Lega eSerie A TIM ha ufficialmente inizio

Lega eSerie A TIM ha ufficialmente inizio

Profilo di Mattia Sacconi
 WhatsApp

Sta ufficialmente per iniziare la prima fase della LEGA eSerie A TIM. La lega calcistica targata Udinese Esport, dedicata al celebre gioco di punta di Konami, Pro Evolution Soccer, sta finalmente per cominciare. Grazie infatti anche alla collaborazione con eSportsItalia.com e WLT Gaming, quest’anno il torneo sarà disputato interamente nella DACIA Arena, con sede proprio ad Udine.

Come si svolgerà il campionato?

Finalmente sta per ricominciare il tanto atteso Campionato italiano di PES 2021. L’Udinese eSport è orgogliosa di presentare questa nuovissima edizione della Lega eSerie ATIM, con la fantastica collaborazione di altre due importantissime realtà Esportive.

A fare da background a questo magnifico scenario, sarà la DACIA Arena di Udine, nella quale verrà disputato tutto il campionato di quest’anno.

Con i suoi gironi all’italiana, la competizione vedrà otto squadre schierarsi in campo per un solo ed unico obiettivo. Diventare campioni d’Italia. Il primo turno, e forse quello più importante, si svolgerà il 16, 23 e 30 Novembre, ed il 7 di Dicembre di quest’anno alla maestosa DACIA Arena di Udine.

La consclusione del campionato avverrà invece in un secondo momento, non appena tutte le partite saranno già state disputate. Con gli ultimi tre turni rimanenti, sempre con la modalità di gioco all’italiana, I finalisti dovranno contendersi il fatidico primo posto, aggiudicandosi le partite ad eliminazione diretta.

Ecco le squadre che prenderanno parte alla Lega eSerie ATIM 2020: Roma eSports, Hellas Verona eSports, Lazio eSports, Parma Calcio eSports, Bologna eSports, Sampdoria eSports, Fiorentina eSports ed Udinese eSports.

FIDE, AL VIA LE QUALIFICHE DI eFOOTBALL PER BALI 2022

FIDE, AL VIA LE QUALIFICHE DI eFOOTBALL PER BALI 2022

Profilo di Stak
 WhatsApp

FIDE Federazione Italiana Discipline Elettroniche, in qualità di rappresentante per l’Italia, ha definito la partecipazione al “World Esports Championship Bali 2022” per eFootball (Konami).

Poiché il processo di partecipazione segue la naturale evoluzione dei buoni risultati ottenuti dalle scorse edizioni, FIDE comunica di aver aperto ufficialmente il percorso che porterà alla selezione del rappresentante italiano
per eFootball.

Il processo di selezione del rappresentante italiano alla manifestazione internazionale in Indonesia è stato affidato alla eSports Academy.

L’organizzazione attiva attualmente su tutto il territorio internazionale dove intrattiene collaborazioni con partner sportivi di altissimo profilo, a breve darà il via al torneo di selezione valevole come qualifiche riconosciute ufficialmente dal circuito IESF.

Il vincitore sarà il rappresentante ufficiale. Il torneo si svolgerà su piattaforma PS4. Tutte le informazioni potranno essere visualizzate sul portale www.esportsacademy.it. Per partecipare è richiesta la tessera FIDE.

L’International Esports Federation (IESF) ha rivelato nelle scorse settimane i sei titoli di gioco che saranno presenti nei prossimi Campionati mondiali di esports 2022. Si prevede che oltre 120 nazioni parteciperanno all’evento di punta di IESF in Indonesia.

Bali infatti sarà la sede che ospiterà le finali dei campionati WE 2022 dal 27 novembre al 9 dicembre 2022. L’Italia, reduce dall’ottima prestazione di Eilat 2021, parteciperà ancora una volta nel tentativo di conquistare il titolo di Campione del Mondo di eFootball.

Reply Totem raggiunge i playoffs per i mondiali di eclub di FIFA22

Reply Totem raggiunge i playoffs per i mondiali di eclub di FIFA22

Profilo di Stak
 WhatsApp

Riceviamo e pubblichiamo.

