“Power Creep” su Overwatch: Josh Noh risponde alle critiche sul bilanciamento del gioco

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Siamo nel 2020, e l’anno nuovo su Overwatch si avvia con la Stagione 20.
Dopo l’uscita di Sigma, la playerbase ha avvertito una generale sensazione di “power creep”, ovvero quando i nuovi eroi soverchiano e annientano quelle che erano le precedenti alternative.

Un utente nei forum Blizzard ha voluto mettere in discussione questa sua sensazione, e oggi Josh Noh, developer ufficiale del bilanciamento del gioco, ha fornito una sua lunga risposta:

Eccomi qua, per rispondervi con delle curiosità! Nell’attuale patch (1.43) Soldato-76 e Genji sono il sesto ed il settimo eroe tra i più giocati a Grandmaster in termini di winrate per la categoria DPS (su 16 totali).

Non sono eroi così brutti da giocare adesso, a differenza di cosa pensi generalmente la community. Le opinioni/percezioni riguardo il bilanciamento del gioco sono spesso discusse e ripetute al punto tale da essere ritenute accettate da molti giocatori. E’ necessario ricordare che fattori come il winrate e l’efficacia o potenza di un eroe varia drasticamente a seconda del livello di abilità dei giocatori. Se qualcuno si lamenta dell’eccessiva forza di Reaper, invece qualcun altro afferma l’opposto, possono avere entrambi ragione a seconda del livello di abilità di chi parla.

Durante lo sviluppo dei bilanciamenti, noi puntiamo all’alto potenziale dell’abilità di un player con un eroe. Bisogna però ricordare che dare questa grande opportunità ai giocatori può danneggiare d’altra parte l’esperienza complessiva di gioco nei rank più bassi; quando ciò accade, si opta per una soluzione migliore.

Penso che in generale essere preoccupati su una situazione di “power creep” sia lecito, se essa sta rendendo il gameplay troppo differente dall’’esperienza originale. Io non credo assolutamente che Overwatch stia presentando questo genere di problematica.

Josh Noh ha voluto, in sintesi, rassicurare la community sulla paura che il gioco possa diventare fin troppo sbilanciato. Siete d’accordo con lui, o siete ancora scettici sulla questione?


“Power Creep” su Overwatch: Josh Noh risponde alle critiche sul bilanciamento del gioco
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701