I FlipSid3 abbandonano Rocket League

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

21:03, l’ora in cui il cuore di tutti gli appassionati di Rocket League e FlipSid3 ha saltato un battito. Molti, come me, stavano tranquillamente girando Twitter. Io addirittura non dovevo essere lì, mi stavo preparando ad uscire, ma ho deciso di aggiornare la home. E quando vedi la faccia di Kuxir in riferimento al gioco, ti fermi quasi sempre ad osservare l’immagine.

Peccato, però, che la tranquillità del momento fu sconvolta appena lette le prime parole di quel Tweet: “Ringraziamo Miztik e Kuxir…“.
Avevo già capito, anche perché era nell’aria da un po’. Dopotutto, perché Speed non veniva messo sotto contratto? Perché i FlipSid3 non rispondevano ai leak che vedevano i Fnatic intenti a voler comprare il loro roster?
Ora, tutto è più chiaro, i FlipSid3 lasciano il mondo di Rocket League, il loro roster non rinnova il contratto, è ufficiale.

Per noi italiani è un colpo al cuore. Ci siamo affezionati a questa organizzazione tramite Kuxir, l’ultima org che resisteva dalle RLCS Season 1. Ora, il campione italiano ed i suoi compagni sono senza organizzazione alle spalle, col capitano Miztik che ha già pubblicato un tweet dove cerca, appunto, un nuovo sponsor.

Prima di andare avanti, leggiamo anche il comunicato stampa ufficiale:

Purtroppo, oggi abbiamo alcune notizie molto tristi da condividere, dato che siamo giunti alla fine di un’era. La squadra FlipSid3 Tactics di Rocket League ha scelto di non rinnovare con gli F3 per la stagione 2019. Nel 2015, con l’uscita di Rocket League, FlipSid3 si innamorò del gioco e nutrì un forte desiderio di vederlo crescere nel mondo degli esport. Poche settimane dopo, abbiamo trovato la squadra che si adattava al nostro stile ed abbiamo firmato Kuxir97, Markydooda e M1k3Rules. Hanno rapidamente dimostrato di essere i migliori giocatori del mondo e hanno dominato la scena ottenendo vittorie durante l’MLG Pro Circuit e una serie di altri eventi.
Le RLCS Season 1 sono state un’esperienza straordinaria per tutti i nostri giocatori. Dopo aver perso la prima partita del torneo, abbiamo combattuto di nuovo attraverso il bracket inferiore con una corsa impressionante, anche se alla fine ci siamo arresi agli iBP Cosmic nelle finali. Siamo tornati affamati alle RLCS 2 con un roster rivitalizzato e determinato, composto da Kuxir97, Markydooda e gReazymeister. Gli F3 ancora una volta hanno resto tutto più interessante perdendo ed andando nel loser bracket, ma abbiamo lottato fino in fondo vincendo quella edizione. Dopo oltre un anno di gioco FlipSid3, Markydooda e Kuxir97 sono stati in grado di alzare il trofeo come campioni del mondo. Da allora, Rocket League è cresciuto, così come la nostra dedizione. Ci è piaciuto vedere il livello di gioco aumentare.
La parte più difficile per qualsiasi professionista consiste nella capacità di rimanere ai massimi livelli. Con l’aggiunta di Miztik nel 2017 abbiamo portato a casa il Campionato Dreamhack. Poi di nuovo con Yukeo a bordo nel 2018, siamo stati in grado di tornare alle finali delle RLCS. Siamo orgogliosi di essere stati in grado di continuare ad adattarci nel corso degli anni e di competere in tutte e 6 le stagioni svolte sino ad oggi. Ognuna di loro è stata estremamente memorabile e sono esperienze che non ci lasceranno mai. È con grande tristezza che, oltre alla partenza del roster, annunciamo anche che non parteciperemo a RLCS S7. A tutti i nostri fan che ci hanno supportato in questo viaggio, vorremmo esprimere la massima gratitudine nei vostri confronti. Non saremmo qui senza tutti voi. Applausi a tutte le corse nel loser bracket, a tutti i gol di Kuxir97 e ai gol allo scadere di Yukeo, l’epica maglie F3 fatta a mano agli eventi e tutti i fan di #GreenMachine.
Grazie!”

Non sappiamo il vostro futuro, ma posso dire che ci avete fatto emozionare sin da quando è uscito il gioco. Ed anche se il tifo è dovuto quasi sempre alla presenza di Kuxir, farà male e strano vedere il ragazzo italiano sotto altri colori.


I FlipSid3 abbandonano Rocket League
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701