Il trio di Reply Totem raggiunge la qualificazione ai playoffs per i mondiali di eclub di FIFA22 che si terranno a giugno e che vedranno 4 degli 8 team partecipanti nella nostra zona passare alla fase successiva.

A rappresentare la penisola in qualità di unico team qualificato con giocatori italiani saranno Andrea “Montaxer” Montanini, Antonio “Santill1” Santillo e Giuseppe “Ferraro_Peppe” Ferraro.

Partiti a dicembre con la fase di pre-qualificazione, sono riusciti, settimana dopo settimana, a passare dalla divisione 3 fino alla divisione 1.

Un torneo di altissimo livello con squadre di spessore quali FNATIC, Team Vitality, Hertha Berlino, Manchester City Esports, Schalke 04, che ha visto il team nero-verde macinare vittorie su vittorie fino all’agognata qualificazione.

Adesso testa ai playoff del 9-10 Giugno, dove i ragazzi dovranno lottare con le unghie e con i denti per agguantare la Top 4, unico risultato possibile per accedere alle finali mondiali di eclub, una delle competizioni più importanti del titolo targato EA.

Italia Vice Campione del mondo di Tekken in Israele

Italia Vice Campione del mondo di Tekken in Israele

Profilo di Stak
 WhatsApp

Non si è purtroppo conclusa con una medaglia d’oro l’avventura dell’Italia ai mondiali IeSF ospitati nella città di Eilat, in Israele.

I due azzurri, ovvero il talento di Tekken 7 Carlo Vinci, ed il fortissimo Raffaele Pagliuca di eFootball, hanno comunque dato prova di meritare un posto nella TOP internazionale dei loro rispettivi titoli, essendo riusciti a concludere letteralmente ad un passo dalla “grande impresa”.

Raffaele Pagliuca è stato il primo dei due a giocarsi le sue possibilità ad Eilat, ma si è dovuto “accontentare” di un quarto posto finale a seguito di alcuni problemi tecnici che hanno condizionato la sua semifinale. Proprio questi stessi problemi tecnici non hanno messo nelle condizioni il nostro Raffaele di disputare la finale per il 3°/4° posto, con l’azzurro che, insieme a FIDE, ha ufficialmente presentato un ricorso all’IeSF.

In merito, il canale Facebook della Federazione Italiana Discipline Elettroniche ha emesso il seguente comunicato: “L’Italia termina l’avventura all’Esports World Championship 2021 di eFootball al quarto posto. Dopo una semifinale nettamente condizionata da problemi tecnici a nostro sfavore, c’è stata la volontà dell’atleta di non disputare la finale terzo e quarto posto non ricorrendo per lui le condizioni idonee.

Dopo aver presentato reclamo ufficiale la nostra posizione resta la stessa. Dispiace per questo finale turbolento ripetiamo condizionato da problemi tecnici che non dipendono da nessuno ma che potevano essere affrontati in una modalità diversa. Nonostante tutto i complimenti al nostro Raffaele Pagliuca per le qualità espresse nel mondiale“.

Se su eFootball l’Italia festeggia comunque una storica TOP4, ancora migliore è stato il risultato raggiunto da Carlo Vinci, che su Tekken 7 si è spinto fino alla finale assoluta della competizione, dovendosi arrendere solamente davanti alla Corea del Sud.

Carlo ha infatti sgretolato il Belgio per 4-2 in semifinale, conquistando cosi una Top2 che ha un sapore “leggendario” per l’Italia, ma purtroppo non è riuscito ad andare oltre un comunque dignitosissimo 5-2 finale, al termine di una partita ben combattuta dall’italiano.

Con il secondo posto di Carlo Vinci si chiude quindi l’esperienza azzurra a questa edizione dei mondiali di Eilat, un risultato comunque storico per una nazione “giovanissima” di esport come la nostra, che deve assolutamente far ben sperare per il futuro del movimento!