Perché in OW il Ban degli Eroi di questa settimana NON funziona?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Insieme al nuovo evento degli Archivi 2020, è iniziata la seconda settimana della stagione 21 di Overwatch.

Nella prima settimana Blizzard invoglia a giocare nel competitive grazie al ban di eroi come Mei; in questa seconda settimana, invece, ha preferito rimuovere dal Competitive non uno, ma ben due support: Ana e Moira, insieme a Reaper e Reinhardt.

Il ban di questi eroi può sembrare a prima occhiata solo un tentativo di cambio meta, ma questa decisione ha dei side-effects negativi anche su altri personaggi. Vediamo dunque, in base a ogni eroe, come il relativo ban porti a delle conseguenze inaspettate.

  • Reinhardt No Rein=No Zarya. La coppia di energumeni più forti del gioco è sempre stata una sicurezza, e Zarya, grazie alle dimensioni di Reinhardt e al suo scudo mobile, può giocare sia in maniera aggressiva che difensiva. Senza Reinhardt, Zarya non ha più la stessa fluidità di gioco, subisce troppo il fuoco avversario (Zarya è il tank con meno vita del gioco) e con gli altri tank non è mai stata eccellente (eccezione fatta per Sigma prima che entrambi venissero nerfati). Si aspetta quindi una settimana con frontline di WinstonD.va o OrisaRoadhog.
  • Reaper Questo ban sembra a primo impatto poco influente nel meta, ma Reaper è un pick davvero versatile e utile. Il tetro soldato della Talon è il counter naturale di tank come Roadhog o Winston, poiché con la sua passiva Mietitura cura se stesso in base ai danni inflitti. Con la sua assenza settimanale, questi ultimi due tank avranno molta più vita facile. I Dps counter di questi tank rimangono quindi Mei o McCree.
  • Ana Il cecchino egiziano è a gran voce il support più amato in Overwatch grazie alle sue meccaniche molto varie. Con la sua rimozione, è molto probabile che Genji non verrà giocato in questa settimana, poiché la NanoBlade è una delle combo più letali del gioco, così come Soldier che con il Visore Tattico boostato garantisce un aimbot dal danno incredibile. Su Twitter infatti molti support main famosi su Overwatch hanno espresso il loro dissenso per questo ban, poiché saranno “costretti” a giocare pick ugualmente forti ma meno interessanti, come Baptiste.
  • Moira Moira fornisce una quantità di cure massiva alla frontline, e un playstyle molto aggressivo specialmente con l’utilizzo della Coalescenza insieme al Globo Biotico. E’ anche l’healer perfetto anti-dive grazie al lifesteal e alla Dissolvenza che le permette di uscire tranquillamente da un attacco avversario. Moira è considerata essere uno dei support più facili del gioco, quindi tocca ai giocatori adesso riscoprire pick più complicati come Lucio o Baptiste.

Una volta spiegati i ban di questa settimana, è evidente vedere come il ban degli eroi settimanale inizi a presentare delle evidenti lacune: se già con la Role Queue sono state ridotte le varietà delle composizioni, con il ban eroi la ricercata varietà di gioco si trasforma in una limitazione del gameplay per nulla apprezzata.

Se poi, a maggior ragione, non è possibile giocare gli eroi preferiti da tutti, è naturale che la community insorga con delle critiche aspre: in un roster di 31 personaggi risulta infatti poco sensato bannare 2 support, quando sarebbe stato possibile rimuovere di nuovo un secondo DPS, come nella settimana precedente con MeiHanzo.

L’analisi dei ban di questa settimana si conclude quindi con un generale dissenso da parte della community. Si dovrà provare a superare la difficoltà di aver bloccati i propri eroi preferiti per poter competere nella classifica. Voi giocherete comunque le Classificate, o preferite aspettare una settimana in attesa della prossima rotazione settimanale? A voi i commenti!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701