Quali sono le origini di Moira? Online un nuovo video!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante l’attesissima serata di ieri della Blizzcon la community di Overwatch ha potuto conoscere il nuovo eroe che presto sarà protagonista nelle caotiche ed entusiasmanti sfide nel titolo FpS di Irvine: la meravigliosa Moira!
Questo nuovo eroe si è già mostrato in tutta la sua potenza e cliccando qui potrete andare a vedere le abilità e tutte le caratteristiche di questo nuovo Support!

Brillante e controversa al tempo stesso, la scienziata Moira O’Deorain è all’avanguardia nell’ingegneria genetica, alla ricerca di un modo per riscrivere i principi fondamentali della vita.
Più di 10 anni fa, O’Deorain fece scalpore pubblicando un controverso documento nel quale dettagliava la metodologia creativa di un programma genetico personalizzato in grado di modificare la struttura cellulare del DNA. Sembrava un promettente passo in avanti nella cura di sindromi e malattie e nell’ottimizzazione del potenziale umano.

Seguì un dissenso diffuso tra i suoi colleghi. Molti consideravano il suo lavoro pericoloso per una totale mancanza di etica, e O’Deorain venne persino accusata di avere le stesse, spregiudicate aspirazioni scientifiche che alcuni ritenevano la causa della Crisi degli Omnic. Inoltre, altri genetisti non furono in grado di riprodurre i risultati delle ricerche di Moira, mettendo ulteriormente in discussione le sue scoperte. Invece di lanciare la sua carriera, quel documento danneggiò seriamente la sua reputazione.
La sua ancora di salvezza fu un’offerta proveniente da una fonte improbabile: Blackwatch, la divisione di Overwatch dedicata alle operazioni clandestine. Continuò così il suo lavoro nell’ombra sviluppando al contempo nuove armi e tecnologie per questa organizzazione. Il suo impiego era un segreto ben custodito, finché non venne scoperto durante l’inchiesta in seguito all’incidente di Venezia. Le alte sfere di Overwatch negarono di essere a conoscenza di qualsivoglia affiliazione della scienziata con la loro organizzazione.

Dopo lo scioglimento di Overwatch, O’Deorain fu costretta a cercare finanziamenti alternativi per le sue ricerche. Venne così invitata a entrare nel collettivo scientifico che aveva fondato la città di Oasi. C’era però chi sosteneva che la misteriosa organizzazione Talon la supportasse già da anni, aiutandola nei suoi esperimenti al fine di utilizzarne i risultati per i propri loschi scopi.
Anche se O’Deorain non si fermerà davanti a niente per progredire nelle sue scoperte scientifiche, il suo lavoro è ancora sconosciuto alla maggior parte del mondo. Ma ora, libera da ogni restrizione, è solo questione di tempo prima che tutto cambi.

Le Origini

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701