RLCS X: i Renault Vitality trionfano nel terzo evento

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I Vitality si riprendono la scena in Europa. Le prestazioni dello scorso weekend portano il roster giallonero al secondo posto nel ranking, ma soprattutto mettono in allerta le avversarie.

Dopo un mese in cui i BDS avevano messo a ferro e fuoco la regione, la squadra tutta francese sponsorizzata da Renault ristabilisce il proprio dominio in modo chiaro.

Non sono bastati gli sforzi degli Endpoint nella finalissima ad arginare i campioni del terzo ed ultimo evento autunnale. La determinazione e la forma che i tre giocatori dei Vitality hanno mostrato sul campo sono il simbolo di una vittoria che, diciamocelo, era nell’aria. Nessuno ha mai pensato di descriverli solamente come inseguitori, ma nelle ultime settimane era parso chiaro che il vento stesse cambiando. Fare doppietta all’inizio della stagione è stato il merito più grande dei BDS; quando sei un team che proviene dalla serie cadetta non hai molta pressione addosso, il che apre la strada a inattesi sgambetti sulle grandi squadre. Ciò che invece hanno fatto i Vitality è stato ricordare alle concorrenti che la squadra c’è ed è pronta a tutto: il mondiale è nel mirino.

Il ritorno del re

(Crediti per la foto: @ZeeboDesigns)
408,390$. La modesta cifra riportata su Liquipedia alla voce “giocatori con il più alto guadagno dai tornei” è accompagnata da un nome che farebbe tremare chiunque: Alexandre “Kaydop” Courant. Intendiamoci, la cifra è approssimativa e ovviamente non comprende salari percepiti dalla org per cui gioca, donazioni, abbonamenti allo streaming, ecc. Quello che ci ricorda però è che, ora come ora, è impossibile non considerare lui e il suo team una macchina da guerra in grado di colpire in qualunque momento. Il suo spirito competitivo e la sua riluttanza ad arrendersi gli sono valsi cinque finali mondiali consecutive -di cui tre vinte-, oltre che molti altri trofei con roster e compagni diversi. Sembra sempre che nei momenti decisivi e sotto grande pressione il giovane talento francese (22 anni) dia il meglio di sè, giocando in modo intelligente e sempre al servizio della squadra.

 

Il primo Major di RLCS X

Due eventi ai BDS, uno ai Vitality. Secondo il calendario organizzato da Psyonix, siamo alle porte del primo Major stagionale nella decima stagione di RLCS. Purtroppo anche questa competizione sarà giocata fra i soli team europei, contrariamente a quanto previsto nei piani iniziali: lo scopo dei Major era infatti portare a scontrarsi le migliori squadre del mondo su uno stage internazionale, per determinare dei movimenti importanti sul ranking globale. La situazione incerta della pandemia non permette ancora di stare tranquilli, anche se la speranza è che per lo split invernale potremo godere di un Major vero e proprio. Il montepremi sarà di 100,000$, e anche se ancora non è nota la suddivisione è ragionevole pensare che al primo posto sia riservata una parte cospicua. Fra i grandi assenti figura purtroppo il Team Liquid del veterano italiano Kuxir97, mentre il connazionale Arju ha trovato la qualificazione con i Galaxy Racer.

La nuova rivalità fra i Vitality e i BDS, l’Italia rappresentata da un volto (quasi) nuovo sulla scena internazionale e sedici squadre pronte a darsi battaglia: non volete perdervi il primo Major della stagione.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701