Ubisoft svela le novità in arrivo con Crimson Heist su R6S!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Questa mattina Ubisoft ha annunciato tutti i dettagli della prima stagione di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege Anno 6: Crimson Heist.

Questa nuova stagione introduce nel gioco Flores, un nuovo Operatore argentino, nel team di quelli disponibili su Rainbow Six, oltre alla mappa Confine che apparirà completamente rinnovata, ma anche nuove funzionalità e skin d’Elite.

Andiamo a riportare i dettagli ufficiali condivisi dai devs  di Ubisoft.

In Crimson Heist i giocatori scopriranno un nuovo Assalitore, Flores. Flores è equipaggiato con un gadget unico, un drone chiamato RCE (Ratero Charge), che potrà depositare ai propri piedi e pilotare sulla mappa per un limitato periodo di tempo. Allo scadere del tempo (o prima, se Flores decide di farlo), l’apparecchio si arma, diventa a prova di proiettile e avvia il timer di un detonatore che produrrà una potente esplosione. Flores ha come arma primaria un AR33 o un SR-25 e come secondaria una GSH-18.

Oltre a questo nuovo operatore, i giocatori avranno accesso a una mappa Confine aggiornata con una balconata interna che collega la scalinata Est alla Sala Relax. Anche il bagno è stato allungato per essere connesso agli Sportelli. Il giocatore si muoverà in un ambiente impegnativo con alcuni passaggi bloccati, meno muri distruttibili e una scalinata esterna aggiuntiva.

Con questa nuova stagione arriva anche un’arma secondaria, il “Gonne-6”, in grado di fare danni minori a muri distruttibili e agli Operatori. Il GONNE-6 bilancerà i fastidi legati al “meta dei 20 secondi” e il meta a favore della difesa che c’è stato durante l’Anno 5. Gli aggiornamenti presentati durante il Future of Siege saranno implementati nel Test Server Crimson Heist per avere un feedback dai giocatori sulle modalità Match Replay Beta e Streamer.

I giocatori avranno anche il piacere di scoprire una nuova skin Elite per Kali: la Masterframe Prototype I in uscita il 22 febbraio.

Il Server Test di Crimson Heist sarà online il 22 febbraio: è una versione alternativa di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege che permetterà ai giocatori di testare nuove meccaniche di gioco che saranno poi implementate nel gioco principale. Dal momento che questo è un terreno di prova, sul Server Test non è garantita una esperienza di gioco costante.

I giocatori sono incoraggiati a segnalare i problemi che incontrano sul Server Test alla piattaforma R6 Fix [link: qui].

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701