Overwatch Tier List: ecco i migliori eroi (e quello che potrebbe succedere con la patch)

Overwatch Tier List: ecco i migliori eroi (e quello che potrebbe succedere con la patch)

Profilo di crYstalgecKo
 WhatsApp

Ha suscitato varie reazioni il proliferare in questi giorni delle nuove Overwatch tier list (che potrete sempre comodamente trovare cliccando sulla voce apposita nel menù a sinistra) riguardanti gli eroi di Ow.
C’è chi prende spunto da queste classifiche e chi ne critica l’eccessiva “staticità”.

overwatch tier list

Essendo Overwatch un gioco molto più complesso di un Moba per quanto riguarda gli eroi migliori, e vista l’impossibilità di creare una tier list che comprendesse mappe payload, mappe ibride, mappe conquista e mappe controllo, noi di Powned abbiamo deciso di creare una tierlist pensata esclusivamente per le mappe controllo, che sebbene siano differenti tra loro in alcuni punti, mantengono comunque delle somiglianze non trascurabili.

Tier List

Tier S:

Zarya, Ana, Reaper, Reinhardt

E’ fuori da ogni discussione: siamo nel meta in cui la combo AnaReaper è più devastante di qualsiasi cosa nel gioco, ormai i tornei sono un’accozzaglia di Beyblade e le uniche altre certezze di questo meta sono Zarya e Reinhardt, pickati quasi sempre, anche più che in passato. Non a caso stanno arrivando dei pesanti nerf.

Tier A:

Genji, Tracer, Mccree, Zenyatta, Lucio, Mei, Winston

Alcuni dei dps qui presenti sarebbero potuti essere anche in S se non fosse per Ana. Reaper attualmente è sopra a tutti loro proprio grazie alla combo di cui abbiamo parlato poco fa. Perciò sebbene Genji e Tracer e Mccree siano ancora ottimi pick, solitamente nessuno di loro arriva a togliere il posto all’onnipresente Reaper. Uno tra Zeny e Lucio viene solitamente affiancato ad Ana, con differenze in base alla mappa e alla modalità, ma anche qui, è molto raro che Ana sia assente, per questo i due si ritrovano un tier sotto di lei. Mei e Winston sono ottimi pick, ma non hanno quell’utilità costante che contraddistingue i pick di livello “S”, pickabili in qualsiasi partita e in qualsiasi punto.

Tier B:

Roadhog, Hanzo, Mercy, D.va, Soldier76, Bastion

Sono pick che possono rivelarsi ottimi, ma il fatto che necessitino assolutamente dell’aiuto del resto del team per essere utili non è da sottovalutare. Sono dei personaggi che trovano il loro utilizzo in alcuni punti, in alcune modalità, in alcune strategie, ma non sono affatto “per ogni occasione”, anzi… Ma anche qui qualcosa sta per cambiare!

Tier C:

Widowmaker, Torbjorn, Junkrat, Symmetra, Pharah

In C troviamo dei pick che a parte rarissime occasioni non vedremo mai in partite di cartello (almeno fino alla prossima patch). Perché diciamocelo, il periodo d’oro per alcuni di questi personaggi c’è stato, ma non è di certo questo. Sono pick quasi estremi, e sicuramente molto ma molto rischiosi, soprattutto salendo di rank.

Ipotesi Meta Tier List Post Patch

Come preannunciato, qualcosa sta per cambiare. Cosa? Beh, le patch notes sono piene di cambiamenti, così tanti che ipotizzare cosa accadrà al meta è quasi impossibile, ma noi ci vogliamo provare! Blizzard ha chiarito che non è affatto certa che tutti i cambiamenti ora sul PTR andranno live, ma abbiamo voluto ipotizzare una tier list basata su queste premesse, in modo da anticipare il meta. Questo è quello che abbiamo pensato:

Tier S:

Mercy, Soldier76, Reinhardt, ReaperZenyatta

Chiariamoci, il buff a Soldier attualmente è qualcosa di esagerato, non sono sicuro che rimarrà con questi numeri, ma se dovesse prepariamoci al ritorno dei vari Soldier sul balcone, boostati da uno degli healer che esce più vittorioso dalle recenti modifiche: Mercy! E con la caduta di Lucio e Ana sarà forse Zenyatta a far compagnia alla nostra dottoressa preferita?

Tier A:

D.Va, Tracer, Genji, Mccree, Winston, Mei

Qui molto rimane invariato, tranne la D.Va che forse con questo buff si fa vedere un po’ più in alto.

Tier B:

Widowmaker, Lucio, Ana, Roadhog, Torbjorn, Bastion, Zarya

Il buff di Widowmaker: quanto influirà? Per alcuni molto, per altri per niente. Nel dubbio, noi la mettiamo qui, tra gli eroi situazionali ma che possono rivelarsi ottimi pick. Troviamo Lucio e Ana in caduta libera per i pesanti nerf subiti, che fanno compagnia a Zarya, in quanto meno charge significa meno danni e meno danni significa meno ulti. Sicuramente non sarà più onnipresente come prima, eravamo molto indecisi tra A e B, alla fine ci siam sentiti di posizionarla qui. Per il resto tutto invariato, tranne il dare una piccola speranza a Torbjorn, vedremo come si comporterà il nano con questo buff!

