OverWatch: Supporto!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questa terza puntata della rubrica dedicata agli eroi di OverWatch, vogliamo presentarvi i personaggi che avranno il ruolo di supporto all’interno del party.
Saranno quindi i personaggi dotati di poteri che cureranno i compagni del party, li potenzieranno grazie alle loro abilità, e si riveleranno di fondamentale aiuto nei momenti più difficili della partita.

SIMMETRA

[embedvideo id=”RsqwwujD_8w” website=”youtube”]

Biografia

“IL VERO NEMICO DELL’UMANITÀ È IL CAOS.”

Symmetra è letteralmente in grado di plasmare la realtà. Manipolando costrutti di luce solida, può modificare il mondo a suo piacimento, seguendo il proprio sogno di una società perfetta.

In seguito alla Crisi degli Omnic, la Vishkar Corporation con sede nel sud dell’India iniziò il laborioso processo di fondare nuove città autosufficienti per la popolazione esule della nazione. Una di queste, Utopaea, fu creata usando l’innovativa tecnologia della luce solida, che permetteva ai suoi architech di dare forma a strade, edifici e spazi pubblici in un solo istante.

Quando si scoprì che era una delle poche persone in possesso delle caratteristiche necessarie per plasmare la luce, la giovane Satya Vaswani passò dall’estrema povertà all’accademia della Vishkar, perdendo tutti i contatti col suo passato. Isolata e sola, Satya s’immerse negli studi e nell’addestramento, apprendendo rapidamente le applicazioni tecnologiche e diventando una delle più brillanti studentesse del suo corso. Satya si avvicinò alla manipolazione della luce solida in modo differente dai suoi compagni: invece di costruzioni fredde e standardizzate, produceva elementi che ricordavano le danze tradizionali della sua terra natia.

Nonostante Satya fosse uno degli architech più importanti di Utopaea, la Vishkar Corporation vide potenzialità ben superiori nelle sue abilità e, con il nome in codice “Symmetra”, la inviò in missioni clandestine in tutto il mondo per supportare gli interessi della corporazione ed espanderne l’influenza in altri paesi.

Symmetra è convinta che il fine delle sue azioni sia il benessere di tutta la società, ma in certi momenti si chiede se il controllo e l’ordine a cui aspira siano davvero ciò di cui l’umanità ha bisogno.

Abilità

PROIETTORE FOTONICO
L’arma di Symmetra emette un raggio a corta gittata che investe un nemico, infliggendogli danni prolungati che aumentano con la durata del contatto. Il Proiettore Fotonico è anche in grado di sprigionare una sfera d’energia che Symmetra può caricare per infliggere ingenti danni.

DRONE SENTINELLA
Symmetra installa un piccolo drone che emette automaticamente particelle in grado di rallentare il nemico più vicino. È possibile collocare più droni sul campo di battaglia.

SCUDO FOTONICO
Symmetra ammanta un alleato con uno scudo di luce solida che assorbe i danni e dura finché questi rimane in vita.

TELEVARCO ABILITÀ DEFINITIVA
Symmetra piazza un varco d’uscita nella sua attuale posizione e lo collega a un varco d’entrata nell’area di partenza della sua squadra. Gli alleati possono così teletrasportarsi dal varco d’entrata a quello d’uscita per tornare rapidamente in combattimento dopo essere stati sconfitti.

 

MERCY

[embedvideo id=”wayx8ibR8hc” website=”youtube”]

Biografia

“GLI EROI NON MUOIONO MAI.”

Considerata un angelo custode da chi si trova sotto le sue cure, la dottoressa Angela Ziegler è un impareggiabile medico, una brillante scienziata e un’irremovibile sostenitrice della pace.

Ziegler, primario di chirurgia in un importante ospedale svizzero, fu la prima a sviluppare innovative tecniche di nanobiologia capaci di migliorare radicalmente il trattamento di malattie e lesioni gravi. Fu proprio grazie alle sue competenze che attirò l’interesse di Overwatch.

Avendo perduto entrambi i genitori a causa della guerra, Ziegler era contraria all’approccio militaristico dell’organizzazione per mantenere la pace nel mondo, ma alla fine comprese che Overwatch le offriva l’opportunità di salvare vite su una scala nettamente superiore. Come responsabile delle ricerche mediche di Overwatch, Angela cercò di applicare i suoi studi a sistemi di pronto intervento per risolvere situazioni critiche in prima linea. Il risultato fu la tuta di risposta rapida Valkyrie, che lei stessa impiegò in numerose missioni.

