Overwatch Tier List: Modalità Controllo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ha suscitato varie reazioni il proliferare in questi giorni delle nuove Overwatch tier list riguardanti gli eroi di Ow.
C’è chi prende spunto da queste classifiche e chi ne critica l’eccessiva “staticità”.
Essendo Overwatch un gioco molto più complesso di un Moba per quanto riguarda gli eroi migliori, e vista l’impossibilità di creare una tier list che comprendesse mappe payload, mappe ibride, mappe conquista e mappe controllo, noi di Powned abbiamo deciso di creare una tierlist pensata esclusivamente per le mappe controllo, che sebbene siano differenti tra loro in alcuni punti, mantengono comunque delle somiglianze non trascurabili.

Immagine

(Per la creazione della Tabella si ringrazia il sito OverwatchTierList.com)

In Tier 1 potete trovare quegli eroi che nelle formazioni competitive sono praticamente perma-pickati. Infatti le più celebri composizioni per le mappe controllo uscite fuori dalla fine della Closed Beta ad oggi vedono la “Double-Double-Double” al centro della scena.

Queste formazioni consistono nell’utilizzo di due Tracer o Mccree, due Lucio e due Winston. Molti tornei importanti come ESL e Gosu Gamers hanno visto queste formazioni scontrarsi in praticamente ogni match controllo giocato. Le spiegazioni sono quasi superflue. L’utilizzo della 2 Tracer 2 Lucio 2 Winston permette una mobilità quasi imbarazzante, un sustain enorme e la possibilità di rimanere in fight quasi all’infinito.

Non è un caso che tutti i match con queste composizioni finiscano per avere interi minuti di overtime! Nella variante con Mccree la presenza di un doppio stun può dare tantissime noie agli avversari, senza considerare che Mccree costituisce un ottimo counter di Tracer ed è anche per questo che si utilizza questa variante.

In Tier 2 potete trovare delle ottime alternative al dominio del Double-Double-Double, con degli eroi che diventano Tier 1 nel caso di tornei che permettono l’utilizzo di un solo eroe uguale per squadra. Roadhog è di grande utilità grazie al suo gancio, senza considerare la possibilità di buttare nemici nel vuoto nella maggior parte delle mappe controllo. Zarya fornisce un grande controllo nel team fight, soprattutto visto lo strapotere di Mccree in questa modalità e la possibilità di utilizzare la ulti in combo con Tracer, e Reaper fornisce un ottima alternativa per eliminare più velocemente personaggi con molti hp.

In Tier 3 ci sono quegli eroi che nelle mappe controllo diventano situazionali, e che costituiscono un ottimo pick soltanto nel caso il team sappia esattamente cosa sta facendo prediligendo uno di questi eroi a quelli più alti di tier.

E’ un esempio perfetto Bastion, utilizzato da Seagull come counter della Double-Double-Double, esperimento riuscito con successo per il primo round sfruttando il fattore sorpresa, o la Pharah di uNFixed, giocata principalmente su Lijang Tower, o ancora lo Zenyatta dei Gringos su Nepal. Discorso simile per gli altri che, escludendo Soldato che può adattarsi facilmente alle situazioni, necessitano di un team che gli permetta di rendere utile il loro pick.

In Tier 4 ci sono quegli eroi che in competitivo sono veramente rarissimi da vedere, perché portano poca utility al proprio team in questo particolare tipo di match. Potrebbe far discutere la presenza di Mercy o Mei qui, ma la questione è semplice: mentre Lucio è per eccellenza l’healer che sta all’interno del fight e dell’azione, fornendo cure contemporaneamente a tutto il team, Mercy è molto molto diversa, e il suo stile di gioco prediletto semplicemente non si adatta affatto a quella che è ad oggi la modalità controllo.

Certo avendo un buon posizionamento potrebbe fornire ress utili, ma finisce qui in basso perché il suo collega in questa modalità ha semplicemente una (ma anche due-tre) marce in più. Per quanto riguarda Mei invece, molti dei giocatori meno esperti mi hanno raccontato come si sono trovati benissimo con Mei nelle mappe controllo a causa dei suoi numerosi CC, la verità però è che contro un team che sa quel che fa il pick di Mei è sostanzialmente uno svantaggio.

Utilizzatela se vi diverte, come tutto, ma non contateci troppo nel momento in cui affronterete ranked o tornei. E per gli altri eroi qui presenti il discorso è simile. Nessuno di loro fornisce una vantaggio di sorta al vostro team in questa particolare modalità, soprattutto visti chi sono i pick che si potrebbero fare altrimenti.

In conclusione, ci teniamo a specificare che queste liste per definizione sono soggette a molti cambiamenti, di solito basta una modifica a un paio di eroi per far cambiare tutto, visto che spesso eroi di Tier alto stanno lì proprio perché counterano quelli più utilizzati. Perciò prendete questa lista come spunto e aiuto, ma sentitevi comunque liberi di giocare e far giocare ciò che volete nelle vostre partite perché alla fine la differenza la fate voi!

Fonte: Si ringrazia il sito OverwatchTierList per la creazione della tabella!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701