Spitfire sconfitti nella prima di Stage 3. Bene invece New York che vince 4-0

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Se la prima giornata dello stage 3 di Overwatch League ci ha portato molte sorprese, questa seconda giornata ha confermato un sacco di certezze. Dal predominio Excelsior, alle scintille prodotte dallo scontro Boston – Philadelphia, fino alla terza vittoria di fila degli Outlaws sugli Spitfire. La giornata è andata quindi un po’ come ci si aspettava, ma di certo non è mancato lo spettacolo.

Florida Mayhem  0  –  New York Excelsior  4

Mappe

  • Volskaya Industries
  • Blizzardworld
  • Ilios
  • Route 66

Come affermato più volte dagli analisti, i Florida Mayhem migliorano giorno per giorno, sia come abilità individuale che come team. Il nuovo acquisto, Ha “Sayaplayer” Jeong-woo, seppur visibilmente poco abituato a giocare con i suoi nuovi compagni, si dimostra all’altezza del suo compito, affiancando Logix nel comporre il duo DPS.

Il team ha però ancora qualche problema di comunicazione, prontamente sfruttato dai New York Excelsior, che ancora una volta impongono il loro gioco fregandosene del meta e altre facezie del genere. Abbiamo anche il ritorno di Pine, che su Ilios distrugge i suoi avversari con rinnovata energia.

Gli Excelsior rischiano comunque di lasciare ai Mayhem l’ultima mappa, se non fosse per un gigantesco errore di Zebbosai, che entra nel fight troppo presto, lasciandosi uccidere prima di essere davvero d’aiuto.

Replica

Guarda Full Match | Florida Mayhem vs. New York Excelsior di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Philadelphia Fusion 2  –  Boston Uprising  3

Mappe

  • Volskaya Industries
  • Blizzardworld
  • Ilios
  • Route 66
  • Oasis

Il primo fattore che salta all’occhio all’inizio del match è di certo l’assenza di Eqo nelle fila dei Fusion, sospeso per tre giornate per comportamento razzista durante il proprio stream. Al suo posto, al fianco di Carpe, troviamo snillo. Quest’ultimo è un’ottima Tracer, ma in quest’occasione risulta essere l’anello debole del team, portandolo spesso a dividersi in giocate prive di coesione, come durante la difesa della seconda mappa, praticamente regalata agli avversari.

In ogni caso, è il colpo di reni di Boston sull’ultima mappa a decidere l’esito della partita, dato che i Philadelphia Fusion, nonostante il caos presente tra i propri ranghi, rimangono alle costole degli Uprising fino alla fine.

Replica

Guarda Full Match | Philadelphia Fusion vs. Boston Uprising di OverwatchLeague su www.twitch.tv

London Spitfire  2  –  Houston Outlaws  3

Mappe

  • Temple of Anubis
  • Blizzardworld
  • Nepal
  • Route 66
  • Oasis

Terza vittoria di fila degli Outlaws sugli Spitfire, complice una ritrovata flessibilità da parte del team texano. Ancora una volta il DPS duo di Houston è sotto i riflettori: LiNkzr passa da Widow a McCree a Tracer con grande scioltezza, mentre JAKE mette a segno un bel po’ di multikill con il suo fido Junkrat.

Grazie al caos causato da questi due nelle fila londinesi, il resto degli Outlaws ha lo spazio per giocarsela al meglio, riuscendo a portare a casa, seppur al tiebreak, il risultato.

Gli Spitfire mostrano il fianco all’esplosività dei DPS Outlaws, ma perché? Probabilmente una questione di testa, con i ragazzi che a tratti vanno del tutto in tilt per qualche oscuro motivo. In più, continuano a perdere sulle mappe di controllo, le quali sono un vero e proprio tallone d’Achille per il team. C’è quindi del lavoro da fare per gli Spitfire, che comunque però riescono a portare la partita al tiebreak, prima di mollare.

Replica

Guarda Full Match | London Spitfire vs. Houston Outlaws di OverwatchLeague su www.twitch.tv

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.