Nuova patch su PUBG, parla Brendan Greene: “ottimizzeremo ulteriormente il gioco”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In queste ultime ore il team di sviluppo di PUBG si è dato un gran da fare per risolvere alcuni problemi che affliggevano il titolo Battle Royale, andando a fixare diversi bug che erano stati precedentemente segnalati dalla community.
Protagonisti dell’update sicuramente il PUBG Global Invitational, alcuni interventi all’interfaccia e tre specifici bug fixes.
Insieme a questo update è però anche giunto un nuovo video in cui Brendan Greene ha voluto spiegare il suo punto di vista in merito all’ottimizzazione del gioco, necessaria secondo la quasi totalità dei giocatori, che lui e gli altri sviluppatori hanno in mente di fare.
Cosa ne pensate?

Update #17, featuring some terrain collision fixes, visual improvements to Sanhok, and special PGI themed visuals, has just hit the Test Server! The update’s patch notes can be viewed below. Once we’ve deemed this update stable, we will move it over to the live environment.

PGI Theme
  • To celebrate the upcoming PGI tournament, we’ve updated the game with a new lobby, BGM, and loading screen.
UI/UX
  • When matchmaking, the game will now display an estimated wait time for finding a match.
World
  • Visual improvements have been made to Sanhok.
    • Ruins
      • Added cracked bells, mossy rubble piles, and a new cap on the central palace.
    • Cliffs / Rocks
    • Enhanced the look of cliffs and rocks mapwide.
Bug Fixes
  • Fixed an issue where the crossbow’s reticles were misaligned.
  • Fixed an issue where some terrain in Sanhok could be passed through.
  • Fixed a few objects in Sanhok and Miramar that obstructed character movement.
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.