Primi cambiamenti in casa Dynasty: inizia la “ricostruzione”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I Seoul Dynasty lanciano una vera e propria rivoluzione al loro reparto allenatori.
Il team non potrà ingaggiare ed allenare giocatori fino a quando le fasi finali non saranno terminate e, per questo, hanno deciso di cominciare il grande periodo di ricostruzione dal reparto allenatori.
Con la fine della regular season i team hanno dato il via ai preparativi per la stagione 2 e per i Seoul Dynasty questo include la promozione di Lee Ho-cheol, ex coach del team, al ruolo di General Manager dell’organizzazione.
Ma questo rappresenterà però l’unico punto di continuità nello staff tecnico che il team coreano avrà tra la season 2 del 2019 e quella inaugurale del 2018 che sta per concludersi: l’ormai ex general manager Baek Kwang-jin e gli allenatori Chae “alwaysoov” Ho-jeong, Kim Yo-han e Cho Yoon-ho sono stati infatti sollevati dal loro incarico e non hanno più alcun ruolo all’interno della squadra (due di loro, Baek e Chae, si vedono tra l’altro costretti a salutare l’organizzazione che hanno seguito fin dal lontano 2016). 

La stagione inaugurale dei Dynasty è finita con l’ottenimento dell’ottava posizione, un risultato decisamente deludente per il team che giungeva in Overwatch League cin qualità di detentore di numerosi titoli con il nome di Lunatic-Hai.
Cosa ne pensate community? Questi interventi “netti” credete possano far bene all’organizzazione?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701