Il grande problema di Rainbow Six: le promesse non mantenute

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’11 giugno è uscita la nuova season di Rainbow Six Siege che  ha portato parte grandi novità e ha sottolineato grossi problemi. Ho giocato abbastanza partite e mi sono interfacciato con molti utenti prima di scrivere queste parole. Rainbow Six Siege è forse il migliore gioco che la Ubisfot ha in fatto di longevità. E cosa decide di fare la casa videoludica nei confronti dell’utenza che ha ? Niente.

Con la nuova stagione si sono ripetuti gli stessi errori che vi sono ormai da tempo all’interno del gameplay. Server che dopo ben 4 anni di esperienza alle spalle non funzionano, continui crash nell’applicazione ecc…

La Ubisoft ha fatto tante promesse prima dell’inizio di questa stagione e non ne ha rispettata nemmeno una.

Cosa non è cambiato in Rainbow Six?

Il glitch di Clash

Non è possibile che non si possa utilizzare un operatore da più di un mese perché non si riesce a risolvere un glitch. Un gioco come R6 non può permettersi questi errori arrivati a questo livello d’importanza nel campo degli esports.

Il glitch degli scudi

Ancora inutilizzabili gli scudi, perché dopo un mese, Ubisoft non è riuscita a risolvere il problema .

Gli altri problemi di Rainbow Six

  • Continui crash all’interno dell’applicazione.
  • Giocatori che abbandonano per più partite consecutive la sessione di gioco. Non vi è stabilità all’interno delle partite in quanto si rimane, nel 70% dei casi, in 4v5 o addirittura in 2v5.
  • I server non sono stabili. Durante le sessioni si continuano ad avere disconessioni o crash casuali e questo, dopo 4 anni di gioco, non è ammissibile.

Conclusioni

Questo può essere evidenziato come uno sfogo personale, ma basta giocare per vedere coi propri occhi. Ubisoft non riesce (al momento) a mantenere alto il livello del gioco, dopo 4 anni di continuità da parte di quest’ultimo. Certi errori e problemi, ormai nel 2019, in un gioco tripla A come R6 non sono ammissibili o giustificabili. Si parla sempre di come si evolverà il gioco e andrà sempre a migliorare, ma più passa il tempo e più queste parole sembrano avere solo uno sfondo ironico.

Rainbow Six Siege è uno dei videogame più giocati e seguiti al mondo in questo momento, ha sempre avuto successo ed è sempre stato continuo. L’utenza, però, non si lamenterà per sempre senza fare nulla. Questo è il momento di prendere consapevolezza dei propri errori e cercare di porvi rimedio, perché continuando così la situazione potrà solo peggiorare

Non ci sono solo lati negativi ovviamente, all’interno del gioco ci sono state delle novità importanti. Purtroppo, però, si tende ad oscurare i lati positivi a causa dell’importanza dei lati negativi

“R6Fix ti permetterà di dare la priorità alle correzioni tramite un sistema upvote. Il feedback dei giocatori è sempre stato incredibilmente importante per noi. Questo è un ottimo modo per noi per valutare ciò che è importante per te.
Non c’è modo migliore per avere un’influenza diretta sul gioco.”
Queste sono le parole riportate dalla Ubisoft, però sembra che, a distanza di tempo, tutto ciò continui senza cambiare.