Polemiche nella OWL: il nerf di Brigitte sarà attivo durante lo stage 4?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come in molti già sanno, la versione del gioco su cui competono i team dell’ Overwatch League è differente dalla versione live, poichè i vari cambiamenti vengono applicati soltanto alla fine di ogni stage, lasciando la versione attuale “congelata” fino alla fine dello stesso. Ciò ovviamente per permettere ai team di far pratica su una versione stabile del gioco, senza doversi adattare ogni paio di settimane a nuovi cambiamenti.
Questa è una regola sacrosanta, che permette sia di offrire uno spettacolo migliore al pubblico, sia di rendere la nuova versione il più bilanciata possibile prima che i player ci mettano le mani sopra.

Alle porte dello stage 4 si pone però un grosso dilemma: la prossima settimana vedremo infatti introdotta Brigitte nell’ambiente competitivo, eroe che ha di molto stravolto ( e sta plasmando tutt’ora) il meta attuale. Un nerf è infatti già pronto per lei, insieme a grossi cambiamenti riguardanti Hanzo, Lucìo e ,seppur in maniera minore, Tracer.
Ora, che i cambiamenti di questi ultimi tre eroi non siano inclusi nella versione che sarà giocata durante lo stage 4 è abbastanza naturale: serve tempo per assicurarsi che non siano dannosi per la salute del gioco. Il nerf a Brigitte però è tutta un’altra questione: è già appurato quanto il nuovo eroe incida sul meta, e dei provvedimenti sono reputati più che necessari da buona parte dei player e dei coach.

Perciò alcuni hanno proposto che questo cambiamento venga integrato nella versione del gioco su cui si disputerà lo stage 4, incontrando però la resistenza di una fazione opposta, che invece preferirebbe aspettare lo stage 5. La paura è che Brigitte diventi una figura troppo dominante e oppressiva, e perciò c’è anche chi chiede che tutte le modifiche, anche quelle agli altri tre eroi, vengano applicate. In questo modo infatti, soprattutto grazie al cambiamento di Hanzo, si avrebbe quell’incremento di danno che potrebbe contrastare l’inevitabile “barrier – meta” che si verrebbe a creare con l’introduzione dell’eroina svedese.

Una bella gatta da pelare quindi per Blizzard e per l’ Overwatch League. Confidiamo che la decisione finale sarà la migliore possibile, ma nel frattempo fateci sapere cosa ne pensate! Vorreste vedere tutti i cambiamenti implementati già nello stage 4, o preferireste aspettare che vengano meglio testati sui server live?


Polemiche nella OWL: il nerf di Brigitte sarà attivo durante lo stage 4?
Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701