Si chiude la serata di overwatch Contenders; trionfanti Hurricane e Titans ma di poco

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gli inglesi battono di misura i Morning Stars, mentre i tedeschi sconfiggono gli One.PoinT

Serata giocata tutta fino all’ultima mappa quella di ieri negli Overwatch Contenders Europei. Si scontrano quattro grandi team di questo torneo italiano in due sfide estremamente combattute e molto complicate per tutte le formazioni.

Il primo match della serata si tiene tra il team Academy dei London Spitfire, i British Hurricane, e gli italiani Samsung Morning Stars, che si conclude alla mappa numero cinque per 3-2 in favore degli inglesi. Gli sforzi della formazione italiana però si sono fatti sentire sin da subito: la dominazione inglese sulla prima mappa, Nepal, non è troppo intensa ad eccezione che sull’ultimo punto, ma la situazione si pareggia sulla seconda frazione di match. Su Blizzard World, infatti, entrambi  team riescono a costruirsi un ottimo primo attacco, ma la difesa italiana brilla specialmente nel secondo attacco inglese: Mowzassa, come sempre aiutato da DragonEddy, riesce a fermare l’avanzata britannica con maestria, concedendo ai Morning Stars la seconda mappa del match.

Si passa quindi su Horizon, dove si svolge un’ulteriore sfida all’ultimo sangue, vinta però stavolta dalla formazione degli Hurricane. Numlocked e Dannedd si dimostrano veramente affiatati nell’esecuzione delle loro combo, e gli italiani cedono la mappa anche se solamente per 10 miseri secondi. Momento della rivalsa per la formazione bergamasca su Gibraltar, sulla quale i giocatori dei Morning Stars fanno volare via gli avversari in attacco salvo poi usare una composizione estremamente inefficace in difesa. Sul 3-3, però, i nostri cambiano tattica e la vittoria della mappa arriva dopo una rapida difesa ed un ancora più rapido attacco.

Ultima mappa della giornata è Oasis, la CP dello spareggio: qui i nostri si comportano molto bene, ma la maggior preparazione degli avversari su questi tipo di mappa si fa sentire e i Morning Stars sono costretti a capitolare, anche se lottando fino all’ultimo.

KSP si conquista una magnifica tripla alla fine di Gibraltar con Widomaker
KSP si conquista una magnifica tripla alla fine di Gibraltar con Widomaker (Clicca per il video)

Gli One.PoinT capitolano, anche loro con un risultato di 2-3, contro i tedeschi Angry Titans. Su Nepal la vittoria va ai Titans ma anche in questo caso non si tratta di una dominazione totale, con gli OPT che portano al 97% il primo punto e guadagnano anche un’ampia percentuale nel secondo. Gli One.PoinT si risollevano nella seconda mappa, Blizzard World, e anche qui la battaglie è estremamente accesa e molto divertente da osservare, con Polly e Tek che spingono sempre sull’acceleratore della formazione.

Il team degli OPT ribalta il risultato sfavorevole di partenza conquistando anche Horizon dalle mani dei Titans, che si fermano appena prima della conquista del punto che avrebbe consentito loro di pareggiare, e di continuare a giocare, questa mappa.I tedeschi si riprendono alla grandissima però su Gibraltar: nel loro round d’attacco la mappa vola via come un fulmine, ma la difesa è il fattore veramente impressionante: gli sforzi di Spectr9l e Lullsish, uniti l’impeccabile linea difensiva formata da Afoxx e Phatt, fullholdano gli avversari senza concedere loro nemmeno un punto, portando così il match allo spareggio.

In questo tiebreaker, giocato su Oasis, i punti vengono conquistati ad alternanza con la formazione tedesca che si aggiudica il primo mentre il secondo finisce nelle mani degli One.PoinT. Nonostante ciò sono i Titans a conquistare, dopo una lunga lotta, il terzo CP della mappa, aggiudicandosi così la vittoria del match per 2-3.

Erki sbaraglia gli One.PoinT con Pharah
Erki sbaraglia gli One.PoinT con Pharah (Clicca per il video)


Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.