Nonostante i suoi contributi a Overwatch, si trovò spesso in contrasto con i suoi superiori e le crescenti mire dell’organizzazione. Quando quest’ultima venne sciolta, Ziegler si dedicò ad assistere le vittime della guerra.

Benché passi molto del suo tempo a soccorrere i deboli e i diseredati nelle aree più devastate del mondo, la dottoressa Ziegler è sempre pronta a indossare la sua tuta Valkyrie per aiutare gli innocenti in pericolo.

Abilità

CADUCEO BENEFICO
Mercy dirige uno dei suoi due raggi su un alleato. A seconda del raggio utilizzato, Mercy può curare il bersaglio o aumentarne il potenziale offensivo, finché il flusso non s’interrompe.

CADUCEO PUNITIVO
Mercy spara un proiettile a corto raggio. In genere lo utilizza per difesa personale in caso d’emergenza.

ANGELO CUSTODE
Mercy vola verso un alleato, raggiungendolo rapidamente per aiutarlo nei momenti cruciali.

DISCESA ANGELICA
Grazie ai getti della tuta Valkyrie, Mercy può rallentare la propria discesa da grandi altezze.

RESURREZIONE ABILITÀ DEFINITIVA
Mercy irradia energia rigenerativa, riportando in vita e in perfetta salute gli alleati morti nelle vicinanze.
 .
 

ZENYATTA

[embedvideo id=”CDcaUbJ_sKU” website=”youtube”]

Biografia

“IL VERO IO NON HA FORMA.”

Zenyatta è un monaco omnic che vaga per il mondo alla ricerca dell’illuminazione spirituale. Si dice che chiunque incroci la sua strada non sia più lo stesso.

Anni fa, in seguito alla Crisi degli Omnic, un gruppo di robot omnic reietti sperimentò quello che essi stessi definirono un risveglio spirituale. Abbandonarono perciò le loro vite preprogrammate e fondarono un monastero comunitario sulle cime dell’Himalaya. Dopo molti anni di meditazione sulla natura dell’esistenza, giunsero alla conclusione di non essere semplici intelligenze artificiali ma di possedere anch’essi, al pari degli umani, l’essenza dell’anima.

Riconoscendo l’eguaglianza spirituale che condividevano con gli umani, i monaci, guidati dall’enigmatico robot Tekhartha Mondatta, decisero di sanare le ferite causate alla generazione precedente dalla Crisi degli Omnic e riportare l’armonia tra robot e umani. Il loro messaggio venne accolto da milioni di persone in tutto il mondo, rendendoli delle celebrità globali.

Il monaco Zenyatta, però, non condivideva questo orientamento. Sosteneva che il modo corretto per risolvere i problemi tra umani e omnic non derivasse dall’insegnamento dogmatico, ma dai rapporti interpersonali e dall’impegno.

Alla fine, Zenyatta ha deciso di seguire la propria via. Ha lasciato il monastero e viaggiato per il mondo, aiutando coloro che incontrava a superare i propri problemi fino al raggiungimento della pace interiore. Tuttavia, in caso di necessità, è sempre pronto a combattere per proteggere gli innocenti, siano essi omnic o umani.

Abilità

GLOBO DELLA ROVINA
Zenyatta può proiettare i suoi globi d’energia distruttiva singolarmente o, dopo aver atteso alcuni secondi per potenziarsi, in rapida successione.

GLOBO DELL’ARMONIA
Zenyatta lancia una sfera sopra la spalla di un alleato. Finché Zenyatta rimane in vita, il globo cura progressivamente l’alleato. Il globo può fornire i suoi benefici a un solo alleato per volta.

GLOBO DELLA DISCORDIA
Un Globo della Discordia ancorato a un avversario amplifica i danni che questi subisce fin quando Zenyatta resta in vita. Il globo può produrre i suoi effetti su un solo nemico per volta.

TRASCENDENZA ABILITÀ DEFINITIVA
Zenyatta entra in uno stato di esistenza superiore per breve tempo. Mentre è in stato di trascendenza, non può usare abilità né armi, ma è immune ai danni e cura automaticamente se stesso e gli alleati vicini.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.