh Knights incassano un successo di misura sugli EUnited condannandoli a lottare per evitare il Relegation Tournament. In effetti questo incontro potrebbe essere descritto come il match che ha visto scontrarsi due squadre con alle spalle un’ottima stagione a cui ha però fatto seguito un periodo non troppo felice. Entrambe hanno avuto delle difficoltà e sembravano averle superate a tratti, ma l’eccessiva inconsistenza e la mancanza di coesione (soprattutto dei Knights che hanno dovuto integrare un nuovo giocatore rispetto alla scorsa stagione) hanno reso il cammino più tortuoso del previsto.

NRG Esports 3-2 G2 Esports

Lo scontro diretto fra due delle squadre più in forma di questa stagione va ai campioni del mondo in carica, che prevalgono sui G2 in una partita spettacolare e quantomai equilibrata. Questi ultimi perdono la loro imbattibilità ad una giornata dalla fine ma sanno di avere gli strumenti necessari per conquistare il titolo regionale. Lo sgambetto degli NRG mette entrambe le squadre all’inseguimento di Soniqs e Spacestation; anche in virtù di ciò l’ultima giornata di campionato sarà fondamentale per scoprire il piazzamento nel bracket dei playoff e, di conseguenza, conoscere i match-up che separano queste squadre da quello che ormai è l’atto finale della stagione. 
recap risultati rlcs quinta sesta giornata 7 kuxir mousesports
@Liquipedia

EUROPA

Dignitas 3-1 Endpoint

La marcia dei Dignitas non si arresta e a farne le spese è un team che adesso dovrà lottare per aggiudicarsi il settimo posto, ovvero l’ultimo posizionamento possibile per aver garantito un posto nella prossima stagione di RLCS. Gli Endpoint soffrono l’organizzazione del team giallonero e sanno che poco più tardi ad attenderli ci sarà una sfida ben più pesante dal punto di vista psicologico: i Singularity sono infatti la squadra che attualmente occupa la settima posizione in classifica, e una vittoria contro di loro significherebbe avvicinarsi di un passo alla salvezza. I Dignitas ottengono un successo importante e vanno sul 7-1 in stagione, dando seguito all’ottimo stato di forma che negli ultimi mesi ha caratterizzato le loro performance.

Team Reciprocity 3-1 TSM

Continua il periodo nero dei TSM, che nonostante degli accenni di buon gioco soffre ancora di problemi troppo evidenti per evitare di finire nel Relegation. La coppia Metsanauris – Mognus che tanto faceva sperare per il destino di questo roster non ha sortito gli effetti sperati, ma la possibilità di giocarsela con i migliori team provenienti dalle Rival Series darà tempo ai TSM di provare a salvare questa stagione e presentarsi nella prossima cambiando mentalità. I Reciprocity approfittano dello stato attuale degli avversari convertendo in rete gli errori provenienti dalla parte opposta del campo, conquistando una vittoria che in una stagione non troppo esaltante significa tranquillità e playoff assicurati.

Team Singularity 3-2 Endpoint

Nello scontro salvezza menzionato in precedenza ad avere la meglio sono i Singularity, trascinati dal solito Noly. Il giocatore inglese prende la squadra sulle spalle con un grandissimo gol nell’overtime decisivo del game 5 portando il roster appena approdato in RLCS un passo più vicini al mantenimento dello spot nella massima competizione mondiale. Una stagione da sogno per lui: dal gol incredibile contro i Mouz alle altre innumerevoli giocate che ne hanno definito lo stile esplosivo ed incontenibile, la sua stagione da rookie si connota indubbiamente come un successo a prescindere dal risultato finale della corsa.

Veloce Esports 2-3 Dignitas

I Veloce fanno tremare i Dignitas avvicinandosi all’impresa in uno scontro che arriva fino al game 5. La partita andata in onda domenica dimostra ancora una volta quanto pericoloso possa essere il team in maglia blu: pochissime squadre in questo campionato possono dire di aver impensierito i Dignitas giocandosela fino all’ultimo, e i Veloce sono sicuramente all’altezza dei top team europei. Nella partita di domenica prossima contro la capolista (Renault Vitality) si presenterà un ultimo, importantissimo test prima di affrontare i playoff regionali; il trio capitanato dal tedesco Freakii dovrà arginare il team uno dei team più forti al momento con la consapevolezza che una vittoria assicurerebbe la partenza dal winner bracket proprio nei playoff.

FC Barcelona 3-2 AS Monaco

Un match dal retrogusto calcistico e un finale che definire drammatico è un eufemismo. Dopo una stagione senza vittorie il Monaco si porta in vantaggio di due game su una delle squadre più in forma fino ad ora, dando per la prima volta l’impressione di essere un team compatto e in grado di rivaleggiare contro i migliori roster della regione. Uno sfortunato autogol nell’overtime del game 3 però si rivelerà essere l’inizio di una rimonta per il Barcelona, che scappa con il risultato e tira un sospiro di sollievo dopo aver rischiato una sconfitta pesante. I monegaschi si devono invece rassegnare ad una stagione nella quale purtroppo ben poco ha funzionato; nell’ultima domenica di campionato dovranno vedersela contro dei Singularity più che mai agguerriti ora che hanno la possibilità di difendere il loro settimo posto.

Renault Vitality 3-1 Mousesports

I Vitality mantengono il primo posto in classifica con un successo importante sui mousesports e confermano la loro superiorità dopo un inizio di stagione che aveva lasciato qualche dubbio sul nuovo arrivato Alpha54. Il testa a testa con i Dignitas per il titolo regionale promette di essere piuttosto esaltante, anche alla luce di ciò che le due squadre sanno portare sul rettangolo da gioco. Per quanto riguarda i mouse, la crescita esponenziale delle ultime settimane è sicuramente un segnale positivo da parte di un roster che sta ancora cercando di perfezionare la propria forma: nei momenti migliori la squadra del nostro Kuxir97 dimostra di poter essere uno dei team più insidiosi al mondo, ma in questo momento ciò che manca è la costanza di rendimento. Trovata quella, sarà meglio tenere un occhio sul trio con la casacca rosso scuro. 
recap risultati rlcs quinta sesta giornata 7 kuxir mousesports
@Liquipedia
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701