Dignitas: squadra da battere o crollo in vista?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Per tutto il 2018, i Dignitas hanno dominato la scena di Rocket League. Da quando hanno vinto il campionato mondiale RLCS 4 ad ottobre 2017, non si sono più fermati. Hanno vinto due volte l’RLCS e stabilito un record che deve ancora essere anche solo eguagliato. Perdendo solo una serie durante la stagione 5 e imbattuti nella stagione 6 fino alla Grand Final, i Dignitas sono sicuramente la squadra più temibile che la scena competitiva abbia mai conosciuto. Ma da quella sconfitta contro i Cloud9 nell’ultima season, i Dignitas hanno iniziato a vacillare, o così sembrerebbe. La dinastia è finita, o dovremmo prepararci ancora una volta al loro dominio assoluto?

Hanno perso più del solito

Con la loro sconfitta in Grand Final, i Dignitas hanno perso la loro etichetta di favoriti, venendo sostituiti dai C9. In qualche modo, il loro dominio e l’aura di paura e forza che emanavano, era sfumata un po’. Questo non vuol dire che non siano ancora una delle migliori, se non la migliore, squadra del mondo. Dopo tutto, hanno vinto di recente il torneo più competitivo di sempre. Ma dove di solito si prevedeva vincessero ogni match, ora le persone puntano anche contro di loro, in particolare quando si tratta di squadre nordamericane, o degli ex Flipsid3 Tactics.

Stranamente, i Dignitas fanno più fatica contro le squadre nordamericane rispetto alle squadre europee. Forse questo è dovuto al fatto che sono più esperti contro i team europei, ma vale la pena fare questa osservazione. Nell’ultimo anno, i Dignitas non sono mai stati eliminati in un torneo principale da parte di una squadra dell’UE. In realtà, solo due squadre ci sono riuscite ed entrambe sono nordamericane: Cloud9 (due volte) e G2 Esports. Le altre due squadre che sono riuscite a sconfiggerle in un evento LAN, ma senza comportare una eliminazione diretta, sono gli NRG (nel Campionato Mondiale RLCS S5, semifinale Winner Bracket) e Flipsid3 Tactics (nella fase a gironi del WSOE4). Ma a parte la sconfitta contro gli NRG di quasi un anno fa, queste sconfitte sono tutte molto recenti.

Hanno perso Kaydop ma guadagnato Yukeo

Maurice “Yukeo” Weihs si sta dimostrando una star, ma prendere il posto di Alex “Kaydop” Courant è quasi impossibile. Kaydop è considerato il miglior attaccante, se non il miglior giocatore, al mondo. La sua partenza fu un duro colpo per i Dignitas. I fan erano confusi perché sicuramente una o due sconfitte dopo tanti successi non potevano portare a questo cambio.

Con la sua partenza, alcuni credevano che il regno dei Dignitas sarebbe sicuramente finito. Perdere la loro sintonia e Kaydop significava per molti la fine della loro dinastia. Questa idea è stata ancora una volta rinforzata con la loro sconfitta durante il WSOE4 dove, certamente, hanno sconfitto i Cloud9, ma sono stati spazzati dagli F3 e successivamente eliminati dai G2. Senza Kaydop, questo team non è riuscito a tornare allo stesso livello di prima e gli altri team hanno iniziato ad approfittare della situazione per vincere anche loro delle LAN.

L’esplosione di Yukeo

Forse è ingiusto togliere l’etichetta di favoriti ai Dignitas solo per queste sconfitte. Avevano perso solo due volte dalle RLCS6: durante l’ELEAGUE (contro i Cloud9 di nuovo) e al WSOE4 (contro i G2). Non dovremmo forse dare alla squadra più tempo, soprattutto con il loro nuovo giocatore, prima di iniziare a dare un verdetto? Forse avevano preso un giorno di riposo, forse non avevano avuto abbastanza legami e sintonia con Yukeo. Era ancora troppo presto per declassarli.

Ed, in effetti, i Dignitas hanno dimostrato ancora una volta di cosa sono capaci al DreamHack Lipsia 2019. Imbattuti per i tre giorni dell’evento, schiacciano gli avversari come se nulla fosse. E anche se alcune squadre hanno dato loro un po ‘di paura, come i Savage!, la storia rimane la stessa: hanno vinto un major senza perdere una sola serie.

Yukeo ha dimostrato di poter “riempire le scarpe” di Kaydop. Non si può definire un colpo di fortuna quando sconfiggi squadre come Savage, PSG, Triple Trouble e Renault Vitality. Stranamente, però, i Dignitas non hanno incontrato un avversario nordamericano. Questo avrebbe potuto cambiare qualcosa? Rimane una domanda alla quale non saremo in grado di rispondere.

Una breve frenata, e poi di nuovo al top

Ecco un’altra domanda: riusciranno i Dignitas a riprendere il loro dominio? Dopotutto, hanno perso tre major di fila prima di vincerne un altro. Una cosa di cui possiamo essere certi è che la differenza sta diminuendo. È vero, i Dignitas hanno rischiato, e tanto, di perdere lungo il loro percorso. Erano ad un solo goal dal perdere un campionato del mondo. Erano inoltre vicini alla sconfitta contro i Savage! e numerosi altri team al DreamHack. Sia i Flipsid3 Tactics che i G2 li hanno sonoramente sconfitti in eventi LAN. Le squadre iniziano a battere e mettere in difficoltà i Dignitas sempre più spesso ed i risultati dei loro tornei non sono prevedibili come una volta. Sono battibili. Resta da vedere se possiamo ancora chiamarla una dinastia.

Parola al campo, le RLCS 7 si avvicinano!

Fonte copertina ed articolo: https://www.dailyesports.gg

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.