Shanghai Dragons campioni del mondo! Nella finale spazio anche ad Overwatch 2 (ed alla mappa ROMA)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Shanghai Dragons – Si è conclusa pochi minuti fa l’attesissima finale del campionato 2021 della Overwatch League, il più importante campionato dedicato alla scena competitiva dello sparatutto Blizzard.

A vincere è stata la franchigia cinese degli Shanghai Dragons, che dopo l’occasione mancata nel corso della season 2020 non si sono fatti sfuggire anche questa edizione, dominando in lungo ed in largo per l’intera serie senza lasciare la benché minima possibilità agli avversari di poter vincere.

I loro avversari della finale sono stati gli Atlanta Reigns, giunti in top 2 dopo aver sconfitto i San Francisco Shock ed i Dallas Fuel nei due ultimi round del losers bracket con il risultato di 3-1. Giunti in finale i ragazzi di Atlanta non hanno però avuto speranza, e si sono dovuti arrendere ai cinesi dei Dragons dopo un chiaro ed indiscutibile 4-0 secco.

Ilios, Hanamura, King’s Row e poi l’Havana, una dopo l’altra tutte le mappe del pool finale hanno visto i Dragons uscire vincitori, in delle partite che sono state tutto sommato combattute tra le due compagini.

Ad Atlanta manca però quella capacità di finalizzare il risultato che è invece assolutamente nelle corde dei cinesi, che sono infatti riusciti a capitalizzare in modo anche migliore rispetto a quanto fatto nel corso della finale dei vincenti giocata ieri, contro i Dallas Fuel.

Le novità della serata su Overwatch 2

Come promesso precedentemente dai devs, ampio spazio è stato riservato alle novità di Overwatch 2, con gli sviluppatori Aaron Keller e Geoff Goodman a fornire degli interessanti dettagli riguardo la nuova modalità Push ed i rework in arrivo con il capitolo 2 di OW per Sombra e Bastion.

Durante la prima parte della diretta, abbiamo avuto la possibilità di vedere per la prima volta i giocatori in azione nella nuova mappa italiana di Roma, protagonista nel corso dello scontro esibizione 5 contro 5 che ha visto sfidarsi i giocatori dei Washington Justice e quelli dei Los Angeles Gladiators (troverete il dettaglio sul video nell’allegato poco sotto).

Ampio spazio è stato ovviamente riservato agli eroi del gioco, con Aaron Keller che ha confermato che nel titolo due vi saranno tutti e 32 gli eroi attuali, più alcuni altri che si spera verranno aggiunti per il lancio ufficiale del prossimo Overwatch.

Per quel che invece riguarda le modifiche a Sombra e Bastion, il principal designer Geoff Goodman ha spiegato che entrambi hanno visto modificate le loro ultimate. I fan di Sombra dovrebbero quindi aspettarsi di infliggere più danni e gli appassionati di Bastion dovrebbero invece prepararsi per attacchi più tattici.

L’abilità chiave di Sombra, Hack, durerà otto secondi con un cooldown ridotto di tre secondi, ma ora avrà due diverse “funzioni” in Overwatch 2. Nella versione attuale di Overwatch, Hack toglie le abilità agli eroi per un periodo di tempo. Nel sequel, tuttavia, questa porzione durerà solo un secondo.

Gli altri sette secondi della sua abilità Hack serviranno a mostrare la posizione dei nemici a Sombra ed al resto della sua squadra. Quando un bersaglio viene hackerato, Sombra potrà infliggergli il 50 percento di danni in più, e questo eroe sarà anche in grado di hackerare mentre è in modalità Stealth, anche se verrà brevemente rivelata alla squadra nemica.

Un altro cambiamento riguarderà l’EMP, che in Overwatch 2 infliggerà danni ai nemici pari al 40% della loro salute attuale e li hackererà.

La rielaborazione di Bastion è per certi versi ancor più “profonda” rispetto a quella di Sombra. Molte delle sue attuali abilità sono infatti state rimosse o completamente rielaborate per adattarsi al ritmo dei combattimenti nel sequel. Una delle sue abilità chiave, Self-Repair, è stata rimossa, rendendo Bastion un bersaglio più vulnerabile.

Bastion avrà una nuova abilità chiamata “Tactical Grenade“, un equipaggiamento che rimbalza sui muri e si attacca ai giocatori per infliggere grandi quantità di danni. La sua arma principale ha una cadenza di fuoco ridotta, mentre la sua ultimate, Tank, ora è completamente sparita.

Come si presenta il “nuovo” Bastion

La sua nuova abilità ulti si chiama “Artillery Strike” e offre ai giocatori la possibilità di selezionare tre aree sulla mappa in cui pioveranno missili dall’alto. Goodman ha rivelato che questo attacco infliggerà un totale di 600 danni, divisi in 300 danni da impatto e 300 danni da esplosione…

Al momento sono queste le principali notizie condivise dai devs riguardo Overwatch 2, e per chi interessato lasceremo in allegato poco sotto il monitor con la replica della diretta, all’interno della quale troverete sia il pre-show dedicato al sequel, sia la sfida tra Shanghai Dragons e Atlanta Reigns.

Diretta finale Shanghai Dragons + Preshow OW2

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Shanghai Dragons campioni del mondo! Nella finale spazio anche ad Overwatch 2 (ed alla mappa ROMA)
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701