Overwatch Premier Circuit: a Milano il gran finale (con 4 grandi protagoniste)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Team Epok, Team Forge, Next Gaming e Samsung MorningStars…sono queste le 4 super protagoniste del prossimo fine settimana quando, riunite nella Personal Gamer Arena della Milan Games Week (che sarà per diversi giorni il tempio dell’esport italiano), si giocheranno le semifinali e la finalissima dell’Overwatch Premier Circuit!
Il montepremi della manifestazione è di più di 5.000 Euro che saranno divisi tra le prime 4 posizioni (2100 alla squadra vincitrice, 1500 alla seconda, 1200 alla terza e 900 alla quarta) mentre per quanto riguarda le sfide, il tabellone prevede sfide Bo3 ad eliminazione diretta in diverse modalità (quindi la prima squadra che conquisterà 2 match porterà a casa la vittoria) per le semifinali, mentre la finale (unica sfida che sarà possibile seguire in diretta streaming) sarà Bo5.

Indubbiamente, sarà la squadra più completa e con maggior talento a portare a casa questo ambito titolo che vede protagoniste solo indiscusse realtà di qualità e di grande talento…
Per avere un quadro generale più chiaro però…abbiamo voluto chiedere all’esperto conoscitore della scena e nostro grandissimo amico Alberto Herc Pahle, un breve commento su ognuna delle protagoniste: ecco quello che ci ha detto!

  • Next Gaming: sono gli underdog, incazzatissimi, voglia di rivalsa e 2 stranieri nel roster che promettono i fuochi d’artificio!
  • Team Forge: fanno paura perché ora con Hinu come flex, che secondo me è uno dei migliori giocatori in italia a 360°, più Linepro (ex Nazionale Spagnola ed ex pro dei Laser Kittenz) che ha giocato in giro per il mondo ed ha anche trainato in una scena assurda come quella della Corea…e poi c’è Midna che col meta nuovo secondo me può far benone!
  • Team EPOK: hanno un dreamteam italiano, una specie di mini-nazionale. L’esperienza in ambito italiano di Fighter, Carni, Cerys, Streamii, Quby, Rzd pesa molto…è ora di vedere se la vecchia generazione di top overwatchers italiani resterà indiscussa o arriverà IL NUOVO!
  • IL NUOVO sono infine i Samsung Morningstar…sono da ormai da mezzo anno passati gli “eterni secondi” con la differenza che da maggio hanno nuova società, risorse, ed un coach (Edoz) impegnato full-time e da poco tornato dalla Corea dove ha studiato direttamente dai KONGDOO PANTHERA (oggi C9KD per la OWL), una rosa di 10 giocatori per gestire chi è più in forma ed un manager full time a tenerli motivati. Per loro l’approccio è completamente diverso dagli altri team, si concentrano molto sull’aspetto strategico del gioco.

Sull’evento, abbiamo anche voluto chiedere un parere a CrystalGecko, formidabile giocatore della scena italiana di Overwatch e con un passato tra le fila del nostro team competitivo…Crystal, cosa pensi dell’OPC e quale squadra tu ed i MorningStars temete maggiormente? 

Ciao Stak! L’OPC sarà probabilmente l’evento più interessante dell’Overwatch italiano, perché ci sono tante incognite e tanti team che possono ambire al primo posto. Nessuno dei team che si scontreranno sabato ha mantenuto la stessa line-up rispetto allo scorso evento e questo sarà sicuramente fonte di tante sorprese. Chi temiamo di più? Nessuno, tutti saranno di alto livello sabato e dobbiamo mantenere la concentrazione al 100% senza temere nessuno in particolare ma rispettando ogni avversario che ci troveremo davanti. Siamo pronti e abbiamo tanta voglia di stupire!

E voi community? Per chi farete il tifo?


Overwatch Premier Circuit: a Milano il gran finale (con 4 grandi protagoniste)
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701