Macko sconfigge i MKERS: sono loro i campioni d’Italia di R6S!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

R6S – La sera di Domenica il formidabile team di Macko Esports è riuscito a strappare la vittoria finale del PG Nats di Rainbow Six Siege, di fatto diventando la nuova squadra campione d’Italia per la scena di questo fantastico sparatutto.

Dall’altra parte del campo, in finale, c’era il team MKERS, che ha dovuto arrendersi alla forza ed alla skill dei Macko dopo Gara 3, quando sul tabellone T3b e compagni sono riusciti a mettere in cassaforte il 2-1 che gli ha garantito vittorie e titolo.

Una prova sorprendete quella dell’ancor giovanissima realtà dei Macko, che grazie al suo solidissimo roster (vi basti pensare che tre dei cinque giocatori del team, KeenanSirBoss e J3n4, sono gli stessi che hanno vinto l’ultimo split con la maglia dei Morning Stars) è riuscita a portare a casa il premio più ambito della scena italiana di Rainbow Six, cacciandolo anche ad uno dei team più blasonati e conosciuti della scena.

Il post ufficiale

Per i Mkers resta la grande delusione di aver visto sfuggire proprio all’ultimo il risultato (l’unica attenuante è che il loro team non era al completo, ma mancava un giocatore del gruppo “core” titolare), anche se tutto il team dovrà rapidamente superare questa “doccia fredda” e pensare al futuro considerando che fra una manciata di giorni lo stesso team sarà protagonista nel Six Invitational ufficiale di R6S…una partecipazione ambitissima, che può essere ottenuta solo dai team più importanti e seguiti del mondo.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701