Seagull spiega perchè Overwatch necessita di un sistema di Hero Bans

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’ex player dei Dallas Fuel Seagull ha parlato durante la sua ultima diretta streaming di come il ban di alcuni eroi possa influire in maniera positiva sul gioco.

Tanti altri giochi competitivi hanno già un sistema di ban, come Dota e LOL, ma anche alcuni sparatutto come CS:GO, dove è previsto un sistema di ban delle mappe.
Secondo Seagull il sistema di ban potrebbe andare ad influire non solo sulla League, ma in particolar modo anche le competitive per tutti i livelli di ELO.

In particolar modo, Seagull spiega come si sarebbe potuto risolvere un problema spesso comune durante l’uscita dei nuovi personaggi: un sistema di ban avrebbe, ad esempio, permesso lo stop di Brigitte nei primi giorni del suo lancio, o Bastion dopo il rework effettuato durante la sesta stagione.

Inoltre il proplayer ha citato alcuni esempi su come il Ban Hero potrebbe essere applicato anche in alcune mappe; su Parigi ad esempio, in attacco, dove Seagull bannerebbe Orisa per evitare una bunker comp che diventerebbe noiosa e difficile da affrontare per chi attacca. Inoltre con un sistema di ban, il gioco diventerebbe ancor più bilanciato, lasciando spazio ai player su come gestire gli eroi attualmente sbilanciati, e rendendo il meta più vario di quello attuale.

Il sistema di ban, conclude Seagull, è già stato provato in alcune custom game, con risultati positivi.
Non resta allora che aspettare la mossa da parte di Blizzard, che con la Role Lock 2-2-2 potrebbe già aver risolto questo problema, o l’idea di Seagull potrebbe addirittura avere una sinergia maggiore con la nuova Queue.


Seagull spiega perchè Overwatch necessita di un sistema di Hero Bans
Francesco "CiccioCZ" Iezzi

Classe 99, ho la passione per i videogiochi, in particolare le Speedrun e per Overwatch, dove seguo molto il mondo competitivo. Amo i grandi classici PlayStation, in particolar modo Kingdom Hearts e pratico anche Speedcubing

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701