PUBG – presto il matchmaking basato sulla qualità di connessione!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un nuovo, attesissimo cambiamento è in arrivo al matchmaking di PlayerUnknown’s Battleground : il sistema di matchmaking basato sul Ping!

Già in Dicembre, infatti, PUBG Corp aveva considerato di introdurre un ping massimo per mettersi in coda, ma il sistema ideato permetterà di far giocare anche coloro provvisti di una connessione meno performante semplicemente …accorpandoli tra loro!

“Rispetto al sistema che avevamo considerato in origine (ping massimo per accodare ndr), divideremo il matchmaking in base al ping. Ciò significherà che i giocatori col ping basso saranno messi insieme con priorità, migliorando la qualità di gioco”.

I test per provare questa nuova modalità inizieranno già questa settimana.
Il Post ufficiale sul blog di PUBG Corp ha anche chiarito che per combattere i cheaters alcune delle feature previste per il 2018 sono slittate di qualche mese, facendo iniziare la road map di sviluppo del 2018 da Marzo di quest’anno.

Il divertimento dei giocatori rimane la priorità n°1 – dice PUBG Corp – e cercheremo sempre di mantenere alti gli standard di fair play, cercando anche di ottimizzare il gioco e di aggiungere nuovi, fantastici contenuti.

Che ne pensate dell’idea del matchmaking su base ping? Commentate!


PUBG – presto il matchmaking basato sulla qualità di connessione!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701