Tier C:

Hanzo, Symmetra, Junkrat, Pharah

Si è molto parlato del nerf di Ana e Lucio, ma la realtà è che chi esce veramente distrutto da questa patch è Pharah, visto che sono stati buffati la maggior parte dei suoi counter. E’ vero che si vedranno più Mercy, ma ciò non basta a rendere utile un pick che già stava soffrendo e che forse ora si troverà ancora peggio. Hanzo cade a causa del nerf a Zarya, una delle sue migliori combo, e del ritorno in auge probabile del buon Zenyatta, suo counter per eccellenza.

Ovviamente sappiamo che si tratta solo di speculazioni, ma abbiamo voluto provare a lanciarci in questa “futura” tierlist.
Speriamo il nostro lavoro vi sia piaciuto, ovviamente è impossibile trattare questo tipo di argomenti mettendo d’accordo tutti, quindi non esitate a dirci la vostra nei commenti!

A presto!

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Overwatch 2, Blizzard rimuoverà i livelli ed i giocatori sono già infuriati

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con il lancio di Overwatch 2 in quel di Ottobre, pare proprio che Blizzard sia pronta a cambiare un bel po’ di cose, tra cui anche l’attuale sistema di livelli, cosa che non ha fatto molto piacere ai giocatori.

L’attesissimo revamp del brand di Overwatch porterà con sé, come ormai noto, una grande quantità di novità, tra cui la modalità 5v5, un nuovo sistema classificato e molti rework per gli eroi già presenti nel gioco.

E da poco confermate anche le voci che volevano l’attuale sistema di livelli rimossi dal gioco. La notizia ha immediatamente fatto il giro del web, raccogliendo un certo… ”disappunto”.

Overwatch 2, tra livelli rimossi e giocatori furibondi

In un recente Q&A, gli sviluppatori di casa Blizzard hanno purtroppo confermato l’infausta notizia. Ecco le parole che hanno usato per spiegare questa mossa molto impopolare:

”Abbiamo ancora in programma di rimuovere i livelli da OW2, ma vogliamo anche celebrare questo risultato e questa impresa. Il piano è quello di mostrare il tuo livello ottenuto fino ad Ottobre nel tuo profilo, una volta che avremo effettivamente lanciato OW2″.

Queste qui di seguito non sono altro che alcune delle numerose critiche ricevute dai Devs nelle ultime ore:

”Perché non potevano semplicemente far ricominciare tutti da capo al livello 1?”

”Avere un sistema di livellamento in un gioco PvP è una caratteristica così basilare che mi sconcerta che abbiano deciso di rimuovere una funzione pensata per incentivarti a continuare a giocare.”

“Sembra che tutti gli XP che hai guadagnato in 6 anni non contino niente! Ero così felice di arrivare al livello 500, un mese dopo hanno detto che nessun livello sarebbe stato presente in futuro. È triste”.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Junker Queen: in anteprima le ABILITÁ della prossima eroina di Overwatch 2

Junker Queen: in anteprima le ABILITÁ della prossima eroina di Overwatch 2

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Questo giugno avremo finalmente di nuovo la possibilità di provare in anteprima i contenuti di Overwatch 2, in preparazione di quello che sarà il lancio del gioco ad Ottobre di quest’anno.

Nelle ultime settimane sono state anticipate ed annunciate diverse novità, ma la più interessante è sicuramente quella riguardante l’arrivo di una nuova eroina, Junker Queen.

In un recente video, gli sviluppatori di casa Blizzard ne hanno approfittato per mostrarci in anteprima un estratto del gameplay di Junker Queen. Ecco quello che siamo riusciti a capire.

Junker Queen, su Overwatch 2 una ventata d’aria fresca!

Stando a quanto mostrato nelle immagini in anteprima, Junker Queen si presenta come una vera e propria eroina esplosiva, in tutti i sensi.

Armata di un potente fucile e di un coltello di combattimento, Junker Queen punterà a colpire i nemici con potenti attacchi per causare un letale stato di sanguinamento.

La connessione di questi danni, porterà all’immediata attivazione della passiva dell’eroina, che le permette di recuperare una certa quantità dei danni inflitti dal sanguinamento. Per quello che riguarda invece il resto delle abilità queste saranno: Commanding Shout, Carnage e Rampage.

  • Commanding Shout: aumenta la salute di Junker Queen di 200, quella dei suoi alleati di 100 ed aumenta la velocità del 30%;
  • Carnage: Junker Queen equipaggia la sua letale ascia per colpire tutti i nemici ed applicare i danni da sanguinamento;
  • Rampage: Junker Queen carica in avanti circondata da un vortice di detriti colpendo tutti i nemici del raggio, applicando sanguinamento ed impedendogli di farli curare.

Insomma, cosa ve ne pare del kit di Overwatch 2 di Junker Queen? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: