linux overwatch

Segnalati problemi e BAN su Overwatch per i giocatori “LINUX”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Overwatch Linux – Quando gli sviluppatori Blizzard ci segnalano una nuova ondata di ban contro hackers e cheaters su uno dei loro giochi è sempre motivo di grande soddisfazione all’interno della community. Quando però attraverso questi ban viene ingiustamente escluso qualcuno, aumentano le preoccupazioni dei giocatori rispetto allo stato dei loro account.

E’ quello che è accaduto recentemente ad alcuni giocatori di Overwatch provvisti di LINUX, sistema operativo open source che pare non andare molto d’accordo con il sistema anti-cheat del gioco (in realtà è lo sparatutto Blizzard a “non andare d’accordo” con LINUX, visto che il problema lo può risolvere unicamente Blizzard).

Diverse centinaia sono quindi state le segnalazioni dei player ingiustamente estromessi e bannati da Overwatch in questi ultimi giorni, e pare che dietro a tutti questi problemi vi sia il fatto che il sistema anti-cheat di gioco rileva come “malevolo” il programma WINE, utile per i giocatori LINUX per accedere regolarmente su titoli come OW.

Il “ban ingiusto” non è stato ancora commentato (o tantomeno annullato) dagli sviluppatori, ma è altamente probabile che all’inizio della prossima settimana venga fatta chiarezza rispetto a quello che è sicuramente un malinteso, specialmente se si considera l’elevatissimo numero di player dello sparatutto Blizzard che sono frequenti utilizzatori del sistema Linux.

Il post con le lamentele di un giocatore

Non appena disponibili, procederemo  comunque con nuovi e più dettagliati aggiornamenti.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701