RLCS X: NRG campioni del secondo evento americano

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Erano senza dubbio fra i team con più aspettative nell’RLCS X. Dopo l’arrivo di Squishy il primo titolo nella regione nordamericana per gli NRG era solo questione di tempo.

I tre conquistano il gradino più alto del podio in un weekend che li ha visti splendere nella loro forma migliore. La prestazione è valsa inoltre la (momentanea) vetta nel ranking regionale.

Proprio SquishyMuffinz è finalmente venuto fuori al massimo del suo potenziale: il ritorno delle sue prodezze meccaniche, unito al suo stile che ora favorisce anche le giocate dei compagni, ha permesso alla squadra di fare piazza pulita ai playoff di domenica scorsa. Non è bastato il notevole sforzo che ha portato gli Envy dell’ex Turbopolsa in finale, o l’energia positiva che aveva influenzato le recenti prestazioni dei The Peeps; il team capitanato da GarrettG ha portato in campo esattamente quello che ci si aspettava fin da quando l’acquisto del campione canadese è stato annunciato al pubblico. Vi eravate dimenticati di loro in questo inizio di stagione? Rifate i conti.

Analisi di un successo annunciato in RLCS X

Sembrava che il loro momento non dovesse mai arrivare, eppure ci chiedevamo quando sarebbe successo. Jstn, Squishy, GarrettG: tre campioni del mondo, tre nomi che farebbero tremare chiunque sulla scena internazionale di Rocket League. Nella serata di sabato il team ha dato un assaggio della sua dominance grazie ad una prestazione maiuscola del nuovo arrivato, che con una partecipazione del 100% ai gol degli NRG ha riportato i G2 con i piedi per terra.

(Credits: @octane_gg)

Nella finalissima è stato invece Jstn ad imporre il suo nome sul campo da gioco. 4 MVP nei 4 game giocati per il titolo sono il segno più evidente che la org americana può contare su un talento gigantesco, in grado di portare (quasi) da solo a casa il trofeo. Se ai due fenomeni pronti a dare spettacolo in qualunque momento si aggiunge un giocatore equilibrato e preciso come GarrettG, gli ingredienti per il successo ci sono tutti.

(Credits: @octane_gg)

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701