RLCS X: i Top Blokes fanno piazza pulita nel secondo evento europeo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I Top Blokes conquistano il secondo evento europeo di RLCS X, mostrando sul campo la loro migliore forma e una prestazione che il pubblico aspettava da mesi.

Si interrompe (almeno momentaneamente) il dominio dei BDS, che cadono sotto i colpi dei campioni di giornata e del Team Queso; questi ultimi hanno rischiato l’impresa riuscendo a qualificarsi ad una finalissima che poteva tranquillamente volgere a loro favore. Tuttavia, i distinti signori con la bombetta e il monocolo hanno tirato fuori la loro parte migliore prendendosi finalmente il primo gradino del podio in un evento regionale. Dopo essersi dimostrati costanti con dei buoni piazzamenti durante tutta l’RLCS X, il premio conseguito lo scorso weekend dai Top Blokes sembra il giusto riconoscimento per il percorso.

Una storia nella storia: l’eroe sconosciuto dell’RLCS X

Se la vittoria dei Top Blokes al secondo evento invernale non fosse già abbastanza romantica di per sé, ad essa si aggiunge un altro dettaglio interessante. Nella notte dei sogni per il team europeo, un nome fra i tre che compongono il roster è saltato all’occhio di tutti gli spettatori: Andy “Kassio” Landais. Vero trascinatore nei match decisivi, si prende la scena grazie alle sue giocate e all’altruismo che lo ha sempre contraddistinto. La storia di Kassio è piena di risultati raggiunti grazie al duro lavoro e alla dedizione, anche se queste due cose non gli sono mai valse il clamore del pubblico. Membro fondatore dei Triple Trouble (con cui ha raggiunto il mondiale nella Stagione 7), capace di ribaltare ogni pronostico insieme a FlamE e Freakii nei Veloce Esports durante la Stagione 8 dell’RLCS. Quando nessuno avrebbe dato speranze al team in maglia blu, i tre si sono rimboccati le maniche e hanno conquistato la qualificazione per il mondiale, finendo in quinta posizione sul palcoscenico più grande. E ora che il talento francese si trova nuovamente in un roster non supportato da una org, strappa dalla mani degli (im)battibili BDS un titolo europeo di spessore. Quando in campo porti la passione più genuina e a 19 anni hai già questi risultati alle spalle, non ti importa molto delle attenzioni che ricevi. In realtà, sarebbe anche ora che i Top Blokes (Kassio, Archie, FlamE) venissero messi sotto contratto, perché lo meritano. Chissà se tutto questo sarebbe successo senza di lui. Oggi l’uomo copertina di Powned per l’RLCS è lui, un eroe silenzioso di cui si parla troppo poco.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701