Una giornata in campo con i Mets per Saebyeolbe

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Non è la giornata ideale per una partita. Un temporale minaccia di cancellare l’incontro dei New York Mets contro i San Diego Padres al campo cittadino, senza contare l’umidità che satura l’aria. Pioviggina quando i New York Excelsior arrivano allo stadio alle 10:45 di mattina. Ci sono molte persone ma tutti sono riuniti intorno al capitano Park “Saebyeolbe” Jong-ryoel.

Saebyeolbe è nervoso, pensa che potrebbe ricorrere ad alcuni dei suoi giochetti usati durante la Overwatch League. Sbuffa dalle guance, soffia sulle dita. Da qualche parte nel labirinto del campo nel Queens, New York, Saebyeolbe fa pratica con i lanci, è la prima volta che lancia una palla da parecchio tempo a questa parte. ” Sono più nervoso di quanto lo sia durante un match della Overwatch League” mi dice. ” Non ho mai fatto pratica”.

Un ragazzo addetto alle palle vestito con i colori dei Mets gliene da una e poi torna indietro. Saebyeolbe tirerà il tradizionale primo lancio quando i Mets incontreranno i Padres a mezzogiorno di oggi. Sono più di 18 metri, il suo primo lancio va un pochino alto ma si può aggiustare. Se la caverà.

Fonte: Dot Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701